Hanno preso il bastardo

Svolta nelle indagini sull'attentato alla scuola "Morvillo-Falcone" di Brindisi. Giovanni Vantaggiato, un benzinaio 68enne di Copertino, è stato torchiato per nove ore e dopo aver confessato è stato fermato dalla polizia: l'auto "pizzicata" da una telecamera. L'uomo ha colpito per vendetta ma è ancora giallo sul movente: o risentimento verso il preside o problemi di debiti

È lui. L’uomo che ha ucciso Melissa Bassi e ferito altre cinque studentesse, il bastardo che ha seminato il terrore in tutta Italia con una bomba davanti alla scuola "Morvillo-Falcone" di Brindisi e riportato il Paese indietro di trent’anni, ha un volto e un nome: a diciotto giorni dall’attentato, inquirenti e investigatori hanno fermato Giovanni Vantaggiato, 68enne titolare di un deposito di carburanti agricoli di Copertino, un paese nella provincia di Lecce. Dopo nove ore d’interrogatorio, l’uomo avrebbe confessato e ammesso le sue responsabilità.

Sarebbero state le immagini degli impianti video della zona dell’attentato ad aver portato gli investigatori al benzinaio salentino. La sua auto sarebbe stata, infatti, ripresa più volte prima dell’esplosione nei pressi della scuola "Morvillo-Falcone". Si tratta di elementi considerati dagli investigatori "altamente significativi". Tra le immagini registrate dalle telecamere anche quella di un’altra auto che sarebbe riconducibile alla famiglia del sospettato. A fornire un ulteriore elemento sarebbero state le celle telefoniche: il telefonino dell’uomo avrebbe agganciato il "ripetitore" che copre la scuola in orari compatibili sia con l’esplosione sia con il passaggio delle auto riprese dalle telecamere. Gli investigatori sarebbero invece ancora in attesa degli esiti della perquisizione effettuata nel deposito di carburante: alcuni elementi sarebbero già stati trovati ma quel che conta è la comparazione tra le sostanze contenute all’interno delle bombole esplose davanti alla scuola e quelle trovate nel deposito.

Resta da capire il movente, che l’uomo finora non avrebbe fornito agli inquirenti. Nel corso della giornata si sono inseguite diverse voci, nessuna delle quali confermata ufficialmente: risentimento verso il preside della scuola Angelo Rampino o vendetta privata per problemi di debiti. L'uomo avrebbe infatti agito per colpire la giustizia: in passato aveva sostenuto un processo per una truffa subita, senza però riavere il denaro che aveva perso. L'obiettivo dell'attentato non era la scuola "Morvillo Falcone" ma il tribunale che si trova a 200 metri alle spalle dell'istituto.

Negli ultimi giorni le forze dell'ordine hanno dato una vera e propria sferzata alle indagini. "L’importante e definitiva svolta dell’indagine sull’attentato a Brindisi è il risultato del grande lavoro della magistratura e della splendida collaborazione e sinergia tra carabinieri e polizia", ha commentato il capo della polizia, prefetto Antonio Manganelli. Millequattrocento persone controllate e oltre trenta perquisizioni messe a segno è il bilancio dell'eccezionale servizio di controllo del territorio disposto dal questore Alfonso Terribile. "Gli agenti - ha spiegato il questore di Brindisi - presenziano all’ingresso e all’uscita degli studenti, monitorano persone e veicoli, osservano, attuano simultaneamente perquisizioni e posti di blocco, eseguono controlli mirati su soggetti di elevata caratura criminale, esercitano pressione su persone orbitanti organizzazioni criminali". Adesso che il mostro è stato catturato a Brindisi può tornare la tranquillità. Anche se il sindaco Mimmo Consales preferisce non sbilanciarsi: "Mi auguro che sia la pista buona e che non sia l'ennesimo falso allarme".

