Immigrati assaltano due amici. Pestano e stuprano la ragazza

Arrestato a Pescara un clandestino marocchino. Accusato di violenza sessuale nei confronti di una ragazza.

Ventidue anni, il passaporto del Marocco, pluripregiudicato e col permesso di soggiorno scaduto. È questo il curriculum di D.E., 22 enne immigrato, che ha assalito, picchiato e stuprato una ragazza a Pescara insieme ad un complice.

Ieri il criminale è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale di gruppo, lesioni e rapina aggravata. A stabilirne il fermo il gip Antonella Di Carlo su richiesta del pm Rosangela Di Stefano. Tutto parte a febbraio, quando la ragazza tornava a casa insieme ad un amico sulla via Tiburtina. Ad un certo punto viene avvicinata da due uomini che vivevano in un capannone abbandonato lungo la strada, famoso per essere frequentato da soggetti dediti allo spaccio e al consumo di droga.

La cronaca dello stupro è di una violenza disumana. Prima uno dei i due stranieri massacrati botte il ragazzo, poi l'altro si avventa sulla giovane, la picchia e la stupra in strada. Infine, i due criminali rubano il portafoglio e lo smartphone ai due malcapitati. Storiditi dall'aggressione subita. All'ospedale, dove la ragazza è stata immediatamente accompagnata, la prognosi è di sette giorni per "sospetta violenza sessuale". A quanto pare le indagini hanno poi confermato la versione della ragazza.

Dopo la denuncia, scattano immediate le ricerche da parte delle forze dell'ordine che hanno portato all'arresto di oggi. Si cerca ancora di risalire all'identità del complice, attraverso le testimonianze delle vittime e le telecamere di videosorveglianza della zona.

Commenti

cgf

Dom, 25/06/2017 - 19:15

evirazione e conservazione dei resti in budello di maiale

bobots1

Dom, 25/06/2017 - 19:16

Anche questo crimine doveva essere evitato se avessimo un governo minimamente degno di quel nome.

polonio210

Dom, 25/06/2017 - 19:21

Non sarebbe il caso di stipulare accordi con i paesi da cui provengono questi criminali?.Se commetti un delitto in Italia sconterai la pena nel tuo paese di origine secondo le sue leggi.E non ce ne frega nulla se in quel paese vige la pena di morte.E' ora di mettere un freno all'impunità degli stranieri che delinquono in Italia.

billyserrano

Dom, 25/06/2017 - 19:22

Queste sono le risorse tanto care a una parlamentare che siede alla camera. Speriamo che ora la giustizia riesca a fare il suo corso.

Ritratto di bigjoseph

bigjoseph

Dom, 25/06/2017 - 19:26

Perchè D.E. e non il nome e cognome visibile, insieme all'indirizzo, numero di telefono e fotografia?

antonmessina

Dom, 25/06/2017 - 19:36

e qualche magistrato boldriniano dira che è il loro uso e abitudine che presto diventeranno i nostri usi e abitudini

routier

Dom, 25/06/2017 - 19:39

Finiranno in galera come meritano? Visti i numerosi pregressi la domanda è lecita.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Anonimo (non verificato)

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 25/06/2017 - 19:45

e indovinate di chi è la colpa? non certo della donna, non certo del PM, non certo della polizia.... provateci, fessi di sinistra, provate a indovinare... :-)

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Dom, 25/06/2017 - 20:04

"Ventidue anni, il passaporto del Marocco, pluripregiudicato e col permesso di soggiorno scaduto", ma che caxxo ci faceva ancora in Italia e libero? E poi dovremmo essere accoglienti e comprensivi?

il sorpasso

Dom, 25/06/2017 - 20:14

Grazie ancora a questo governo...ma se la ragazza fosse stata la figlia di un parlamentare di sx cosa succederebbe ora?

moshe

Dom, 25/06/2017 - 20:15

bastardi degni della sboldrina e di tutto il governo !!! RIVOLTA CONTRO QUESTO GOVERNO DI DELINQUENTI !!!

