"Immigrati via da Napoli". Bufera su Peppe Barra

L'attore-cantante si sfoga: "Devastano tutto e portano solo criminalità e prostituzione"

"Immigrati via da Napoli". L'attore-cantante Peppe Barra ha deciso di sfogarsi in una videointervista al Corriere del Mezzogiorno. E le sue sono parole pesanti che fanno discutere: "Stanno deturpando, lordando, svilendo Napoli. Questi immigrati sono maleducati, arroganti, cattivi". L'attore poi rincara la dose e spiega che nel suo palazzo vivono "stipati in quattro stanze almeno 50 cingalesi, che sono un popolo dolce, ma che nei weekend si ubriacano, diventano tremendi e accoltellano. Non ti dico i rumeni, i tunisini e i marocchini". Per Barra il suo non è razzismo, ma paura. E aggiunge: "L'immigrazione dovrebbe essere più controllata, c'è disagio per i napoletani che li ospitano. Stanno portando solo danni, prostituzione e droga. Sono cattivi, arroganti e scostumati, non siamo più i padroni della città".

Commenti

NON RASSEGNATO

Ven, 15/08/2014 - 13:13

Te ne sei accorto solo ora?

Dako

Ven, 15/08/2014 - 13:14

Do in parte Ragione a Peppe Barra per il semplice fatto che la giustizia Italiana è così tanto democratica che non è in grado di distinguere chi trà gli emigrati merita di restare in questa "Italietta" ammalata cronica di buonismo e chi invece deve essere cacciato a calci nel sedere senza se e senza ma! Intanto arrichiamo le mafie che ci mandano delle "risorse" irrinunciabili per (l`Italietta ) per cultura proffesionalità e religione.

ConteMascetti

Ven, 15/08/2014 - 13:29

Bufera per cosa? Mi sembra che abbia detto delle cose sagge che riflettono la realtà, senza peraltro offendere nessuno.

francescoud

Ven, 15/08/2014 - 13:43

Questi nostri governanti idioti ci faranno diventare razzisti nostro malgrado. Io no lo sono mai stato anzi e all' inizio vedevo anche con simpatia un po' di facce nuove in giro (io abito al nord), ma ora stiamo proprio esagerando e dico la verità, iniziano a darmi fastidio!!!

Ettore41

Ven, 15/08/2014 - 14:06

E se i napoletani, la cui citta' caotica non e' un esempio di pulizia ed ordine, si lamentano significa che la situazione e' veramente insostenibile. Tuttavia, loro si sono votati De Magistris ora cosa vogliono?. Sinistri sinistrati state riducendo questo paese in una immensa cloaca e per di piu' islamica. Complimenti razza di idioti.

claudio faleri

Ven, 15/08/2014 - 14:20

ha ragione via da napoli e dall'italia....basta con questa spazzatura

claudio faleri

Ven, 15/08/2014 - 14:32

ora i moralisti del c......o e sono quelli che vivono indisturbati perchè se li avessero sotto casa smetterebbero di fare i bacchettoni clericali, comunisti, si fà presto a fare del buonismo gratuito quando il casino non ti tocca

Ritratto di lettore57

lettore57

Ven, 15/08/2014 - 14:56

Bufera? Solo perché ha detto la verità? Chi non vede è evidentemente in malafede o ha altri scopi. Troppo facile indovinare da che parte vengono le critiche quindi mi astengo

Ritratto di lettore57

lettore57

Ven, 15/08/2014 - 14:56

Bufera? Solo perché ha detto la verità? Chi non vede è evidentemente in malafede o ha altri scopi. Troppo facile indovinare da che parte vengono le critiche quindi mi astengo

Ritratto di NangaParbat

NangaParbat

Ven, 15/08/2014 - 15:06

haha, mai venuto a Torino? alcuni quartieri sono oramai 'off limits' agli italiani da 15 anni..

marcomasiero

Ven, 15/08/2014 - 15:10

ha ragione !!! basta arrivare con il treno a Napoli Centrale e salire a piedi verso piazza Duomo per rendersene conto ! UNO SCHIFO UNICO !!!

claudio faleri

Ven, 15/08/2014 - 15:39

ecco uno che dice quello che tutti vogliono a parte quei ruffiani lecca-culo che dalle loro residenza protette dalla squallore fanno i buonisti-avangelici

Ritratto di walter174

walter174

Ven, 15/08/2014 - 16:10

E come darli torto? Ha ragione al 100%

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 15/08/2014 - 16:14

E perché? C'è ancora qualche idiota che lo vuole smentire?

Americo

Ven, 15/08/2014 - 18:39

É la veritá sacrosanta, ma noi italiani abituati all'ipocrisia della confessione ed assoluzione facile facciamo i nobili e i buoni. Non possiamo sopportare la veritá, ci offende ci fa sentire i falsi che siamo. A tutto ciño si applica una famosa citazione di Mencken: La veritá é cosí preziosa che si puó dire solo con il contagocce. Immaginatevi cosa succede se qualcuno la urla e non usa il contagocce.

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Ven, 15/08/2014 - 18:47

Peppe, quello che dice è più che giusto ma politicamente scorretto, che diamine. I sinistronzi cosa ne pensano?

lento

Ven, 15/08/2014 - 18:56

Gli Italiani veri si devono muovere in massa. Barra a fatto bene a denunciare un degrado pazzesco portato dai clandestini che vivono a Napoli.Portano solo lotra.Via dalla nostra Napoli !!

