I grillini moralisti e il fango del Pd che inquina Roma

Fa uno strano effetto vedere i Cinquestelle annaspare in difesa, assediati da accuse, sospetti e veleni sulla trasparenza dei suoi dirigenti

Fa uno strano effetto vedere i Cinquestelle annaspare in difesa, assediati da accuse, sospetti e veleni sulla trasparenza dei suoi dirigenti. Accade a Roma, dove la fresca giunta Raggi rischia di impantanarsi nell'emergenza rifiuti. Non solo e non tanto perché l'immondizia non smaltita cresce a vista d'occhio, ma perché l'assessore all'Ambiente, Paola Muraro - già in passato consulente dell'azienda che si occupa di nettezza urbana - avrebbe percepito troppi soldi per le sue consulenze e avrebbe parlato tre volte al telefono con Buzzi, un imprenditore che si scoprì poi essere uno dei capi della banda di «Mafia capitale». A guidare l'assalto al duo Raggi-Muraro è il Pd, cioè il partito che - come risulta negli atti giudiziari - con Buzzi non fece solo telefonate, ma divise tangenti e condivise schifezze. Cioè il partito che, avendo (non) governato Roma negli ultimi anni ha provocato questo casino in cui si trova la città.

Da che pulpito, quindi, arrivano le prediche. I Cinquestelle sono insomma ricambiati con la stessa moneta che hanno speso in questi anni in tutti i negozi della politica che hanno frequentato. È la moneta del giustizialismo politico, del qualunquismo fazioso, quella per cui chi guadagna bene deve essere per forza un ladro, chi incappa in una telefonata sconveniente un mafioso, quella per cui un titolo di giornale o l'opinione del moralista di turno deve valere più della verità storica. Che in questo caso è semplice. Spiace ammetterlo, ma i Cinquestelle non c'entrano nulla con il degrado di Roma, semmai sono stati chiamati con libere elezioni a risolverlo. Hanno diritto di provarci come credono e con chi credono perché su questo, e solo su questo, saranno giudicati. Chiediamoci, e verifichiamo in tempi stretti, se Paola Muraro ha le capacità per organizzare il salvataggio igienico-sanitario di Roma, chi se ne frega se in passato ha guadagnato tanto (beata lei) o con chi ha parlato al telefono (se questo non costituisce reato). Tutto il resto è solo immondizia morale e politica, che puzza e inquina più di quella che è per le strade. E speriamo che Di Maio e soci capiscano la lezione e ammettano i loro errori: non si può governare con la politica del sospetto, ci vogliono quelli bravi, che di santi son già piene le chiese.

Commenti
Ritratto di NEVERLAND

NEVERLAND

Sab, 06/08/2016 - 15:44

Roma è una 'piazza' difficile lo sanno anche i ratti romani. Ingenuo chi pensa o parla di poter risolvere i problemi di Roma in sette giorni(solo Domini Dei può). i 5S sono stati eletti e noi cittadini siamo in attesa del Bilancio Consuntivo. E sì, ora devono governare Roma e risolvere, hanno 5 (cinque) anni, e spero che nessuno ne chieda le dimissioni. il perchè è semplice, i 5S a consuntivo, non potranno avanzare scuse in caso di fallimento, o in caso di 'miracolo monnezza' noi romani ne trarremo vantaggio, e li premieremo. E questo dovrebbe essere esteso anche a chi chiamato a governare la nazione. cinque anni e poi si valuta. se necessario senza rimpianti, avanti un altro. è la democrazia

VittorioMar

Sab, 06/08/2016 - 16:36

...Roma si salva con il sostegno di tutti,collaborazione e buon senso.E' la nostra capitale ,il biglietto da visita nel mondo.Tutti hanno contribuito allo sfacelo e tutti si dovrebbero coalizzare per il bene e per la propria credibilità.Le diatribe si riprendono dopo aver risolto i problemi.La Raggi da sola ha una "Missione Impossibile"!!!..Cantone da solo non può fare molto,è impegnato su troppi fronti altrimenti libri i tribunale e "Tabula Rasa"o "DELENDA ROMA"!!!

