La sentenza dei giudici sulla morte di Paul Walker

L'incidente stradale in cui nel 2013 morirono l'attore Paul Walker e l'amico Roger Rodas non è stato causato da problemi alla Porsche Carrera

L'incidente stradale in cui nel 2013 morirono l'attore Paul Walker e l'amico Roger Rodas non è stato causato da problemi alla Porsche Carrera. Lo ha stabilito il giudice federale di Los Angeles, Philip S. Gutiérrez, sollevando la casa automobilistica da ogni responsabilità per la morte dell'attore protagonista della saga 'The Fast and the Furious', secondo quanto riporta il portale Tmz.

Il giudice ha respinto così il ricorso della vedova dell'amico di Walker, Kristine Rodas, presentato nel maggio del 2014 contro Porsche. Lo stesso Rodas era alla guida dell'auto e la moglie ha sostenuto che il veicolo avesse difetti di fabbricazione non essendo stato progettato per proteggere i passeggeri in caso di impatto laterale, le cui deboli protezioni avrebbero causato l'esplosione del serbatoio del carburante. Walker e Rodas morirono infatti dopo essersi schiantati contro un albero e un lampione su una strada di Santa Clarita, sobborgo a nord di Los Angeles. Il giudice ha respinto queste osservazioni sostenendo che non vi fosse alcuna prova al riguardo. Inoltre, la vedova ha sostenuto che l'auto viaggiava a 88 chilometri all'ora al momento dell'impatto mentre nei rapporti ufficiali della polizia si precisa che la velocità era tra i 128 e 150 chilometri orari, più del doppio del limite massimo consentito.

Commenti
Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Ven, 08/04/2016 - 19:19

Ci vuole una bella faccia di tolla a dare la colpa alla macchina , dopo che guidava come un disgraziato .