I francesi gufano contro Expo

Ironia e battutine sui quotidiani parigini: "Cantiere all’italiana". E l'affondo: "Il nostro padiglione pronto da giorni..."

Cantiere all’italiana. Questo è il titolo di un lungo articolo che Le Monde consacra oggi all’Esposizione Universale di Milano e ai ritardi nella realizzazione dell’opera. Nel lungo articolo, il sito internet del quotidiano francese lamenta, tra le altre cose, l'annullamento della visita per la stampa. Il motivo? "Consentire ai novemila operai presenti sul sito di lavorare 24 ore su 24, fino all’ultimo secondo dell’ultimo giorno" prima dell’inaugurazione. Mentre "i responsabili del padiglione francese, sono tuttavia riusciti ad organizzare una visita in extremis, mercoledì 20 aprile, per i media transalpini".

"E i francesi che s'incazzano..." diceva Paolo Conte cantando le gesta di Gino Bartali. Oggi come allora. A gufare sull'Expo 2015, al netto dei ritardi e di tutte le polemiche che, ai nastri di partenza, lasciano il tempo che trovano, ci si sono messi (in pompa magna) i cugini d'Oltralpe. Che, alla vigilia dell'inaugurazione, si accapigliano per prendere in giro il sistema Italia. "Nel 2015 - scrive Le Monde - l’Expo lascerà in eredità solo il padiglione italiano, il solo che rimarrà sul posto. E anche l’autorità nazionale anticorruzione, ormai molto agguerrita. Potrà sempre rivelarsi utile". Il commento sull'Expo diventa l'occasione per il quotidiano francese per ricordare che Roma, come Parigi, è candidata ai Giochi Olimpici del 2012.

Nella versione cartacea del quotidiano parigino, un altro articolo consacrato a Expo 2015 sembra essere più conciliante. "È una sfida immensa", scrive Le Monde, riferendosi al tema Nutrire il pianeta, energia per la vita. Dell'Esposizione Universale di Milano parla oggi anche Le Figaro secondo cui l'esposizione milanese "dà prova di una certa umiltà". E, si legge, il visitatore "ha molto da imparare sullo sviluppo sostenibile e i mezzi per evitare la fame nei tre quarti del globo quando saremo nove miliardi nel 2050. L’appuntamento (di Milano,ndr.) - sottolinea il quotidiano - dunque non è soltanto utile, è vitale. Nel frattempo, gli organizzatori stimano la creazione di 70.000 posti di lavoro e pensano che la redditività delle aziende locali aumenterà del 10%. Speriamo che la Francia porterà tali questioni con la candidatura all’esposizione universale del 2025".

Commenti
Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Gio, 30/04/2015 - 17:14

Cosa hanno dato il cu ore per aver fatto prima?

giovanni951

Gio, 30/04/2015 - 17:29

effettivamente arrivare all'ultimo giorno e non essere pronti al 100% dà adito a sfottò. E con problemi ancora irrisolti come gli scioperi dei mezzi pubblici ecc ecc; ciò detto mi auguro che questo sia l'ultimo grande evento che si tenga in Italia...ci penseremo fra 100 anni per il successivo.

releone13

Gio, 30/04/2015 - 17:34

.....E FANNO BENISSIMO...HANNO PIENAMENTE RAGIONE........SOLO NOI ITALIANI POTEVAMO FARE UNA FIGURA DEL GENERE.........MA NON SOLO I FRANCESI, TUTTI CI PIGLIANO PER IL CxxO.......E SANNO GIA' CHE VENIRE A MILANO SARA' UN SALASSO, PERCHE' DA BUONI MAFIOSETTI ABBIAMO AUMENTATO TUTTO, COSTI DEGLI ALBERGHI , RISTORANTI, BAR, PERCHE' NOI I TURISTI DOBBIAMO SOLO FREGARLI........MA SIAMO COSI.....NON CI SI PUO' FARE NxxLA...

Nonlisopporto

Gio, 30/04/2015 - 17:36

vabbe non hanno tutti i torti basta aprire un cantiere e i costi lievitano

giovanni PERINCIOLO

Gio, 30/04/2015 - 17:41

La solita "grandeur" .... de merde! Spieghino invece perché loro hanno ottenuto dalla EU altri due anni di grazia per cercare, invano, di rientrare nei parametri comunitari del 3% e ora ne hanno chiesti e ottenuti altri due fino al 2017!!!

giovauriem

Gio, 30/04/2015 - 17:49

è dura essere presi in giro da quei pisci.sotti dei francesi , ma è la verità , ormai l'italia intera si è sbriciolata , sotto i colpi di una politica schifosa e ladra ,dalle alpi alla sicilia e non c'è rimedio .

Ritratto di tulapadula

tulapadula

Gio, 30/04/2015 - 17:49

Essere irrisi dai francesi è assai fastidioso. Specie quando ne hanno tutte le ragioni. #terradeicachi

MEFEL68

Gio, 30/04/2015 - 17:50

...e hanno ragione! Inoltre mi sembrano strutture che non servono a niente e che, finita la fiera, si aggiungeranno a tutte quelle opere incompiute e abbandonate che diventeranno preda del degrado. Mi auguro di sbagliarmi, ma per quanto si è potuto vedere in TV, l'impressione è quella.

thelonesomewolf97

Gio, 30/04/2015 - 17:51

Come sempre, fin dai tempi di Giulio Cesare, a scendere ai tempi moderni e in settori più "terra-terra", loro s'incazzano per Bartali, si incazzano per i mondiali, si incazzano per la nostra supremazia nei vini e ora anche per lo spumante (che ha superato il loro champagne). Insomma, vivono da incazzati. Peggio per loro.

