"I detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese di origine"

L'intervendo del capo del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, Santi Consolo: "Così non avremmo più il sovraffollamento"

"Il sovraffollamento delle nostre carceri è figlio della presenza di detenuti stranieri, che potrebbero scontare la pena nei loro Paesi di origine", così il capo del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, Santi Consolo.

Intervenendo a un convegno sul terrorismo di matrice confessionale, il magistrato ha spiegato cosa il nostro Paese sta facendo per risolvere il problema di un numero troppo elevato di carcerati, per cui il nostro Paese è già stato condannato in passato. "Siamo impegnati affinchè questi Paesi si facciano carico dei loro cittadini che sono detenuti in Italia - ha dichiarato Consolo - Sono già stato in Algeria e se ne avrò la possibilità andrò anche in Marocco e in Tunisia per parlare direttamente con le autorità competenti, però l'aiuto deve venire da tutti e da tutti i ministeri interessati".

Parlando poi della mancata collaborazione di Romania e Albania, Consolo ha aggiunto: "Credo che nessun Paese oggi si possa permettere, di fronte ad una emergenza internazionale, di predisporre degli alibi - continua - La tutela dei diritti umani è fondamentale in tutti Paesi. Bisogna potenziare gli organismi di controllo per questa tutela, ma ciascun Paese deve farsi carico dei suoi problemi. Non si possono riversare tutti sull'Italia".

Commenti

titina

Mar, 27/06/2017 - 16:20

Lo scrivo da tanto tempo su tutti i forum dei quotidiani, finalmente qualcuno che conta lo dice chiaramente.

venco

Mar, 27/06/2017 - 16:40

Lo straniero immigrato clandestino, al minimo reato va messo in galera a vita o fin che chiede di tornare al suo paese, se viene accolto.

VittorioMar

Mar, 27/06/2017 - 16:40

...SE IL MINISTRO DEGLI ESTERI FACESSE QUALCOSA DI UTILE.....SE FOSSE IN GRADO DI CAPIRE IL SUO RUOLO ...!!

Ritratto di venividi

venividi

Mar, 27/06/2017 - 17:18

Se dessimo a quei paesi solo la metà dei soldi che ci costano in Italia, credo che si riprenderebbero i propri cittadini con molto entusiasmo

albero_a_cammes

Mar, 27/06/2017 - 23:23

Il Ministro degli Esteri? Chi e' il ministro degli esteri?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 28/06/2017 - 01:35

Non so cosa sia meglio. Carcere duro o portarli al loro paese, dove verranno immediatamente scarcerati e "inviati" a delinquere di nuovo sulle nostre coste. E il gioco dell'oca prosegue. Siamo proprio dei masochisti.

mandorleto

Mer, 28/06/2017 - 02:09

lupus in fabula . . . piu ne mettiamo in galera e piu ne rimandiamo nei loro paesi e meno guadagnano i soliti ignoti.

Divoll

Mer, 28/06/2017 - 02:32

Romani e Albania sono ben contente di sbolognare i loro cittadini peggiori a noi. Ma in questi casi dov'e' l'UE? O esiste solo quando si tratta di sommergerci di migranti e imporci nuove tasse? Quando usciremo finalmente dalla UE, non sara' mai abbastanza presto.

paco51

Mer, 28/06/2017 - 08:52

IL TRATTAMENTO QUI deve essere tale che tornino a casa loro subito!

peter46

Mer, 28/06/2017 - 09:02

Oh!bella questa...ma non l'aveva già fatto il governo berlusconian-leghista fin da quando introdusse la Bossi(laureato tuttologo c/conoscenze,anche se bastanti per questo problema,però fino al Po)-Fini(laureato in pedagogia,almeno)?Ma non era andato Berlusconi dall'amico Sali Berisha in Albania proprio a risolvere sto problema?Vai a vedere che...s'occupò d'altro laggiù.NB:Certo,non è mai troppo tardi...ma,speriamo,va!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 28/06/2017 - 09:10

Non so quale sia il danno maggiore. Se li tieni in carcere, costano e fomentano la jiad, se li rimpatri, ritornano e delinquono più di prima, chiaramente da clandestini.

AndyFay

Mer, 28/06/2017 - 09:17

Tardi, molto tardi ma finalmente qualcuno si sveglia! Questi bastardi che vengono a delinquere in Italia, se li arrestano vengono mantenuti in carcere. Ma i politici i conti non li sanno fare? In galera ci sono per la maggior parte marocchini, tunisini, albanesi, e rumeni: iniziamo a prendere accordi per rimandarli ai loro vicini paesi.

Ritratto di nando49

nando49

Mer, 28/06/2017 - 09:21

Le cose "sensate" nel nostro paese vengono ignorate dalla politica.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 28/06/2017 - 11:08

@VittorioMar-Mar, 27/06/2017 - 16:40- Ma lei deve essere un ottimista incallito; guardi che l'attuale Ministro degli Esteri è lo stesso che prima era Ministro dell'Interno, ossia quel grand'uomo di Alf-ano che qualcosa di utile non l'ha mai fatto, anzi. E allora vede che lei è proprio un ottimista incallito?