Silvio B Parodi

Dom, 25/06/2017 - 20:20

la giustizia che fa' il suo corso???? cerrrrrto un foglio di via che quello si pulisce il deretano e poi ricomincia alla prossima ragazza da stuprare. ma in Marocco non c'e' guerra cosa ci faceva in Italia??? BoldrinA.... dove sei.....*&^%$#@!

mariod6

Dom, 25/06/2017 - 20:45

Adesso che lo hanno preso bisogna castrarlo, non chimicamente, e rispedirlo in Marocco con l'accusa di essere omosessuale. Ci pensano i suoi fratelli a spiegargli la storia del mago.

teo44

Dom, 25/06/2017 - 20:46

apolalipse now "mi piace l'odore del napalm la mattina"

Anonimo (non verificato)

ziobeppe1951

Dom, 25/06/2017 - 20:57

mortimer....19.45....di Salvini?

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Dom, 25/06/2017 - 21:04

Un giorno mi piacerebbe leggere che questi bastardi hanno stuprato qualche politicante femmina di un certo partito o qualche loro figlia. Ne godrei tanto anch'io!

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Dom, 25/06/2017 - 21:07

boldrina... se ci sei batti un colpo!

Giorgio5819

Dom, 25/06/2017 - 21:09

Perché questo bastardo marocchino non lo sbattete in casa di quella infame della boldrini?...con il suo schifoso eloquio riuscirebbe a redimerlo?

Ritratto di stenos

Anonimo (non verificato)

DIAPASON

Dom, 25/06/2017 - 21:24

qualche decine di squadre paramilitari e il problema sicurezza in poco tempo diventerà soltanto un brutto ricordo

maurizio50

Dom, 25/06/2017 - 21:27

Vorrei veramente che qualcuno dei mentecatti , capoccia del cosiddetto Partito Democratico, spiegasse agli Italiani per quale arcana motivazione ci dobbiamo tenere sul territorio nazionale farabutti stranieri quali quelli di cui si parla nell'articolo e, in aggiunta, dobbiamo pure regalare la cittadinanza italiana ai loro figli !!!!!

@ollel63

Dom, 25/06/2017 - 21:34

mandatelo da francesco argentino: egli lo benedirà e lo perdonerà. Magari gli laverà e bacerà i piedi la prossima pasqua. SIANO cacciati entrambi dall'Italia.

piazzapulita52

Dom, 25/06/2017 - 21:35

Una notizia che non fà notizia! Sono cose ormai di ordinaria amministrazione in questo paese di idioti che una volta si chiamava Italia. Spero presto di fuggire da questi schifo e da dove sarò mi divertirò a vedere la fine definitiva di questo paese di idioti che si fanno mettere sotto i piedi da dei "cenci" clandestini africani. Un paese di idioti come questo si merita questo ed altro!

@ollel63

Dom, 25/06/2017 - 21:36

mandatelo immediatamente dal francesco argentino: eglilo perdonerà. Magari la prossima pasqua laverà e bacerà i suoi santi piedi. SIANO cacciati entrambi dall'Italia subito.

Ritratto di Tannhauser

Tannhauser

Dom, 25/06/2017 - 22:16

Arrestato? E come farà a pagarci le pensioni ????????????

Anonimo (non verificato)

Il-Discrimine

Dom, 25/06/2017 - 22:55

Prendere questo ragazzo, tenerlo ben fermo e dare un coltello in mano alla ragazza stuprata e poi lasciarla libera di usarlo sul corpo del deficiente come meglio crede. A mali estremi: estremi rimedi!

uberalles

Dom, 25/06/2017 - 23:12

Ripeto: GOVERNO KING OF CLOWNS, spero soltanto che la prossima vittima sia una ministra, poi ne riparliamo a palle ferme...

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 25/06/2017 - 23:35

una volta per questo usavano le forche in pubblico...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 25/06/2017 - 23:59

Pluripregiudicato e con il permesso scaduto? Legge del taglione. Violenza sessuale su di lui.

lento

Lun, 26/06/2017 - 07:44

Non essere armato ,oggi e' molto pericoloso uscire con la ragazza !

ciruzzu

Lun, 26/06/2017 - 07:45

Abbiamo le galere piene di marocchini.Vorrei sapere quanti sono i marocchini arrivati in italia che non siano pregiudicati e perche lo stato e il governo continuino a volerli fare entrare

01Claude45

Lun, 26/06/2017 - 07:48

Cominciamo a DENUNCIARE I GOVERNANTI E LE MAGGIORANZE CHE LI SOSTENGONO nell'IMPORRE L'INVASIONE DELL'ITALIA e conseguente SOSTITUZIONE della popolazione e TUTTI COLORO CHE, NELL'AFFARE, STANNO LUCRANDO MILIONI, politici, amici degli amici, o clero di qualsiasi religione d'appartenenza, che sostengono i CLANDESTINI.

