Ibuprofene per il raffreddore. Neonato di 15 mesi rischia la vita

Il piccolo aveva il raffredore la mamma gli ha somministrato ibuprofene. Ma il bebè era allergico, la corsa all'ospedale gli ha salvato la vita

Il piccolo Finley Kirwan è stato portato in ospedale dai geniori. Presentava febbre alta, difficoltà a deglutire, problemi nella respirazione e il corpo coperto di bolle.

La madre in preda al panico ha cercato di curare il raffreddore con l'ibuprofene. La reazione allergica del neonato è stata violentissima: il corpo ha iniziato a riempirsi di bolle non solo, come racconta la mamma su Metro, "ero terrorizzata quando la pelle di Finely ha iniziato a riempirsi di bolle, le sue labbra sono diventate nere e la pelle si è ricoperta di macchie. Non avevamo idea di che cosa gli stesse accadendo, ma sapevamo che la sua vita era in pericolo. All’inizio avevamo il cuore spezzato".

Attimi di paura, poi risolti con un lieto fine. Infatti i medici - in seguito a delle analisi - hanno diagnosticato la sindrome di Stevens-Johnson, una rara malattia che in alcuni casi è letale, è spesso causata da una reazione alle medicine o da una infezione. Il piccolo ha rischiato la morte ma grazie all'intervento e alla preparazione dei dottori è riuscito a sopravvivere.