Sparò a chi gli stava rubando l'auto. Grazia parziale per Antonio Monella

Il Quirinale cancella due anni di reclusione. Potrà essere affidato in prova ai servizi sociali

Una "grazia parziale di due anni di reclusione", che per Antonio Monella significa che "rimarrà da espiare una pena residua inferiore a tre anni". È questa la decisione che è arrivata oggi dalla Presidenza della Repubblica, che tenendo conto del parere del ministero della Giustizia è intervenuto sulla reclusione dell'uomo che sparò a un ladro che gli stava per rubare l'automobile sotto casa.

La notte tra il 5 e il 6 settembre del 2006, a notte fonda, Monella era nella sua casa di Arzago d'Adda, nella Bergamasca, quando alzandosi si trovò faccia a faccia con un ladro, l'albanese Ervis Hoxha, che tentò la fuga a bordo della sua Mercedes, insieme ad altri uomini.

Monella imbracciò il suo fucile, che deteneva regolarmente, e dal balcone sparò un colpo in aria e uno verso l'auto. I carabinieri trovarono poi il 19enne albanese sanguinante. Ricoverato in ospedale, morì la mattina del 6 settembre. Il proprietario dell'arma fu condannato a sei anni in via definita dalla Corte d'Assise di Appello nel 2012 e a risarcire con 150mila euro la famiglia della vittima. La sentenza per omicidio volontario confermata il 25 febbraio 2014.

Attualmente Monella è in carcere. Si è costituito l'8 settembre dello scorso anno, dopo avere atteso dal Quirinale una grazia che non era arrivata. Gli restano da scontare, applicato il decreto firmato oggi da Mattarella, meno di tre anni. Ciò significa, secondo l'Ordinamento penitenziario, che per lui potrà essere applicato l'affidamento in prova ai servizi sociali.

Commenti
Ritratto di falso96

falso96

Ven, 13/11/2015 - 18:51

Guardi che ci può essere un drone che le butta una bombetta in testa

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 13/11/2015 - 18:55

Il guaio di possedere qualcosa che devi poi difendere e' che se ammazzi qualcuno hai qualcosa che ti possono sequestrare per risarcire la vittima: quando i ROM ammazzano qualcuno gli sequestrano tutto quello che hanno ( inclusi conti milionari)? Se hanno poco o nulla sei fregato. Che sia meglio non avere nulla?

Cheyenne

Ven, 13/11/2015 - 19:01

MA CHI GRAZIA MATTARELLO UN INNOCENTE CHE LA CASTA DEI MAGISTRATI HA CONDANNATO PER IDEOLOGIA. A PARTE CHE DA' UN RIDICOLO INDULTO. MA VAI A FARTI......

clamajo

Ven, 13/11/2015 - 19:11

Certo che la storia di risarcire chi ti deruba è proprio una barzelletta.

laura bianchi

Ven, 13/11/2015 - 19:23

Quando mi capita di leggere certe sentenze:si raggela il sangue.VERGOGNAAAA!

angeli1951

Ven, 13/11/2015 - 19:24

Solo in un posto dove dominano criminali e una casta che li difende: si può goire per la grazia ad una vittima.

flip

Ven, 13/11/2015 - 19:40

troppa buono e troppa grazia Sant' Antonio! (si diceva una volta)! non è il caso di sprecarsi tanto. oltre tutto "grazia parziale" i delinquenti ad ogni livello, sono autorizzati a rubare, ammazzarti, condannarti, ecc. senza che ci si possa difendere. chi è più delinquente?

uggla2011

Ven, 13/11/2015 - 19:41

E' innocente e deve essere risarcito per ingiusta detenzione.

Ritratto di libere

libere

Ven, 13/11/2015 - 19:49

Condannato a pagare 150 mila euro. Tanto infatti aveva messo in conto di derubare e rapinare se non fosse finito sottoterra. Tanto riconoscono quei geni dei magistrati nostrani alla famiglia, con cui solitamente divideva la refurtiva. C'è una logica in tutto questo. Una logica inoppugnabile.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Ven, 13/11/2015 - 20:01

A MORTE i ROM che delinquono

levy

Ven, 13/11/2015 - 20:04

A mio parere gli deve essere restituita l'arma, il porto d'armi, la libertà e risarcito per ingiusta detenzione.

minodipalma

Ven, 13/11/2015 - 20:05

Spero che questo provvedimento sia interpretato come monito : " Sig. ladro,attento che puoi rischiare la pelle se entri in casa mia,e non sempre vieni rimborsato. Consideralo come rischio d'impresa ". Bravo Presidente!!!