Commenti

Masterevil

Mer, 06/06/2012 - 17:54

Non riesco a capire perchè non venga presa in considerazione anche la pista internazionale. In modo specifico la pista libica dei sostenitori di Gheddafi. 1).Brindisi ha un aereoporto militare dal quale sono partite le incursioni NATO, in particolare su Tripoli. 2) I bombardamenti su Tripoli come di solito avviene, hanno avuto "effetti collaterali" sui civili. 3). Se non ricordo male fu anche colpita una scuola con delle vittime. Ergo.....

cgf

Mer, 06/06/2012 - 19:02

#1 Masterevil dimentica gli UFO che stanno per invadere la Terra!!! era evidente che non fosse criminalità e/o terrorismo di qualunque colore, ma c'erano le elezioni e fino al lunedì pomeriggio del ballottaggio c'era ancora chi sventolava bandiera rossa e faceva le marce.... poi nulla... questo si che è ... lasciamo perdere, c'ha nessiuno è fesso.

Ritratto di tony68

tony68

Mer, 06/06/2012 - 22:05

salve ,le indagini sono ad una svolta,gli inquirenti sono riusciti a trovare un povero disgraziato senza alibi ,alla pacciani a cui attribuire la responsabilità dell'attentato,complimenti.Distinti saluti

gurgone giuseppe

Mer, 06/06/2012 - 22:24

Certo che sono soldi veramente ben guadagnati quelli del Capo della Polizia Manganelli! seicentoventunomila (621000,oo) euro l'anno! E il procuratore Grasso quanto guadagna? Tutti questi superpoliziotti hanno una cosa in comune: l'essere stati messi in quel posto dalla sinistra, o per meglio dire dai grandi partiti antimafiosi e "portabandiera della legalità", quell'accozzaglia consociata che includeva anche Alleanza Nazionale. Qual'è il compito precipuo di questi grandi investigatori? Spargere fumo.

Walter68

Mer, 06/06/2012 - 22:26

#2 cgf. Condivido in pieno. E' ormai chiaro che si tratta di una vendetta, purtroppo sono presenti ancora commenti di chi vorrebbe un altra soluzione o utilizza questo pretesto per denigrare gli inquirenti che evidentemente sono "magistrati comunisti".

rikkà

Mer, 06/06/2012 - 22:50

Alla fine il responsabile verrà considerato incapace di intendere e volere, e pertanto assolto.....pena di morte!!!

lot

Mer, 06/06/2012 - 23:15

Come avevo facilmente previsto dalle modalità dell'attentato. Erano ipotizzabili solo tre ipotesi: anarchici greci in trasferta, islamici per la jihad, o un singolo individuo per motivi tutti suoi, più o meno pazzeschi. Terroristi nostrani o mafia erano esclusi perchè possiedono strumenti più sofisticati di quelli impiegati nell'attentato.

diego_piego

Mer, 06/06/2012 - 23:23

ancora una volta il caso è stato risolto con l'aiuto delle intercettazioni (anche se Il Giornale non lo dice)... visto che servono?

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mer, 06/06/2012 - 23:38

Vuole colpire il tribunale e mette la bomba all'ingresso della scuola !!! Ma allora questo, oltre che criminale, è anche scemo. Deve avere due ergastoli, non uno soltanto.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 06/06/2012 - 23:40

Scommetto che adesso tutti sapevano. Palese, è all'ordine dl giorno che si mettano bombe contro i tribunali. Chi mai potrebbe ipotizzare il jihad o una vendetta dei libici? Nessuno, è ovvio. Mai sentito di bombe messe nel nome di Allah o i libici fedeli al Rais giurare vendetta.

pentagrammina

Mer, 06/06/2012 - 23:45

Ma se voleva colpire il tribunale perchè l'esplosione è avvenuta quando gli studenti stavano per entrare a scuola? E poi con il telecomando direttamente sulla scena del crimine poteva scegliere il suo obiettivo con estrema precisione, per me è poco plausibile....

