Neonati tra gli escrementi. Ecco la scoperta dei vigili al campo nomadi di Roma

I vigili vanno al campo nomadi di via Salone a Roma per cercare il rom che ha preso a pugni giorni fa un loro collega, ma fanno una scoperta agghiacciante

Un campo rom in una foto d'archivio

Sono stati trovati avvolti in coperte sporche di polvere ed escrementi. Una scoperta sconvolgente: un neonato di due mesi e un bambino di circa tre anni. I due piccoli, ritrovati dalla polizia municipale romana, erano in un container del campo nomadi di via di Salone, alla periferia di Roma, teatro nei giorni scorsi di aggressioni ai danni di un vigile urbano e di un pompiere. È recente infatti la notizia di cronaca dove un uomo di origine romena di 24 anni, abitante del campo, ha preso a pugni un vigile che stava effettuando un controllo.

Il ritrovamento da parte degli agenti del Gruppo Sicurezza pubblica ed emergenziale (Spe) è avvenuto proprio durante le indagini per individuare lo straniero protagonista dell'aggressione di domenica pomeriggio a un vigile, colpito con un pugno al volto mentre effettuava un controllo di routine. A quanto reso noto dalla polizia municipale, i bambini si trovavano all'interno del container del ricercato in pessime condizioni igieniche e potrebbero essere i figli dell'uomo.

I bambini sono stati prelevati e affidati ai servizi sociali per maltrattamento, nonostante una donna si sia presentata rivendicandone la maternità. Stando a quanto è emerso, la donna era stata arrestata tre mesi fa dai carabinieri per un furto. Alla madre fu dato il permesso di tenere la bambina appena nata nella casa circondariale dove la madre è stata ristretta agli arresti, mentre il figlio di tre anni fu affidato al 24enne fuggitivo. Il bambino però cadde e si fratturò il femore e fu pertanto ingessato. Dopo un periodo il bambino era stato riaccompagnato in ospedale per rifare il gesso che si era rotto e i medici avevano individuato nella ingessatura tracce di urina, accertando la situazione della ferita curata in maniera non igienicamente idonea.

Una situazione di degrado dove i figli dei rom crescono e vivono nella "terra di nessuno" dove venerdì un vigile del fuoco, intervenuto sul posto per spegnere un incendio divampato dai rifiuti, era stato colpito da una pietra lanciata da qualcuno. Il vigile del fuoco è stato poi trasportato al Policlinico Casilino con 15 giorni di prognosi. Stefano Lulli, segretario romano dell’Ospol, lamentando la carenza del personale ha riferito che “negli ultimi tre anni abbiamo avuto una media di 250 aggressioni l’anno verso il personale della polizia locale a Roma”, sottolineando che “se a via di Salone invece di essere presenti due persone ce ne fossero state quattro o sei sarebbe stato diverso”. E se venisse incrementato l'organico delle forze dell'ordine cambierebbe davvero qualcosa all'interno dei campi?

Commenti

Rossana Rossi

Mer, 20/05/2015 - 10:38

Ma marino è troppo occupato a vietare il fumo nei parchi perchè non è salutare..........

epesce098

Mer, 20/05/2015 - 10:45

Non sono italiani? Allora non se ne fa niente, perchè agli zingari è permesso questo ed altro!

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mer, 20/05/2015 - 10:45

Choc? E che cosa si aspettavano? Squadre di maggiordomi in guanti bianchi? E' la loro cultura!

Paul Bearer

Mer, 20/05/2015 - 10:58

Beh ma si sa che a questa feccia piace vivere nel luridume.

Ritratto di gammasan

gammasan

Mer, 20/05/2015 - 11:01

In Umbria ci sono alcuni santi (almeno qualcuno lo crede) e quindi SIAMO UNA TERRA DI SANTI. Tra gli zingari ci sono moltissimi, tanti, quasi tutti ladri: PERCHE' NON ABBIAMO IN DIRITTO DI DIRE CHE GLI ZINGARI SONO UN POPOLO DI LADRI?

vince50

Mer, 20/05/2015 - 11:11

Sporchi loro,sporche le loro esistenze,e stramaledettamente sporche le leggi Italiote che che non ne fanno tabula rasa.

Zizzigo

Mer, 20/05/2015 - 11:11

Questo non è "degrado", di cosa vi meravigliate? Come credete che facciano, i rom, ad ottenere quella salute di ferro, senza la quale non potrebbero sopravvivere? La ricetta è molto vecchia: "quel che non ammazza, ingrassa".

Ritratto di mina2612

mina2612

Mer, 20/05/2015 - 11:53

Ha ragione la boldrina quando afferma che gli zingari sono un valore aggiunto: una concreta dimostrazione di come si producono gli anticorpi negli esseri umani.

Ritratto di semovente

semovente

Mer, 20/05/2015 - 12:22

E' il loro modo di vivere. Cambiandolo morirebbero.

graffias

Mer, 20/05/2015 - 12:28

Sicuramente la sigora Boldrini, ma purtroppo non è la sola, parla di "arricchire" la nostra civiltà con scambi culturali con Rom e robaccia del genere . In Italia ormai si è passato il limite della vergogna.

GB01

Mer, 20/05/2015 - 12:58

è così che si fanno gli anticorpi

Ritratto di charry_red_wine

charry_red_wine

Mer, 20/05/2015 - 13:30

chissà se il tribunale dei minori sarà solerte quanto lo è con gli italiani.. ma non credo

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 20/05/2015 - 13:39

CHI SE NE FREGA!

angelomaria

Mer, 20/05/2015 - 13:46

CHE CI RESTINO!!!

