I carabinieri perquisiscono gli uffici Consip

Carabinieri e finanzieri cercano la documentazione sulla gara d'appalto da 2,7 miliardi, bandita nel 2014 e suddivisa in 18 lotti. L'imprenditore Alfredo Romeo puntava ad aggiudicarsi alcuni lavori

Gli uomini dell'Arma si sono recati nella sede della Consip (Centrale acquisti della pubblica amministrazione) per acquisire dei documenti relativi alle procedure degli appalti. L'operazione è stata affidata ai carabinieri del Nucleo investigativo di Roma, su disposizione della Procura di Roma. Partecipa anche la Guardia di finanza di Napoli

Secondo quanti si apprende il materiale acquisito riguarderebbero le documentazioni della gara FM4, di "Facility management", ovvero servizi per la Pa, da tempo al centro dell'inchiesta che ha portato all'arresto dell'imprenditore Alfredo Romeo.

La gara, del valore di 2,7 miliardi, venne bandita nel 2014 e suddivisa in 18 lotti. Romeo, che puntava ad aggiudicarsi alcuni di questi, prese parte alla gara per il lotto da 143 milioni di euro per l'affidamento di servizi in una serie di palazzi istituzionali a Roma, che andavano dalla pulizia alla manutenzione degli uffici.

La procura di Roma ha chiesto di sentire in incidente probatorio Marco Gasparri, il dirigente Consip le cui dichiarazioni sono al centro dell'indagine romana (aveva raccontato di aver ricevuto 100mila euro nell’arco di tre anni dall’imprenditore campano Romeo). Indagato per corruzione Gasparri è stato interrogato nei mesi passati dalla procura di Napoli e da quella di Roma. Obiettivo dei magistrati è "cristallizzare" le sue affermazioni sulle quali si basano, tra l'altro, tutte le accuse a Romeo. Quest'ultimo dal primo marzo è rinchiuso nel carcere di Regina Coeli con l’accusa di corruzione.

Commenti

isaisa

Gio, 13/04/2017 - 11:52

Non si fidano nemmeno tra di loro : Carabinieri del nucleo romano e Finanzieri di Napoli. Siamo in un bel casino !!!!

marygio

Gio, 13/04/2017 - 12:00

143mln...ohibò il su babbo nuota nell'oro....ahhhhhhhhhhhh

setfree

Gio, 13/04/2017 - 12:02

Alla buon'ora! Pensavo fossero andati gia da mesi... e cosa aspettavano ad andare?

sergio_mig

Gio, 13/04/2017 - 12:09

Bene, ora staremo a vedere se qull'arrogante ministro Lotti è una persona trasparente.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Gio, 13/04/2017 - 12:11

Finalmente! Altro che "intercettazioni" trascritte con trascurabili imprecisioni su cui il Bomba ha esercitato la lacrimevole, pelosa e improbabile difesa sua e di suo padre. Adesso parleranno "le carte" e non più le "trascrizioni" soggette a interpretazioni, e, allora...............

unosolo

Gio, 13/04/2017 - 12:28

dopo quanto tempo vanno al controllo ? diciamoci la verità avranno aspettato il bianchetto ? strani ritardi e strani attacchi da parte dell'ex , ringalluzzito per tanta sicurezza questo è quello che fa pensare male ,.,. contano le poltrone occupate ? pensando male ,,,,,,,

silvano45

Gio, 13/04/2017 - 13:22

ridicolo sono mesi anni che lo scandalo è esploso ora troveranno sicuramente tutto quello che cercano.........

grazia2202

Gio, 13/04/2017 - 14:45

ma basta chiedere il documento a tutti quelli che ci lavorano. vuoi vedere che hanno tutti un papà o un nonno politico. alla faccia della meritocrazia. fateci votare che ve la diamo noi la consippata

grazia2202

Gio, 13/04/2017 - 14:49

ma come si fa bandire una gara di applato per 2,7 miliardi di euro. avete provato a scriverlo in lire? fa schifo per quanti zero. arrestateli tutti, chi vi lavora, chi si avvicina e chi ancora non li ha arrestati per provata connivenza e complicità nel prendere per il c...o gli Italiani

bruno baly

Ven, 14/04/2017 - 05:50

MA COME ! proprio alla vigilia di Pasqua ! potevano aspettare dopo la Pasquetta ! che maleducazione ! Mi domando fino a quando ci prenderanno in giro ? Ora sicuramente troveranno le prove ...... dopo mesi ?

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Ven, 14/04/2017 - 08:20

A cosa servono due polizie contemporaneamente? Lo stesso vale per i reparti celeri di 3-4 polizie che non parlano tra loro agli stadi, ecc., ecc.. Chiudiamole tutte meno una (ovviamente i carabinieri), al limite lasciamo in vita la polizia con compiti specifici non sovrapposti a quelli dei carabinieri (in modo che ci possa essere anche un controllo reciproco indipendente). Questi si che sarebbero tagli alle spese oltretutto indolori. L'unica cosa decente che ha fatto (?) renzi è stata la fusione dei forestali nei carabinieri.