Ritratto di NEVERLAND

NEVERLAND

Sab, 06/08/2016 - 17:11

VittorioMar: se pur condivisibile il suo pensiero, la ritengo semplice 'utopia'. Noi cittadini abbiamo compreso che se uniti, possiamo risolvere i problemi. Ma i politici, che pensano solo al profitto, lo capiranno mai? questo è il problema. noti che dal dopoguerra ad oggi la nostra politica è sempre stata basata sul bene privato(dei politici) che sul bene pubblico (noi cittadini). altrimenti oggi, non si stava in queste condizioni. un saluto

FVIT

Sab, 06/08/2016 - 17:36

Analisi perfetta Direttore. Aggiungerei, a chi sostiene che la Muraro deve andarsene, di indicare contemporaneamente un sostituto esperto almeno allo stesso livello, che non sia mai entrato in contatto, per nessun motivo, neppure con una telefonata, con attuali e/o passati operatori del settore che non abbiano ricevuto, a torto o a ragione, una qualche comunicazione giudiziaria. E non parlo soltanto del Buzzi, ma di tutte le società e le cooperative in particolare che operano in questo settore, emiliane in prima linea. Salvo poi farci spiegare come questo tecnico possa aver fatto a diventare un esperto ..!

Valvo Vittorio

Sab, 06/08/2016 - 18:00

I Grillini (storicamente parlando) sono divenuti Forza Italia agli albori con un successo straordinario alle elezioni. Il percorso di Forza Italia è noto e sono stati ridimensionati per le vicende giudiziarie e non certamente per incompetenza amministrativa, comunque gli storici daranno la giusta interpretazione. I Grillini saranno notevolmente ridimensionati per presunzione e incompetenza gestionale della cosa pubblica. Il PD, a causa della zavorra ideologica comunista, è nel caos gestionale del partito e della cosa pubblica. Personalmente auspico il ritorno di FI con le modifiche che le vicissitudini hanno insegnato.

INGVDI

Sab, 06/08/2016 - 18:22

Ci vogliono quelli bravi....Sallusti pone speranza nei grillini scelti dai romani. Auguri!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di manasse

manasse

Dom, 07/08/2016 - 09:40

purtroppo da tempi ormai lontani che si governa con "tanto peggio tanto meglio" e gli italiani? se lo pigliano regolarmente in quel posto

Ritratto di Scassa

Scassa

Dom, 07/08/2016 - 10:40

scassa domenica 7 agosto 2016 La battaglia dell'ignoranza sulla ragione ,ovvero : " la vittoria di Pirro " !!!!!!!!!!!!!!!!!!!scassa.

longbard

Dom, 07/08/2016 - 10:45

Non sono qui a fare l'avvocato difensore di Alemanno, ma che grandissima parte dei governi romani sia stata in mano al PD è un dato di fatto. I vizi di Roma hanno una ben precisa targa ! L'attacco pidiota alla Raggi è scontato chiunque non sia piddino è "fascista" e "ignorante". Da subito, anche solo cinque minuti dopo essere stato eletto.

Anonimo (non verificato)

bruco52

Dom, 07/08/2016 - 11:13

Questa è la Roma del pci-pds-ds-pd...quarant'anni di ruberie e fattacci mafiosi....questa è la Roma della monnezza, dei topi, dei maiali e dei cinghiali, e di tutto l'immenso, enorme degrado in cui l'hanno lasciata i compagni...questa è la Roma del partito di Matteo Renzi, al governo nazionale per un golpe orchestrato da un comunista mai pentito, che ancora pontifica dall'alto della sua marxista saggezza...questa non è la Roma del MV5S, costola della sinistra, che non sono simpatici, ma che hanno preso anche i voti da destra, ma è proprio tutta tutta la Roma dei comunisti, che non tacciano mai, neanche per la vergogna, che non conoscono....

Ritratto di lucavelasco

lucavelasco

Dom, 07/08/2016 - 11:54

Non è il grillame a governare Roma, sono i romani. Scelgono in base a convenienze, parentele ed amicizie. Mafia-capitale è una piccola parte del marciume romano. Rimangono la viabilità, i trasporti, le scuole, la pubbl.ammin., il piano regolatore. Non a caso i romani hanno scelto il grillame dopo Marino. Con loro la cuccagna continuerà.

Ritratto di Ronny58

Ronny58

Dom, 07/08/2016 - 12:13

Ottimo articolo,assulutamente condivisibile, con un però:"Chiediamoci, e verifichiamo in tempi stretti, se Paola Muraro ha le capacità per organizzare il salvataggio igienico-sanitario di Roma, chi se ne frega se in passato ha guadagnato tanto" Però la Muraro è stata per molti anni (11?) consulente proprio di AMA,quindi non può dirsi estranea al disastro. O come consulente è co-responabile o è incompetente quindi inutile. La risposta alla sua domanda è tutta quì.

m.nanni

Dom, 07/08/2016 - 12:34

il Giornale la smetta di censurarmi. sono quattro commenti che non vedo pubblicati.

dallecapre

Dom, 07/08/2016 - 19:39

meno male che mi sono iscritto con dati falsi, sennò mi sarei avvelenato a non vedermi pubblicati i commenti cosi come hanno fatto. addio belli, non siete per me