il Drugo

Gio, 07/06/2012 - 00:04

Ma chi è il titolista del gionale? la compagna dello zio Fester?

giorgiomarchesini

Gio, 07/06/2012 - 00:11

Ci crediamo tutti. Grazie papa' stato

simbruino3

Gio, 07/06/2012 - 00:29

469 - Ecco l'assassino di Melissa commento inviato domenica 20 maggio 2012 - ore 22:32 LA Puglia non e´la Norvegia, e ,senza propendere, appunto perche´siamo nella bogliente Puglia un attentato contro alcune innocue signorinelle che "da sole" non rappresenterebbero disturbo o minaccia per la criminalita´locale fa logicamente pensare che invece sono l´affetto maggiore dei propri ´familiari e se si e´indirizzato il tiro a loro e´per colpire negli affetti i loro congiunti - Quindi sarebbe prioritario verificare sia la appartenenza ad associazioni illegali dei familiari di tutte le ragazzine colpite ,che abbiano potuto commettere gravissimi sgarri, oppure e piu´propabilmente se non vi siano in corso conosciute liti e odii furibondi ,e sedimentate nel tempo , tra adulti per i piu´diversi motivi,anche che siano familiari, che abbiano potuto sfociare in queste terribili reazioni di vendette trasversali e colpire una figlia per far piangere i genitori-il pazzo isolato mi sembra impropabile in Puglia perche´li´sono,,,, tutti pazzi-

bolinatore

Gio, 07/06/2012 - 00:33

#4 gurgone giuseppe. il suo compito precipuo è invece quello di spargere scemenze e di parlare senza connetter prima la bocca al cervello.

simbruino3

Gio, 07/06/2012 - 00:38

ho ripostato la mia dichiarazione a caldo del 20 Maggio e pretendo un cappello da investigatore dalla polizia, perche´ho individuato subito e per primo che il movente era una vendetta trasversale per un forte odio o risentimento per qualche discussione o malazione commessa--La ipotesi ventilata della grande mafia COME ORMAI ACCADE DA ANNI fa comodo solo all´antimafia ed alla sinistra che la diffondono in ogni dove come per voler impietosire mostrando di essere oppressi e gravati dalla mafia per ottenerne qualche cosa di utile senza lavorare , con la stessa tecnica del mendicante che si butta i ginocchio fuori i sagrati delle chiese per impietosire i fedeli e riceverne la elemosina---

Ritratto di Gian Lore

Gian Lore

Gio, 07/06/2012 - 00:46

Ohhh ma tò, guarda un pò ora lo hanno preso!!! Ma non era Il nostro superpagato Manganelli che alcuni giorni fa diceva che i responsabili erano del FAI??? E che cavolo... memoria corta??'

Ritratto di Gian Lore

Gian Lore

Gio, 07/06/2012 - 00:47

x lot per favore non dire *******!!!!!!!!!!!

sasha80

Gio, 07/06/2012 - 00:51

Hanno preso il colpevole, c'è il video, ha confessato e ancora tocca leggere di mussulmani, Jihad, Libia e altre cazzate? Svegliaaa!!! Va bene che il complottismo va sempre di moda ma ce n'è di idioti in giro che sparano michiate eh!! C'è da aver paura, è pieno di paranoici in giro... Riguardo il ''per-colpire-tribunale dietro-ha messo-la-bomba-davanti-a- una-scuola-ma allora-è-scemo?!'' ricordiamoci che chi mette bombe, e chi uccide in generale, ex mogli-fidanzate comprese (ricordiamoci sempre che il 90% degli omicidi, stupri, pedofili avviene in famiglia) tanto intelligente non è, quindi inutile interrogarsi così. Uccidere o fare del male è da IDIOTI in partenza quindi inutile cercare del cervello là dove del cervello evidentemente non c'è mai...