WSINGSING

Ven, 13/11/2015 - 20:18

La concessione della grazia presuppone il risarcimento alla parte civile. Quindi questo cittadino si sarà pure privato di 150.000,00 euro.......

carpa1

Ven, 13/11/2015 - 20:19

La grazia o si concede o non si concede. Questa è una decisione pilatesca che, come quella di Pilato, fa solo caxxgare. E poi, com'è che ogni volta che un delinquente viene ferito o muore deve pure essere risarcito? Qualcuno ha definito Forza Italia come Farsa Italia, termine molto più appropriato alle istituzioni, a cominciare dal PDR giù giù fino all'ultimo funzionario pubblico; nessuno si salva.

nunavut

Ven, 13/11/2015 - 20:21

Trovarono l'albanese sanguinante dove? in macchina sul bordo della strada ? dove erano i suoi compagni di "lavoro"? L'hanno abbandonato allora non esiste il delitto di mancato soccorso? Forse se l'avressero portato subito all'ospedale più vicino avrebbero potuto salvarlo. Tutte domande che uno senza studi di giurisprudenza si chiede vorrei che il giornalista Lucio di Marzo approfondisca per far comprendere alla gente come la legge viene interpretata dalla casta dei giudici buonisti e dal Presidente della Repubblica,se ha dato una diminuzione della pena,spero che abbia letto o abbia fatto leggere ad uno dei suoi giuristi tutta la procedura del tribunale che lo condannò

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Ven, 13/11/2015 - 20:25

E la chiamano giustizia, ti vengono a rubare e si beccano pure 150.000 euro di rimborso. Vediamola al rovescio, se ad avere danni è il derubato, quanto fanno pagare al delinquente? Non so di un solo caso in cui sia successo, voi?

mallmfp

Ven, 13/11/2015 - 20:28

la legge italiana è sbagliata e va cambiata. qui c'è del lavoro vero per chi ha voglia di legiferare. Il fatto che quando aggrediti si risponde con una forza superiore non è corretto. La persona a casa propria o nella sua azienda deve poter vivere serena e tranquilla ed abbassa tutte le difese. Se aggredita volutamente da un malvivente si deve poter considerare che la reazione non è prevedibile perchè non si parte da uno stato di allerta

m.nanni

Ven, 13/11/2015 - 20:39

il rattoppo ancora più sgradevole del buco! iccirrerebbe far sentire direttamente la voce del popolo a questi magistrati totalmente inadeguati a gestire la giustizia.

GVO

Ven, 13/11/2015 - 20:41

....e no ! non è giusto ha osato difendersi deve essere condannato.....! sinistroidi del menga.....

moshe

Ven, 13/11/2015 - 20:45

In galera al suo posto, metterei lo zombi, la sboldrina ed half-ano.

Adinel

Ven, 13/11/2015 - 21:08

solo in Italia la giustizia si schiera verso i ladri piuttosto che ai cittadini onesti, colpevoli si fa per dire solo di difendere le loro proprietá. . È forse cosi che la costituzione italiana la ritenete la migliore del mondo? Mah veramente allucinante!!!!

Fracassodavelletri

Ven, 13/11/2015 - 21:17

Il bradipo grazia(voces de verbo graziare). Che sovrumano sforzo: 2 su 5. Fai ridere i polli. Ma non ti vergogni!!!!!Che si vergogni pure il guardasigilli. Ma guarda sto ciufolo

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 13/11/2015 - 21:18

"Ciò significa, secondo l'Ordinamento penitenziario, che per lui potrà essere applicato l'affidamento in prova ai servizi sociali"? Si potrebbe dire piuttosto ed in verità che ciò significa, quando le sedicenti istituzioni per la vergogna non possono più trattenere in carcere una persona, un cittadino, che lo si affida ad un istituto di rieducazione. Questo sarebbero i tanto decantati servizi sociali, un istituto di rieducazione. Vedere il caso Berlusconi, Corona, ecc. per citare solo quelli più famosi. Si agisce in Italia così come avviene nei regimi totalitari e ... (1 di 3)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 13/11/2015 - 21:19

...specialmente come avveniva nella ex-unione sovietica. Roba da matti! E questi sarebbero i risultati della sedicente resistenza? A questo ci doveva condurre la tanto sperata fine del fascismo? E qual è stato il guadagno dal punto di vista sociale? Abbiamo vissuto un cinquantennio, o sessantennio per la verità, in una parvenza di democrazia: per una prima parte sotto l’ala pseudo-sicura della Democrazia Cristiana e per una seconda sotto quella di un continuo centro-sinistra, che purtroppo perdura ancora oggi. E gira e volta ancora oggi siamo... (2 di 3)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 13/11/2015 - 21:20

