I GRILLOCOMUNISTI

Nasce l'asse M5S-bersaniani: prima la lotta al Jobs Act, poi alle urne?

L'ex segretario Pd Pier Luigi Bersani ci riprova. Il candidato premier che non riuscì a fare l'alleanza con Grillo vuole fare da portatore di voti a un governo dei Cinque Stelle. Dopo l'annuncio che bersaniani appoggeranno M5s al ballottaggio di Ostia (ieri Roberto Spada, che è un fan del Movimento, è stato fermato per l'aggressione alla troupe Rai) i grillini sarebbero pronti a votare la mozione Mdp che chiede di abolire il Jobs Act. Intanto Casaleggio jr prepara la strategia: sì alle liste civetta, apertura alle alleanze e una deroga ai due mandati per «salvare» Luigi Di Maio.