Immigrata veste col Tricolore: denunciata per vilipendio

Polemiche a Mirandola dopo la decisione di far sfilare una ragazza con un abito con i colori della bandiera. Ai carabinieri arriva un esposto: "Vilipendio"

Lei si chiama Mbayeb “Mami” Bousso ed è una studentessa di 15 anni che qualche anno fa è arrivata in Italia dal Senegal. Famosa soprattutto per aver indossato un abito Tricolore durante la visita di Sergio Mattarella a Mirandola, paese colpito dal terremoto in Emilia. L'abito, creato dagli studenti dell'istituto di Moda della zona, ha creato non poche polemich per la modella che è stata scelta. Ma non solo. Perché qualcuno ha visto in quel vestito una offesa al simbolo nazionale.

Tanto scalpore da arrivare pure in procura. In che senso? Un signore, tal Giulio Cozzani, si è infatti recato dai carabinieri di Buggiano per denunciare contro ignoti il reato di vilipendio alla bandiera. Ecco il testo della denuncia, riportata dalla Gazzetta di Modena: "In relazione al regolamento che ne disciplina l’uso (d.p.r. 7.4.2,n 121) - si legge - la bandiera viene sempre usata in modo dignitoso, non deve mai toccare il suolo né l’acqua; non deve essere portata sostenuta piatta o orizzontalmente, ma sempre in alto e libera di sventolare naturalmente; mai usata come copertura di tavoli o sedute o come qualsiasi tipo di drappeggio, né usata come involucro per qualsiasi oggetto da contenere trasportare o spedire. Il reato di vilipendio è stato dal sottoscritto rilevato dall’articolo apparso sulla Gazzetta di Modena del 29 maggio 2017 riferito alla visita del Capo dello Stato a Mirandola dove una ragazza indossa un vestito con i colori della bandiera italiana con strascico. Due sono i punti in cui si intravede reato di vilipendio: il tricolore non può essere usato come drappeggio; il tricolore viene trascinato per terra".

Ovviamente è arrivata immediata la risposta del direttore dell'Istituto Galileo Galilei, Milena Pradini: "L’iniziativa di realizzare il vestito con i colori della bandiera italiana è tutta interna all’istituto - dice - È un progetto didattico che abbiamo poi voluto mostrare durante la visita del Presidente Mattarella. Avevo dato disposizione che la nostra studentessa restasse all’interno del giardino scolastico, ma l’organizzazione ha voluto accompagnarla davanti ai fotografi nel momento dell’incontro con il Capo dello Stato. Per noi è motivo di grande soddisfazione, un segno di civiltà e integrazione e mai abbiamo pensato di “offendere” il tricolore". Ma ora i carabinieri dovranno decidere se esistono i presupposti per indagare la giovane modella.

Commenti

mariod6

Dom, 11/06/2017 - 20:30

La modella non c'entra anche perché non ha la minima idea di cosa sia la bandiera del paese che la ospita gratis. vanno denunciati i responsabili della scuola, che volessero o meno tenere la porcata che hanno fatto dentro o fuori la cinta, e gli organizzatori che per farsi belli con l'ospite hanno permesso e sottoscritto questo abominio. Ma come sempre non succederà nulla. La magistratura passerà tutto sotto silenzio, non si offende una risorsa che sputtana la bandiera italiana per la quale sono morti milioni di combattenti. Certo, il saluto romano va perseguito, il vilipendio al tricolore va capito !!!

CHEMONDO

Dom, 11/06/2017 - 21:05

Mozzarella sembra contento.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 11/06/2017 - 21:12

questa almeno rispetta la nostra bandiera, gli altri invece no! e come al solito, lo strabismo della sinistra è del tutto evidente... che cre.tini!!!

ESILIATO

Dom, 11/06/2017 - 21:20

Se esalto le odi patriottiche del Massone Giusue Carducci vengo accusato di essere fascista. Se questa ridicolizza la bandiera italiana in nome della quale si sono socrificate generazioni e' un'espressione di libertà.........

Totonno58

Dom, 11/06/2017 - 21:31

Questo sig.Cozzani è un altro che cerca il suo quarto d'ora di celebrità...certo che, tra gay, immigrati ecc. ce ne sono di argomenti per tante belle cape gloriose per salire su un trespolo e sparare ca**ate!