Fjr

Lun, 26/06/2017 - 08:32

Non leggo i soliti commenti illuminanti su accoglienza e integrazione dei soliti buonisti,partiti forse per le ferie?

Reziario

Lun, 26/06/2017 - 08:41

Si arriva sempre dopo. Dopo che una ragazza è stata violentata e come in questo caso, il suo amico massacrato di botte. Che conseguenze porteranno (fisiche e mentali)? Chi li risarcisce? Se la ragazza avesse avuto una Glock sarebbe finita prima di cominciare. Basta cavolate e sofismi.

FRATERRA

Lun, 26/06/2017 - 09:14

Sarà messo agli arresti domiciliari;siccome non possiede casa gli sarà fornita dal comune insieme ad un vitalizio in attesa che lo raggiungino i familiari...

giannide

Lun, 26/06/2017 - 09:37

NON SAPERSI DIFENDERE E' UNA COLPA...

Mobius

Lun, 26/06/2017 - 10:50

Il ragionamento è semplice: se lasciamo entrare, diciamo, centomila clandestini, almeno cento (uno su mille) sono delinquenti: di questi, 4 o 5 (uno su venti) saranno particolarmente pericolosi; di questi 4 o 5, almeno uno commetterà un reato gravissimo, rovinando la vita ad almeno una persona innocente. Lasciando fuori quei centomila clandestini, ciò non sarebbe accaduto. Ma vale la pena lasciare fuori d'Italia centomila indesiderabili per salvare una persona sola? Ma certamente, imbecillotti sinistroidi.

GGuerrieri

Lun, 26/06/2017 - 11:07

polonio210 ha centrato l'argomento. Certo che bisognava sedersi ad un tavolo con i paesi di provenienza dei migranti per definire alcune regole basilari. L'ideale è certamente che un delinquente straniero sconti la pena direttamente nel suo paese, ma almeno bisogna mettere nero su bianco che si riprendano gli espulsi senza se e senza ma, altrimenti zero permessi e zero possibilità varie per i loro cittadini, ed anche rapporti al ribasso con tali paesi medesimi. Invece in Italia vale sempre la massima di "chiudere la stalla quando il bue è scappato".... Tra l'altro a proposito dell'episodio in se, quando vedo certe nazionalità spesso coinvolte, mi viene sempre in mente l'operato delle truppe coloniali magrebine francesi (goumier) durante la guerra, specie in Ciociaria. Evidentemente "buon sangue non mente".

effecal

Lun, 26/06/2017 - 11:49

questi sono i personaggi/risorse che la sinistra coccola.

Algenor

Lun, 26/06/2017 - 12:02

@polonio210 se li rimandi al loro paese dopo un pó li scarcerano e ce li rimandano di nuovo. Le pene le devono scontare qui lunghissime e senza sconti sia per il crimine commesso e sia perché l'hanno commesso contro cittadini italiani. Devono anche farsi ventanni in galera per immigrazione clandestina, altro che depenalizzazione. Lo status quo non cambierà finche gli italiani non voteranno in massa l'estrema destra consentendole di governare senza i moderati a fare da freno e con la possibilità di cambiare la costituzione per impedire l'abrogazione e disapplicazione delle leggi da parte del potere giudiziario.

Una-mattina-mi-...

Lun, 26/06/2017 - 12:06

LO STATO E' COMPLICE DI TUTTI GLI ABOMINI PERPERATI E DI TUTTE LE IMMUNITA' DI FATTO GARANTITE ALLE ORDE DI INVASORI. IL GOVERNO CHE NON PROTEGGE I CITTADINI SI DEVE DIMETTERE IMMEDIATAMENTE!!!

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 26/06/2017 - 13:54

Dovete capirli sono tradizioni ed usi atavici insiti nel loro genoma..dovremo avere tanta pazienza ed umiltà per ..diventare come loro!!