Ritratto di gianky53

gianky53

Gio, 30/04/2015 - 17:53

La colpa è solo nostra che abbiamo dato a loro il motivo di poter gufare. Se dopo anni di preparazione siamo arrivati al giorno dell'inaugurazione con i cantieri ancora aperti i francesi non c'entrano.

Ritratto di trebisonda

trebisonda

Gio, 30/04/2015 - 18:03

una volta tanto hanno ragione,Milano è ancora un cantiere!

VittorioMar

Gio, 30/04/2015 - 18:14

La Francia e i francesi sono stati invidiosi delle nostre bellezze artistiche e con Napoleone hanno razziato tutto il possibile!Dovrebbero restiture il mal tolto per riparare uno sfregio fatto all'Italia.Hanno sempre provato ad emularci senza riuscirci!!

harry_kowalski

Gio, 30/04/2015 - 18:17

I francesi gufano ?!? Provate a fare un sondaggio tra gli italiani...

thelonesomewolf97

Gio, 30/04/2015 - 18:29

X Re leone 13 - Invece, in Francia i turisti trovano l'albergo a buon mercato, il caffè a poco prezzo (se di caffè si può parlare),ristoranti a prezzi accessibili, ecc. ecc. A me hanno fatto sempre particolarmente schifo e pena quelli che sputano nel piatto in cui mangiano. Sono quelli che all'estero parlano male dell'Italia pure essendo Italiani. Ma facendo così non fanno che davvero rappresentare il nostro Paese per quello che loro stessi sono, e cioè,per dirla alla francese : "Merde" (non lo censurate, è un termine usato molto da loro, correntemente). E serve certuni per rispecchiarsene.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Gio, 30/04/2015 - 18:32

È' sempre così, ma è una cosa naturale, sia nei grandi eventi che nelle cose quotidiane. Ricordo quando andavo alla Fiera di Milano, a fiera iniziata c'erano ancora padiglioni in allestimento, anche quando la proloco del paese dove vado in campagna quando organizza una festa sorgono sempre dei lavori imprevisti all'ultima ora. In politica poi si assiste che agli ultimi giorni precedenti l'inizio della campagna elettorale certi partiti stanno ancora contrattando sul loro candidato.

Demetrio.Reale

Gio, 30/04/2015 - 18:40

@releone13 anche a Strasburgo aumentano i prezzi degli alberghi e ristoranti quella volta al mese che si riunisce il parlamento europeo...quindi eviti di ripetere le solite litanie anti italiane, per quello il suo giornale di riferimento è il fatto (pacco) quotidiano

AndreaT50

Gio, 30/04/2015 - 18:45

I francesi, sempre con la puzza sotto il naso, pensino prima ai misfatti che hanno fatto in Libia (che noi adesso paghiamo)e poi parlino.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Gio, 30/04/2015 - 18:47

Terminologia decisamente renziana del Giornale: i francesi gufano, e magari anche rosicano... non è che per caso ci invidiano Renzi?

MEFEL68

Gio, 30/04/2015 - 18:58

I francesi, e non solo loro, non gufano, ma ci deridono. Mi dispiace, ma è così. Ricordate tutte le espressioni del PD dopo le dimissioni di Berlusconi e la rovinosa entrata in campo di Monti? "Ora finalmente l'Italia ha riconquistato il prestigio che le è dovuto e può stare in Europa a testa alta". Ve lo ricordate voi elettori del PD? Non vi sentite presi in giro dai vostri eletti? Ma quale testa alta, se siamo andati in recessione, abbiamo peggiorato i nostri conti e abbiamo fatto lievitare la corruzione a livelli astronomici. Ma se tuuto questo capita sotto l'egida del PD, beh pazienza! Bel modo di ragionare.

lupo1963

Gio, 30/04/2015 - 19:28

Hanno ragione,oggi ho visto che in Cina hanno costruito un grattacielo di 97 piani in 19 giorni.Siamo un paese finito.

silvano45

Gio, 30/04/2015 - 19:56

purtroppo bisogna dargli ragione molta ragione anche se ciò può darci fastidio

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 01/05/2015 - 00:37

Com'è grande la Francia che ha vinto 2 guerre mondiali da paese invaso e sottomesso.Avr° anche ragione sui ritardi dei lavori a Milano ma meglio avrebbe fatto a non sottolinearlo,non foss'altro che per quell'eleganza che dicono di possedere.

gianni59

Ven, 01/05/2015 - 01:03

MEFEL68...guardi che se i francesi ci deridono non è certo per colpa di Renzi che ha dovuto fare "la corsa", ma di Silvio & C. che hanno perso anni per lucrare sui terreni e accaparrarsi gli appalti...

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Ven, 01/05/2015 - 07:01

che pensassero ai fatti loro, come possono fiudicare l'italia quando loro lavano le strade di parigi con l'acqua della senna lasciando unta e bisunta la citta'? zozzoni tacete!

eternoamore

Ven, 01/05/2015 - 08:05

I FRANCESI, GENTE DI MERDA.

Happy1937

Ven, 01/05/2015 - 08:07

Merde: loro sono tanto bravi da scegliere tipi come Hollande e Sarkosi.

buri

Ven, 01/05/2015 - 11:08

i soliti francesi con la puzza sotto il naso che si credono superiori a tuttil in questo gareggiano con i tedeschi