kkiseiju

Gio, 07/06/2012 - 00:57

Ecco i garantisti fino al terzo grado di giudizio. Come dite? Vale solo per i parlamentari del pdl? Ah, ecco, scusate. Bel titolo comunque. Sobrio

gbsirio_1962

Gio, 07/06/2012 - 01:00

...eh però...poverino...è un disadattato...eh però bisogna aiutarlo a reinserirsi...e la buona condotta...bisogna aiutarlo a recuperare...e la dieta del carcere che non va bene.... tempo un annetto e sarà di nuovo in libertà...in italia funziona così..... ANDREBBE MESSO IN CARCERE E BUTTARE VIA LA CHIAVE !!!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 07/06/2012 - 01:04

Lo scarafaggio travestito da uomo è stato beccato. Pare che stiano uscendo dalla sua bocca motivazioni degne appunto di uno scarafaggio. Uno che uccide una ragazzina, nel fiore della sua vita, per uno schifoso rancore personale. Solo per fare un gesto eclatante, meriterebbe una punizione altrettanto eclatante. Una bella condanna a morte.

ariminum

Gio, 07/06/2012 - 01:26

ma perche' scrivete " il *******o ? " . che accidente di titolo e' ? e' lui ? sicuri ? che paese triste !!!

ariminum

Gio, 07/06/2012 - 01:35

preso il *******o !!!! parole pericolose !!!! ma quanto potere avete voi giornali ? soprattutto quando effettivamente siamo un paese di analfabeti, e un paese dove una bassissima percentuale di italiani parla in maniera decente la lingua inglese le tasse ???? l , equitalia ???? ma x favore !!! pero', non cambiamo discorso. il titolo : *******o !!! non e' bello . chi vi da' tutto questo potere ?

ariminum

Gio, 07/06/2012 - 01:48

e poi, mai un mistero risolto !!!! bologna, ustica, orlandi e tante altre porcate !!! ustica ??? tanta gente e' sparita mi fa paura questo paese poi voi del giornale, pensavo che non foste così' sommari !!!

Raoul Pontalti

Gio, 07/06/2012 - 01:48

per lot e Mario Galaverna. per il primo: il Tuo commento mi ha ha fatto tornare alla memoria l'indimenticabile giornalista sportivo Maurizio Barendson (scomparso nel 1978) che nei suoi pronostici sulle partite di calcio considerava sempre come possibili il pareggio, la vittoria e la sconfitta per tutte le partite (si fosse trattato anche di Juventus-Oratorio don Bosco di Nichelino), solo il rinvio della partita in genere non prendeva in considerazione. Le Tue previsioni pertanto era impossibile che non si potessero verificare: per definizione. Per il secondo: non Ti pare di esagerare nel vedere lo zampino del jihad persino nella morte per cimurro del Tuo cane o nelle corna della moglie con il lattaio cristiano? Ma Tu sei convinto che anche la morìa ricorrente delle vacche è colpa dei seguaci di Allah così come il recente tragico terremoto dell'Emilia perpetrato indubbiamente per ammonire gli infedeli sull'ineluttabilità della conversione all'islam. Posa quel fiasco Mario...

Ritratto di nestore55

nestore55

Gio, 07/06/2012 - 02:43

#2 cgf....Scusi se mi intrometto. Perchè scarta a priori l'ipotesi che l'attentato sia stato compiuto da Jolly the Joker, per vendicarsi del suo storico avversario Batman?? Sarà, forse, anche Lei un prezzolato al servizio dei delinquenti che infestano Gotham City?? Cordialità, E.A.

sale.nero

Gio, 07/06/2012 - 03:11

Ma come ha fatto a portare sul posto il contenitore? Tutto da solo?

boffodocet

Gio, 07/06/2012 - 06:48

CHE TITOLONE ! si dice "presunto assassino" casomai sig. sergio rame , lei come al solito i titoli li fa sguaiati e già conclusivi delle sue inopinabili certezze. Beato lei che ha sempre la verità scerva di ogni qualsiasi ragionevole dubbio.