Anonimo (non verificato)

mauriziocaselli

Dom, 11/06/2017 - 21:35

quanto messo in atto dall'Istituto scolastico e' di una bellezza che merita gli applausi e non esposti. Non siamo piu' all'epoca del Rinascimento e l'Italia di oggi e' aperta ad ospitare le persone perbene, come e' la studentessa che porta con amore e dignita' l'abito tricolore e la bandiera in mano. Se qualcuno poi trova dissonante il colore della pelle della ragazza con l'italianita', sbaglia ancora una volta perche' anche se non e' importante nella fattispecie, la giovane pogtrebba anche essere citadin

mauriziocaselli

Dom, 11/06/2017 - 21:45

applausi alla scuola che ha autorizzato il tutto e complimenti per il gusto coreografico. I nostri eroi rinascimentali sarebbero felicissimi di questo fatto; perche' erano persone intelligenti ed illuminate

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Dom, 11/06/2017 - 22:03

Cosa lodevole in tutti i sensi

Ritratto di blackwater

blackwater

Dom, 11/06/2017 - 22:04

mi ha lasciato leggermente perplesso che la signorina Senegalese è stata da voi presentata con tanto di nickname come una stella del rock,mentre un nostro concittadino per voi è diventato "tal" come fosse uno scemo del villaggio in cerca di notorietà.Poi per dirla tutta ma "modella" de che ?

ziobeppe1951

Dom, 11/06/2017 - 22:05

Totonto58...aboliamo il vilipendio alla bandiera e diamo ragione a Bossi

Ritratto di scoglionato

scoglionato

Dom, 11/06/2017 - 22:09

e la Mummia le ha dato pure la mano! siamo proprio quello che dimostriamo,un popolo senza onore,schiavo dei timori di offendere ed incapace di difendersi da chi ci offende;Italia patria mia,come sei ridotta male.Poveri figli e nipoti nostri in mano a questi barbari sessantottini di una sinistra senza attributi

Raoul Pontalti

Dom, 11/06/2017 - 22:10

Vi era un legaiolo che diveva di volersi pulire il deretano con il tricolore e lui e i suoi seguaci sono liberi di insozzare con loro presenza il sacro suolo della patria. Vai tranquilla Faccetta Nera ché nessuno oserà inquisirTi.

piazzapulita52

Dom, 11/06/2017 - 22:27

Facciamo anche noi italiani (i pochi rimasti!) la stessa cosa: vestiamoci con i colori della bandiera senegalese!!! Siamo veramente alle comiche!!!

Silvio B Parodi

Dom, 11/06/2017 - 22:30

se avesse indossato un vestito rosso con falce e martello???proprio quello che ha fatto 100 milioni di morti?????l'avrebbero fatta miss Italia???

Tarantasio

Dom, 11/06/2017 - 23:21

ancora lui??? ma non sta mai a casa sua, vabbè che è pensionato...

mauriziocaselli

Lun, 12/06/2017 - 01:56

perche' non si voglia capire la positivita' del messaggio che questo fatto trasmette anche a chi non e' molto attento da' preoccupazione

rokko

Lun, 12/06/2017 - 07:03

Il vero vilipendio è che ci siano delle persone talmente inoccupate nella vita da denunciare per vilipendio una giovane che si è messa il tricolore.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Lun, 12/06/2017 - 07:12

Sessuomani. Ha quindici anni e le impongono l'alzabandiera.

Ritratto di massacrato

massacrato

Lun, 12/06/2017 - 09:24

Ma questo signore dov'era quando le bandiere le bruciavano e inneggiovano "10,100,1000 Nassyria"_? E poi allora si faccia una legge furrrrba, tipo "Vietato usare i colori bianco, rosso e verde in contiguità" D'altra parte hanno pur vietato di salutare con la palma aperta e il braccio teso, anche se tantissimi istintivamente lo fanno senza neanche pensare minimamente al saluto romano. Una nazione con le mutande a brandelli, dove ci si preoccupa dello smalto sulle unghie.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 12/06/2017 - 10:36

E' vilipendio della Bandiera anche perché figura un quarto colore che non esiste nel tricolore!Poi ilregolamento che ne disciplina l’uso (d.p.r. 7.4.2,n 121)- per totonno,so che la tua bandiera è solo rossa..con la quale,quotidianamente mi ci pulisco il...

acam

Lun, 12/06/2017 - 10:41

Negli USA esiste un tale reato? quante occasioni per mostrare le stelle e strisce, anche volgarmente? quante divise sportive portano la bandiera sui colletti sulle maniche di camicia? non crede in quel caso volesse insultare la bandiera e il suo popolo ma bensì adularlo forse chi sa?

Una-mattina-mi-...

Lun, 12/06/2017 - 10:44

E DOPO IL VESTITO A QUANDO LE MUTANDE?

MARCO 34

Lun, 12/06/2017 - 13:57

R.Pontalti - Era tanto che non ti facevi vivo; sarebbe stato meglio che avessi continuato. Oltretutto hai scritto "patria" anziché Patria