Grecia, centinaia di metri di spiaggia coperti da misteriose ragnatele

Il singolare fenomeno sulla costa di Aitoliko, nella Grecia occidentale: gli insetti avrebbero costruito la maxi-ragnatela come un gigantesco nido

Decine e decine di metri di spiaggia ricoperti da un'enorme ragnatela. Non si tratta di un'inquietante installazione prematuramente costruita in vista di Halloween ma di un insolito fenomeno naturale osservato nella località costiera di Aitoliko, nella Grecia occidentale.

Ben 300 metri di spiaggia sono stati ammantati di una gigantesca tela di ragno, che ha avvolto piante, terreno e battigia, fermandosi proprio sul bagnasciuga. Secondo gli esperti la ragnatela sarebbe stata tessuta da ragni Tetragnatha, famosi per costruire nidi di dimensioni importanti durante l'accoppiamento.

L'eccezionalità di questo fenomeno, che rimane comunque stagionale, sarebbe dovuta a una combinazione di temperature atmosferiche elevate, umidità e abbondanza di nutrimento (in particolare zanzare) per i ragni. Né gli insetti né la loro rete, però, rappresentano un pericolo per l'uomo o per la flora locale ma solo un interessante spettacolo naturalistico.

Si ritiene inoltre che un aumento della popolazione di zanzare abbia contribuito all'aumento del numero di ragni.

Maria Chatzaki, professoressa di biologia molecolare e genetica all'Università della Tracia, ha spiegato al sito Newsit.gr : "È come se i ragni si approfittassero di queste condizioni e stessero vivendo una specie di festa: si accoppiano, si riproducono e forniscono un'intera nuova generazione. I ragni avranno la loro festa ma presto moriranno."

Mappa

Commenti
Ritratto di RobyPer

RobyPer

Gio, 20/09/2018 - 14:34

Un solo piccolo appunto per il giornalista: i ragni NON sono insetti

Ritratto di emiliobarone1

emiliobarone1

Gio, 20/09/2018 - 18:48

Una volta tanto i poveri greci si possono consolare, la loro tela è poca cosa rispetto a quella che il criminale Silvio Berlusconi ha steso sull'intera penisola italiana.