I moralisti del fisco indottrinano i bambini

Franco Fichera - professore ordinario di Diritto tributario - prova a spiegare "la bellezza" delle tasse ai bambini

La fondazione Giorgio Ambrosoli ha organizzato a Milano la "Giornata della virtù civile", un momento in cui Franco Fichera, docente di diritto tributario, ha cercato di spiegare ai bambini come sia bello pagare le tasse (non a caso il professore ha intitolato "Le belle tasse" una delle sue ultime fatiche letterarie) e come lo si debba fare con il sorriso, come del resto aveva detto anche Tommaso Padoa-Schioppa: "Pagare le tasse è bello, perché ti fa sentire cittadino della 'polis', e ti dà modo di partecipare al bene comune".

I bambini sono rimasti parecchio perplessi dalle parole del professore e hanno posto domande parecchio imbarazzanti. Chi non paga le tasse non può avere una casa? Ed ecco che il professore glissa amabilmente la questione, affermando che "la casa non ha a che fare con le tasse", dimenticandosi così di Ici, Imu e Tasi. Ma, chiede un altro bambino: "Chi decide quanto si paga di tasse?". E il professore con nonchalance risponde che a decidere è lo Stato e che "se i cittadini decidono che è troppo possono sempre non rivotare quei politici". Questo, come scrive Libero, sarebbe possibile "in un mondo utopico, forse. Non in questo dove la pressione fiscale e il debito pubblico sono aumentati sotto tutti i governi". E chi non può pagare le tasse? Non preoccupatevi, bambini - risponde il professore -, lo Stato è come un padre amorevole, e non come un tiranno assetato di soldi. Belle parole, è vero, ma allora, Equitalia che fa?

Dopo una serie di domande che hanno messo in difficoltà il professore, si è passati ad un gioco per mettere in pratica quanto sia bello pagare le tasse. Due squadre, divise per reddito. Ogni squadra deve versare il 40% delle proprie moente di cioccolato agli esattori, che passano fra i banchi. Ecco però che, durante il conteggio, accade l'incredibile: agli esattori mancano 33 monete su 440. Qualcuno ha evaso le tasse e si è intascato le monete di cioccolato. Semplice golosità o tentativo eversivo? Non si sa. Lo stesso professore è però costretto ad ammettere che "finisce sempre così, in nessun esperimento si è mai arrivati alla quantità corretta".

Commenti
Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Ven, 05/12/2014 - 12:35

Ha haaa! Manco i pargoli, si fanno infinocchiare...

moichiodi

Ven, 05/12/2014 - 12:42

non è moralismo del fisco. e cultura di convivenza civile!. chi non intende pagare le tasse vada a vivere da solo in una isola. non pagherà nulla, nè per l'acqua in casa, nè per il cesso, nè per le ferrovie, nè per l'ospedale, nè per i telefoni eccc e nemmeno per le pompe funebri.

moichiodi

Ven, 05/12/2014 - 12:43

nè per la polizia, nè per la scuola, eccc....

dijon

Ven, 05/12/2014 - 13:36

qua in italia si paga e basta, servizi zero, questa è la verità. E' una vessazione continua ma non si capisce in realtà per cosa e più ne dai più ne pretendono.

marygio

Ven, 05/12/2014 - 13:39

adesso si che ho capito come mai ogniqualvolta pago le tasse ho un orgasmo. AHHHHHHHHHHHHH

Pinozzo

Ven, 05/12/2014 - 14:22

Bell'articolo che dimostra come i bananioti siano per loro natura avversi alla legalita' e evasori nel dna. Speriamo che questi bambini abbiano capito il messaggio civilissimo che si e' tentato di fargli capire.

Massimo Bocci

Ven, 05/12/2014 - 14:51

Chissà se gli spiga anche e come??? Che queste SVENATURE ITALIANE !!!Servono per gli AGI DI UN REGIME DI CORROTTI!!! E le prebende, ASOCIALI!!! Come quelle MODICHE??? Del condominio sul colle 240milioni, una vera spesa ASOCIALE DI UN REGIME CRIMINALE DI LADRI!!! COMUNISTI-CATTO dal 47!!!

titina

Ven, 05/12/2014 - 15:09

Già chi parla di "moralismo" del fisco non è una persona onesta. Purtroppo le tasse si devono pagare, piuttosto: sono troppo alte ( per chi le paga) è giusto che le paghino tutti e si abbassino a tutti.

beale

Ven, 05/12/2014 - 15:19

è plagio di Stato!!!

bpierfranco

Ven, 05/12/2014 - 15:45

se le tasse sono al 40% mi impegno per evadere al 30%. se le tasse sono al 10% non c'è più gusto, non c'è più convenienza ad evadere. questo è il bello. purtroppo, non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace. ed ai governi piace riempirsi la bocca con la frase "riduciamo le tasse" e riempirsi poi le tasche con i soldi che noi, a loro differenza, sudiamo per guadagnare!

Ritratto di Svevus

Svevus

Ven, 05/12/2014 - 16:12

Invito tutti i lettori a rileggere Charles Adams "For Good and Evil. L'influsso della tassazione sulla storia dell'umanità" e a diffonderlo dappertutto. Mi permetto inoltre di chiedere al Direttore dr. Sallusti di associarlo nelle edicole all' amato Il Giornale o a pubblicarne ampi stralci.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 05/12/2014 - 16:49

titina gran bella cosa "se le pagassero tutti",lei però parla di tasse,ma quando diventano estorsioni o rapine(si perchè le aliquote sono così) non sono più tasse ed è giusto ribellarsi.Io direi che se i nostri eroi del parlamento o delle varie mangiasoldi statali atte solo al ricovero dei trombati della politica,si accontentassero di guadagnare per quanto producono non saremmo qui a discutere.Tanti saluti.

epc

Ven, 05/12/2014 - 17:34

Bello il gioco, interessante..... Ma quando gli "esattori" hanno raccolto le monete di cioccolato cosa ne fanno, esattamente? Ci preparano la Saker? Le scorze d'arancia candite pucciate dentro? In altre parole, quali SERVIZI PER TUTTI provvedono con le monete di cioccolato che hanno raccolto? Oppure danno le monete di cioccolato ad altri bambini di un'altra classe che sono nel frattempo venuti lì non per partecipare al gioco ma solo per mangiare? Oppure semplicemente se le mangiano loro dopo averle raccolte? Perchè negli ultimi due casi sì che il gioco sarebbe realistico e descrittivo della situazione italiana....

paco51

Ven, 05/12/2014 - 17:46

A Padoa Schioppa: hai mai provato a lavorare da autonomo in vita tua? Sono d'accordo per le tasse come dice Putin 15% tassa piatta!. Le pago volentieri. ma tutto Lì. politici di Roma magnate da un'altra parte .

piertrim

Ven, 05/12/2014 - 19:36

Saranno anche belle le tasse, sopratutto per chi se le magna alla faccia di chi le paga.

piertrim

Ven, 05/12/2014 - 19:40

Nel 1970 pagavo una miseria in tasse rispetto ad oggi, però, con tutta sincerità, debbo dire che non ho visto per niente i miglioramenti che avrebbero dovuto produrre per gli italiani non ammanicati alla greppia politica.