eglanthyne

Gio, 07/06/2012 - 07:11

Un " *******o " decisamente confuso , se voleva colpire il tribunale perchè è finito davanti alla scuola ? Tra l' altro i due edifici non si somigliano neanche per sbaglio !

massimo canistrà

Gio, 07/06/2012 - 07:25

Per giorni e giorni la sinstra ci ha bonbardato di notizie,commenti, palesemente strumentali: Bersani, D'alema e il sommo Caselli sempre la stessa strateggia:tanto peggio tanto megli. Bombe fasciste, bombe mafiose. La Mafia è stata combattuta dall'odiato Berlusconi che ha sottratto loro il "malloppo" i capitali illegittimi. I D.C. e il P-C.I. per settanta anni non hanno fatto nulla sacrificando magistrati e istituzioni. BASTA con l'odio della contrapposizione viscerale l'uno contro l'altro, la caccia all'uomo con Berlusconi e il paese che affonda. Berlusconi è stato distrutto e i carnefici non sanno esprimere altro che un governo illegale, non votato dai cittadini e incappace come il suo mandante, un uomo che per una vita ha perseguito una ideologia sbagliata contro il popolo e a favore solo dei politici..!

charliehawk

Gio, 07/06/2012 - 07:39

X diego (8). Ho riletto più volte l'articolo e non sono riusito a trovare nessun accenno ad intercettazioni telefoniche. Non vorrei ti fossi confuso con un telefonino che "aggancia" un ripetitore, che è tutta un' altra cosa.

cast49

Gio, 07/06/2012 - 07:37

#8 diego_piego , non so se sei scemo o cos'altro...è ovvio che le intercettazioni sono utili, ma bisogna farne buon uso, non devono essere usate per rovinare persone o per cercare di infiltrarsi nella privacy di gente che non ha fatto nulla per darle in pasto ai giornali; infatti sui politici di sinistra non esce nulla, e le fanno anche a sinistra, su quelli di destra tutto

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 07/06/2012 - 07:49

Fatemi capire. Abbiamo un tizio abbastanza motivato per una vendetta contro un tribunale. Abbastanza abile da costruirsi una bomba. Abbastanza cretino da farsi immortalare dalle telecamere. Abbastanza idiota da sbagliare il collocamento della bomba. Talmente scemo da farla detonare A VISTA al passaggio delle ragazzine. Ma voleva colpire il tribunale. Un cartone del Willy E. Coyote ha più logica.

piedilucx

Gio, 07/06/2012 - 07:58

speriamo sia vero e che non sia il solito disgraziato che fa da capo espriatorio come al solito

veradestra

Gio, 07/06/2012 - 08:29

Per fortuna che c'è la magistratura italiana e l'utilizzo delle intercettazioni. Il prossimo che propone l'eliminazione delle intercettazioni si dovrebbe vergognare non poco. Grazie della gentile pubblicazione.

a_volte_scrivo

Gio, 07/06/2012 - 08:24

Non poteva che essere un deficiente del posto, a farsi fare i filmini, intercettare dalla rete cellulare, fotografare l'auto, ma soprattutto a non organizzarsi per fare una vendetta in modo mirato. Non tutti i disperati si suicidano.

linoalo1

Gio, 07/06/2012 - 08:33

Tutti i MassMedia ci credono.Io no.Mi aspetto una smentita abbastanza presto!Ci crederò solo se ci sarà una confessione spontanea.Oggi si fa alla svelta a sbattere il mostro in prima pagina per poi smentire tutto dicendo di avere sbagliato!Succede spesso e succederà ancora!Purtroppo c'è la convinzione che bisogna dare al pubblico un colpevole a tutti i costi;altrimenti lo Stato che figura farebbe?Lino.

