Rimane con la testa incastrata nel finestrino. Grave bimbo di 2 anni

Ha provato ad arrampicarsi nell'auto di famiglia, ma è rimasto bloccato. Ora è ricoverato in rianimazione

È grave un bimbo di 2 anni e mezzo di Orsaria di Premariacco (provincia di Udine) rimasto incastrato con la testa nel finestrino dell'auto, subendo gravi problemi di respirazione.

Secondo una prima ricostruzione dell'episodio operata dai carabinieri, il piccolo stava giocando con i tre fratelli maggiori nel cortile di casa. Poi loro sono rientrati per vedere la televisione e il bambino è rimasto solo in giardino. Ha preso uno sgabello per provare a entrare nella macchina di famiglia, una "Mazda" parcheggiata nel cortile, passando dal finestrino che era rimasto parzialmente abbassato.

Nell'arrampicarsi, però, lo sgabello si è spostato e il piccolo è rimasto incastrato nel finestrino, sospeso da terra.

È stata la mamma, impegnata nelle faccende domestiche, in casa con una vicina ad accorgersene e ad allertare subito i soccorsi.

Gli operatori del 118 intervenuti sul posto lo hanno intubato e ricoverato in rianimazione all'ospedale di Udine.