...sempre sotto una strisciante dittatura... rossa e catto-rossa per l'appunto. Un centro-sinistra alla vecchia maniera, insomma, che per ingannare il popolo bue sostiene spesso ed in modo subdolo che per vent’anni ha governato Berlusconi. Sono ovviamente menzogne. Un tempo i comunisti e sinistri tout-court si chiedevano se dovessero morire democristiani. Oggi noi tutti invece ci chiediamo il contrario e se moriremo di questa robaccia che già da tempo ha occupato il potere. (3 di 3)

pincopallino28

Ven, 13/11/2015 - 21:22

La giustizia è completamente da riformare,con queste bestie che vengono in Italia sapendo di godere di immunità ed eventualmente di un gruzzolo di risarcimento per godersi una vita agiata alla faccia di noi italiani.Ma tutto questo è uno scherzo??????????

Klotz1960

Ven, 13/11/2015 - 21:30

Ora aspetto gli applausi al lungimirante e silenzioso Mattarella ed i ridicoli articoli sul "forte segnale" inviato dal Colle, per la riflessione di noi tutti. Sotto a chi tocca, vediamo quale articolo sara' il piu' patetico.

Un idealista

Ven, 13/11/2015 - 21:48

Stacchio, Mattielli, Monella... Siamo in balìa dei criminali. Non c'è protezione da parte dello Stato. Le sentenze di condanna a carico delle parti offese non fanno che favorire la criminalità. Decenni fa non era così; vi era più sicurezza nelle case e meno criminalità. Insegna niente questo?

Ritratto di bgtony

bgtony

Ven, 13/11/2015 - 22:00

Mattarella !!! E chi l'ha votato......

Ritratto di bgtony

bgtony

Ven, 13/11/2015 - 22:04

Chi è Mattarella?

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 13/11/2015 - 22:20

Dopo questo ennesimo esempio di MALA ITALIA,spero che tanti fra gli amici postanti qui nel forum, siano riusciti a capire perche nel 1999 (senza scappare da niente) ho deciso di andarmene, perche come avevo previsto nella mia intervista telefonica a RADIO ANCH'IO del 1995, finendo il paese nelle "mani" dei CATTOCOMUNISTI, questi sarebbero stati gli effetti. Pax vobiscum dal Nicaragua.

Ritratto di ermetere

ermetere

Ven, 13/11/2015 - 23:43

Io avrei speso i 150mila per assoldare uno squadrone della morte, che si occupasse di tutte le parti civili. Meglio l'ergastolo piuttosto che mollare un centesimo.

Forza-Viola-Are...

Ven, 13/11/2015 - 23:48

La grazia era proprio il minimo indispensabile per queste assurde sentenze.

Andreadivillarzino

Sab, 14/11/2015 - 06:48

VERGOGNA INUTILE GIUSTIZIA. La feccia che aiuti e giustifichi andrebbe sterminata! Sinistra inetta e popolo bove : povera Italia....

lento

Sab, 14/11/2015 - 07:25

Quando a giudicare sono giudici "tale e quale" ai delinquenti ...La galera non te la toglie nessuno !!

Happy1937

Sab, 14/11/2015 - 07:46

Meglio la grazia che la galera, ma resta l'ingiustizia dei tribunali italiani.

VittorioMar

Sab, 14/11/2015 - 09:25

...è come aver messo una ""TAGLIA""sui delinquenti...se uno ha disponibilità finanziaria si può togliere qualche "Soddisfazione" e per "LEGITTIMA DIFESA",se ammazza un delinquente, sa di doverlo risarcire...è peggio del Far West!!

Ritratto di falso96

falso96

Sab, 14/11/2015 - 09:43

Come Cesare , pollice al centro.

canaletto

Sab, 14/11/2015 - 10:20

GRAZIA PARZIALE??????????? IO LA STRAPPEREI IN FACCIA A MATTARELLA. BISOGNA MANDARE A PULIRE I CESSI I GIUDICI CHE HANNO EMESSO QUELLA SENTENZA DI MxxxA ED ANNULLARE LA SENTENZA. DEVE ESSERE LIBERO E SENZA COLPE. INSOMMA NOI ITALIANI SIAMO CORNUTI E BASTONATI DALLA SINISTRA COMUNISTA

Zizzigo

Sab, 14/11/2015 - 12:33

L'Italia si allea con i delinquenti? Poi uno ha degli scrupoli, perché la condanna è realmente troppo ingiusta e cerca di rimediare con una caramella? C'è proprio di che stare tranquilli! VERGOGNA!