I regali ricevuti dal Papa? Finiscono alla lotteria per clochard e terremotati

Il Pontefice mette in palio i regali ricevuti nei mesi scorsi. Il ricavato andrà ai senzatetto e alle popolazioni colpite dal terremoto

Un'auto a marchio Opel, una penna Montblanc, delle biciclette, un orologio, una macchina del caffè, dei candelabri di Murano e persino un'amaca. Sono i regali che Papa Francesco ha ricevuto negli scorsi mesi e che finiranno in vendita nella ormai "tradizionale" lotteria di beneficenza del Vaticano, giunta alla quarta edizione.

Un'iniziativa di solidarietà che chiuderà l’Anno giubilare della Misericordia e i festeggiamenti religiosi del Natale. Il Pontefice, rivelano dalla Sala stampa vaticana, ha messo personalmente a disposizione alcuni premi, esprimendo il desiderio che il ricavato venga devoluto in parte ai senzatetto, in parte alle popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto del 24 agosto scorso.

La lotteria inizierà nelle prossime settimane e si concluderà il 2 febbraio 2017 con l’estrazione dei biglietti vincenti, alla presenza di un’apposita Commissione che ne garantirà la correttezza. I biglietti costeranno 10 euro e si potranno comprare in Vaticano (in farmacia, Poste, Servizio dei telefoni, Spacci annonari, magazzino Stazione, i punti vendita dell’Ufficio Filatelico e Numismatico e i Bookshop dei Musei Vaticani). Quest'anno, però, sarà possibile partecipare alla lotteria anche senza andare a Roma, acquistando i biglietti su internet.

Commenti

michele lascaro

Gio, 20/10/2016 - 12:20

Forse perché non sono lo "sterco del diavolo", altrimenti ne avrebbe fatta incetta.

manolito

Gio, 20/10/2016 - 12:29

bergoglio un bel regalo a noi non clandestini dovresti regalarcelo........quale !! un tuo ritorno in argentina qui ci hai già imbrogliato abbastanza ---- ipocrita

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 20/10/2016 - 13:05

EVITATE DI FARE REGALI VISTO CHE NON VENGONO APPREZZATI MA USATI PER FINGERE GENEROSITA' CHE VERGOGNA, PASSATE ALLA CHIESA ORTODOSSA E' MOLTO + SERIA E VICINA A CRISTO

petra

Gio, 20/10/2016 - 13:48

Da piccola mi insegnavano che i regali non si danno via. Nemmeno un minimo di buona educazione da quest'uomo. In quanto alla beneficenza, con tutti i miliardi che la chiesa possiede, non avrebbe difficoltà ad elargire aiuti.

Una-mattina-mi-...

Gio, 20/10/2016 - 15:49

Dalla tavola imbandita ogni tanto cade qualche briciola

guardiano

Gio, 20/10/2016 - 20:20

Il classico sistema di pulirsi il ulo con il panno degli altri.