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Gio, 07/06/2012 - 08:41

Per quello che ricordo a mente sinora, prima dell'attentato di Brindisi, in Italia la tecnica delle bombole di gas è stata usata solo da terroristi islamisti esaltati, ma sprovveduti tanto da non fare danni seri o non farne affatto, o da italiani isolati "insospettabili". A questa seconda categoria, sempre ricordando a mente, si ascrive un fatto avvenuto nella Valle dei Tempi, mi sembra opera di un pensionato italiano, in un primo tempo attribuito alla matrice islamica anche per il fatto che, se non ricordo male, la bombola era sta avvolta in un "lenzuolo" bianco. Un indizio involontariamente depistante. Se il presunto attentatore di Brindisi non ha un movente serio, credo che non possa escludersi a priori il suo coinvolgimento in un attentato di ispirazione mediorientale. Sofisticata la tecnica e la scuola come obiettivo sono chiari indizi, magari fuorvianti come il panno bianco di Agrigento. Grande apprezzamento, in questo caso caso, per il lavoro di investigatori e magistratura.

veronese68

Gio, 07/06/2012 - 08:51

Ho letto diversi commenti sulla pena da scontare, ricordo a tutti che siamo in Italia quindi fatto processo, accertate al 100% le sue responsabilita' diciamo dai 10 max 15 anni; prende di piu' un povero cane che ruba per fame!!

granitico

Gio, 07/06/2012 - 08:52

il titolo dell'articolo esprime certezza, l'articolo invece è pieno di condizionali e pare che la foto non c'azzecchi con l'indagato. Ridicoli, non danno il nome ma ti dicono il paese, l'attività svolta e l'età. Proprio pusillanimi. Mi auguro che venga preso l'essere immondo capace di tanto scempio, per adesso siamo ancora sul vago.

Ritratto di ADM

ADM

Gio, 07/06/2012 - 09:04

Perchè, voi ci credete...che abbiano preso il *******o ?! Dopo ore di interrogatori si confessa tutto...anche l'impossibile! Tutto è troppo nebuloso, in questa faccenda...cominciando dal video!! Il caso Misseri docet. Buona giornata.

rino41

Gio, 07/06/2012 - 09:08

si tratta semplicemente dello scemo del posto, alla faccia di tutti quei corvi, Bersani in primis, che hanno immediatamente vagheggiato l'inizio di una stagione stragista, ovviamente fascista. Sono certo che sono dispiaciuti, non certo per la povera Melissa, a loro non può fregare di meno,ma perchè hanno perso una ennesima'ottima occasione per starsene zitti

kkkkkarlo

Gio, 07/06/2012 - 09:19

c'è qualcosa che non quadra, se voleva colpire il tribunale perchè ha messo la bomba davanti all'entrata della scuola?

cotoletta

Gio, 07/06/2012 - 09:18

l'attentatore potrebbe anche essere lui ma se non si scopre il movente ci potrebbe essere un mandante .....!

giovauriem

Gio, 07/06/2012 - 09:19

Se la gente del luogo ha cuore e fegato,vadino a sterminargli la sua famiglia compreso donne e bambimi,e vedrete che non succederà piu

simbruino3

Gio, 07/06/2012 - 15:23

si si, con il mondo e con la luna,,,,questo qui ha subito uno sgarro od una offesa fortissima ( e da lungo tempo,,necessario a fargli covare la escogitazione di una a zione simile)da qualcuno che era li intorno o rappresentato li intorno, o i genitori delle ragazze, oppure come dice la stampa qualcuno della scuola,,,e solo come minima strampalata ipotesi la reazione alla prepotente superficialita´con la quale i tribunali trattano i cittadini--

simbruino3

Gio, 07/06/2012 - 15:25

Quindi questo qui non ha agito d´impeto contro qualcosa che ha subito il giorno o la settimana prima,,ma contro cose lontane nel tempo,,,,e da non escludere anche di decenni---

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 08/06/2012 - 00:56

Lo scarafaggio è reo confesso. Cosa vogliono i trinariciuti che tirano in ballo il PdL, garantire un'individuo che non appartiene più al genere umano?