Ha un attacco d'asma, passeggero salta dall'aereo in pista

L'uomo, un 57enne polacco, è stato arrestato e ora rischia una maxi-multa

Si è sentito male durante il volo e non appena atterrato ha aperto l'uscita d'emergenza sull'ala e si è precipitato fuori. Un passeggero polacco ha avuto un grave attacco d'asma in volo e quando è arrivato all'aeroporto di Malaga, dopo che l'aereo della compagnia irlandese Ryanair era decollato da Stansted, a nord di Londra, con un'ora di ritardo, ha spaventato tutti i passeggeri scendendo sull'ala del velivolo con il suo bagaglio a mano.

Una passaggera ha raccontato che l'uomo aveva denunciato di stare male e che gli mancava l'aria. "Ha usato ripetutamente l'inalatatore e ha informato il personale di bordo che lo ha ignorato", ha dichiarato la donna che gli sedeva accanto. L'uomo è rimasto seduto a lungo sull'ala destra del veivolo prima che il personale dell'aeroporto riuscisse a convincerlo a rientrare. Il passeggero è stato poi arrestato dagli agenti della Guardia Civil.

Il 57enne polacco, che vive a Malaga, è stato poi rilasciato ma rischia una maxi-multa.

Commenti

mariolino50

Mer, 03/01/2018 - 11:11

La multa la dovrebbero fare alla ryanair, che doveva fare, morire e zitto, anche io sono asmatico, e si può morire soffocati in pochi minuti, dovevano dargli l'ossigeno, visto che aprire il finestrino non si può.

Labronico-bis

Mer, 03/01/2018 - 12:35

Sembra più un attacco di panico

cgf

Mer, 03/01/2018 - 13:32

@mariolino50 ogni aereo dovrebbe avere ossigeno a bordo per le emergenze, ma anche lo avessero avuto (continuo ad usare il condizionale), sarebbe costato un tot la ricarica, non importa quanto, per Ryanair sarebbe sempre troppo.

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Mer, 03/01/2018 - 14:22

Ryanari arrontonda le sue entrate spargendo scie chimiche nei cieli di tutta Europa, e questo è il secondo motivo per cui non viaggio con loro. Il primo motivo è invece il fatto che il servizio è pessimo e le hostess sono le più brutte e meno professionali del mondo.