Ritratto di ...conteZorro

...conteZorro

Mer, 20/05/2015 - 13:59

FECCIA

Giorgio5819

Mer, 20/05/2015 - 14:17

No problem, lerci e ladri per cultura.

isolafelice

Mer, 20/05/2015 - 14:20

Non sono in gradi do accudire i figli e garantire loro le normali e dovute cure necessarie. A noi italioti i severissimi esponenti delle sinistrorse assistenze sociali avrebbero già tolto i figli, agli zingari porteranno nuove case (tolte a noi) e denari. Per come si comportano con la propria prole si meriterebbero un trattamento sanitario particolare.....

Ritratto di 100-%-ITALIANA

100-%-ITALIANA

Mer, 20/05/2015 - 14:31

Ma insomma lo vogliamo capire che questa è la loro tanto sbandierata cultura....quella che a breve sarà insegnata nelle scuole italiane, tra l'ora d'indottrinamento gender e quella sull'islam................e TUTTO con i soldi dell'Italico Popolo Bue

eccomicisono

Mer, 20/05/2015 - 14:51

il vero choc è dedicare ancora spazio ai rom sui giornali oltre al troppo che già occupano nelle nostre città, il vero choc è non avere un campo nomadi che confini con un campo di giudici e politici...

Ritratto di chris7

chris7

Mer, 20/05/2015 - 14:51

nooooooooooo! Non lo sapevamo!!!!!!!! roba da matti, ma i politici sono tutti così?

Settimio.De.Lillo

Mer, 20/05/2015 - 14:57

State tranquilli; fra qualche anno, grazie al buonismo della sig.ra Boldrini, e dei babbei che le stanno intorno,anche i bimbi allevati fra gli escrementi, diventeranno sicuramente risorse per il nostro misero paese. SAREMO INVIDIATI DA MEZZO MONDO!

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Mer, 20/05/2015 - 15:04

Questa feccia va cacciata dal paese né importa se sia (o meno) nata in Italia; i "campi" vanno eliminati: è gente priva di qualsiasi etica. Certo è che rappresenta manna per i sinistri che gestiscono i servizi sociali, le case-famiglia, alimentano psicologi, strutture sanitarie, tribunali, avvocati ecc. ecc. Chissenefrega? Intanto pagano tutte le spese i contribuenti, perché, a quanto emerge anche dalle recenti "scoperte" (non tanto sconosciute, però!), questi barbari scroccano, rubano, danneggiano ma possiedono anche auto di non piccola cilindrata. I pochi che lavorano, però, evidentemente non possono fare a meno di vivere in campi, come pecore. Tornino ai loro paesi d'origine! L'Italia ne ha abbastanza!

Settimio.De.Lillo

Mer, 20/05/2015 - 15:06

Da molto tempo non sento più parlare degli angeli custodi dei clandestini; per interderci,quelli che guadagnano più di quanto rende la DROGA. Se ci siete, aggiornatemi sui vostri lauti INTROITI.

lamwolf

Mer, 20/05/2015 - 15:37

Se questi bambini erano figli di italiani i servizi sociali e il Tribunale dei Minori li avevano già tolti ai genitori. E' questo lo schifo nel paese dove noi siamo vessati e tartassati e come in questo caso madre pregiudicata e padre violento e barbaro sono difesi dalla legge. Sistema da ribaltare per dare una possibilità ai nostri figli e il tempo sta per scadere.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 20/05/2015 - 17:42

Niente di nuovo sotto il "sole"cose che gia tutti (meno gli IDIOTI che li PROTEGGONO) sapevano. Buenas noches Italia,dal Leghista Monzese

VittorioMar

Mer, 20/05/2015 - 18:05

Sono condizioni di vita disumane,abbruttimento quasi animalesco!Sono portatori di malattie,necessita di una disinfestazione!!Ci sono gli assistenti sociali?Non possono vivere in quelle condizioni!!Controllate tutti i campi!!

uggla2011

Mer, 20/05/2015 - 18:07

Chissenefrega.Erano nel loro habitat.Lerci e ladri per natura.Irrecuperabili da qualsiasi punto di vista.

Ritratto di thunder

thunder

Mer, 20/05/2015 - 18:50

Scusate e,dove sarebbe la news

Ritratto di Tora

Tora

Mer, 20/05/2015 - 19:01

Ma quale sarebbe la notizia? Lo sanno anche i sassi in quali condizioni vegetano gli zingari.

Ritratto di ...conteZorro

...conteZorro

Mer, 20/05/2015 - 19:05

tutto a posto, rotolarsi nella.... fango, fa parte della "cultura" rom

Ritratto di ...conteZorro

...conteZorro

Mer, 20/05/2015 - 19:05

tutto a posto, rotolarsi nella.... fango fa parte della "cultura" rom

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 20/05/2015 - 22:58

Stiamo parlando di bambini. Fuori da quell'infame contesto crescono da cittadini civili. Quelle bestie NON hanno il diritto di figliare, e se figliano, che il neonato venga tolto loro immediatamente. E' un suo diritto e un nostro dovere.

zipala'

Lun, 04/04/2016 - 08:50

Domanda: ma dove erano gli assistenti sociali ? Quelli che sono così attivi a togliere i figli ai genitori italiani in difficoltà per affidarli a " case Famiglia " gestite da suore a 6.000 euro al mese per poi darli in "affidamento" a famiglie, stranamente, sempre benestanti?