I genitori puliscono la scuola, ma l'Ama si fa pagare per i rifiuti

Duecento euro per portare via i sacchi neri dall'istituto Publio Vibio Mariano

Se il giardino della scuola è lasciato al degrado, la soluzione migliore, devono avere pensato i genitori degli studenti della Publio Vibio Mariano è rimboccarsi le maniche e pensare da se a rendere più vivibile - e soprattutto privo di rifiuti - il luogo dove ogni giorno i figli passano molte ore a studiare.

Un'iniziativa lodevole, senza ombra di dubbio, che racconta il Corriere della Sera, parlando di un giro di messaggi su whatsapp e di un manipolo di volenterosi arrivati domenica mattina, armati di "scope, rastrelli, ramazze", per ripulire il giardino dell'istituto a Tomba di Nerone, raccogliendo venti sacchi tra rifiuti e fogliame.

Una buona azione a cui ha fatto seguito la telefonata all'Ama, l'azienda che a Roma si occupa dei rifiuti, per portare via quei sacchi, che però sono lì da tre settimane, a quanto racconta un quotidiano online di Roma nord.

"Quando abbiamo contattato l’Ama, ci ha risposto che dovevamo pagare 38 euro ogni 5 sacchi: il che significa un totale di quasi 200 euro. E chi ce li dà?", commenta Patrizia Parrucci, del comitato Mamme x la scuola, che aggiunge: "Pare che l’Ama si serva di una ditta in subappalto che vuole essere pagata subito".

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 28/04/2017 - 10:31

NO COMMENT......

giovanni PERINCIOLO

Ven, 28/04/2017 - 10:53

Mandate il conto a grillo!

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Ven, 28/04/2017 - 11:09

regalateli al vostro beneamato sindaco

chebarba

Ven, 28/04/2017 - 13:37

portate i sacchi in municipio, è una vergogna

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Dom, 30/04/2017 - 18:36

alternative possibili: 1) gettare i sacchi nei cassonetti, se ancora presenti nella zona, ovvero cercarli in un quartiere limitrofo; 2) caricare i sacchi e portarli a piazza del campidoglio; 3) comportarsi da italiano medio e lasciarli, di notte, in qualche zona fuori vista. Una quarta possibilità è impacchettarli per bene e mettere un cartello "Proprietà privata - Non toccare". E sperare che qualche rom se li porti via.

Silvio B Parodi

Dom, 30/04/2017 - 19:14

e' inutile fare volontariato; quelli i soldi li vogliono ugualmente!!!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Lun, 01/05/2017 - 15:16

Mandate il conto alla sindaca. O sindachessa?

unosolo

Lun, 08/05/2017 - 14:47

non giochiamo al rimpallo esiste o no un ministero che spende soldi per l'istruzione ? impegnarli per la scuola è uno di questi , non c'entra il sindaco ma il preside deve chiedere soldi che occorrono giustificandone l'impiego altrimenti è chi gestisce i soldi della istruzione a non usarli per giusti motivi , AMA lavora e deve essere pagato il servizio straordinario , il ministro non copre le spese ? deve tirare fuori i soldi dal suo portafoglio !

unosolo

Lun, 08/05/2017 - 14:49

questi governanti di ultima generazione hanno tolto soldi alla Sanità , alla sicurezza e alla istruzione con relativi danni , ma i soldi tolti dove sono finiti se non nel portafoglio ?