Claudio Antonaz

Ven, 15/08/2014 - 19:05

Sono d'accordissimo con la "sostanza" della presa di posizione Beppe Barra, ma non con la terminologia ch'egli e tutti gli italiani in genere usano nei confronti dei cosiddetti "immigrati" (che dovrebbero, in molti casi essere chiamati, "migranti", o "immigranti"). Occorrerebbe dire pane al pane e vino al vino, ricorrendo ai termini "immigrati abusivi", "immigrati illegali", o semplicemente "abusivi", "clandestini", "irregolari", "non in regola", o che dir si voglia. E soprattutto riferirsi agli "ambulanti abusivi", "mendicanti", e via di seguito. È importante ricorrere ai termini esatti, altrimenti si rischia di far di tutt'erba un fascio, insultando chi in Italia, è un immigrato in regola, e fa il suo dovere di residente legittimo della sua patria adottiva.

Gaeta Agostino

Ven, 15/08/2014 - 19:06

Beppe è uno che non ha mai avuto paura di esprimere la propria opinione, anche quando essa era blasfeme. Però bisogna riconoscergli che in questa occasione è stato suicida. Ha detto quello che tutti vedono a Napoli e nessuno (delle istituzioni) ha il coraggio di dire per paura di essere tacciati di razzismo. Ma quale razzismo del cavolo, è la scusa di chi di fronte a posizioni di assoluto realismo dice la propria opinione (gli immigrati e i clandestini sono pari pari come ha detto Barra)non ha argomenti reali e ti taccia di razzismo. I veri razzisti,schiavisti e complici dei criminali negrieri sono quelli dche non vogliono vedere la realtà dei fatti. I fatti sono che questa gente (i clandestini) ci stanno invadendo e portando solo criminalità e problemi sociali. Si spendono 12 miliardi di euro all'anno per garantirgli diritti che noi italiani non abbiamo e il governo di Monti non trovava 56 milioni di euro per risolvere il problema degli esodati e a me hanno tolto la pensione per 4 anni. E poi ci chiamano razzisti. Bravo Barra, hai avuto il coraggio delle tue opinioni descrivendo una realtà napoletana che è al limite del disastro sociale e tutti fanno finta di non vedere.

Ritratto di laghee100

laghee100

Ven, 15/08/2014 - 19:59

.... il mio gatto ha preso una mosca !"!!!!

Lino.Lo.Giacco

Ven, 15/08/2014 - 20:15

non avete idea di quante decine di milioni di italiani, sono d'accordo con lui!

bastaballe

Ven, 15/08/2014 - 20:56

razzista nordista ??

makkivi

Ven, 15/08/2014 - 21:50

Beppe Barra ha detto, sic et simpliciter, quello che il 90% degli Italiani pensano sia la verita'. Il tempo delle menzogne e dell'ideologia catto comunista terzomondista e' finito. Dopo averci riempito di milioni di estranei stanno cercando di darci la mazzata finale. Ora accuseranno il povero Barra di essere un napoletano fascista e razzista. La macchina del fango sinistroide e' sempre ben rodata.

marcomasiero

Ven, 15/08/2014 - 22:54

avevo scritto che basta andare a piedi da Napoli Centrale a piazza Duomo per vedere quanto dice Peppe barra ma evidentemente la censura vige sovrana su questo tasto

leo_polemico

Ven, 15/08/2014 - 23:13

Il problema è solo uno: gli immigrati vengono accolti con tutti gli onori, già sapendo, (e, se non lo sanno, glielo insegnano subito), giunti in Italia, che hanno SOLO diritti e NESSSUN dovere. E' ovvio che non si deve fare di ogni erba un fascio, ma, purtroppo, come ci sono immigrati che lavorano, rispettano regole e prossimo, cercano di integrarsi, ce ne sono troppi che, con il loro comportamento, gettano discredito su loro connazionali e, in poche parole, sarebbe stato meglio fossero rimasti al loro paese, considerata la "nostra" situazione nel lavoro.

karlettogd

Sab, 16/08/2014 - 02:17

Concordo e non solo a Napoli.

ric42

Sab, 16/08/2014 - 05:52

Quello che viene denunciato non riguarda solo Napoli, ma anche in altre città hanno lo stesso atteggiamento, vedrete tra pochi anni comanderanno loro,ma qualcuno rivestito di falso buonismo ed ipocresia non lo vuol capire!

Ritratto di tex 103

tex 103

Sab, 16/08/2014 - 07:55

I Napoletani si lamentano che gli Immigrati sono senza regole,rispetto per le

Ritratto di vizacc007

vizacc007

Sab, 16/08/2014 - 10:10

Noi italiani, siamo i soliti cretini che con la scusa del razzismo, stiamo facendoci invadere da migliaia di delinquenti luridi e schifosi. In Italia rimangono solo i delinquenti, le persone oneste e perbene invece se ne vanno in Svizzera. Finalmente ve ne state rendendo conto di ciò che avete combinato con il famoso " Mare Nostrum " ? Angelino sei ancora in tempo con questo fatto hai chiuso tutte le possibilità per continuare a fare politica.

Ritratto di ohm

ohm

Sab, 16/08/2014 - 10:17

Ma che bufera e bufera...è wuello che pensano quasi tuttti glli italiani ...solo che non si può dire perchè pur essendo in una democrazia chi non la pensa come vuole lo Stato è fuorilegge. Qui si condanna il modo di pensare e di vedere nonostante tutti MA PROPRIO TUTTI sanno che è esattamente il contrario ....che schifo. Come aveva ragione la Fallaci.....dimostratemi il contrario ed io mi converto!

Marcolux

Sab, 16/08/2014 - 10:48

Detto da un comunista il significato è doppio. Anche loro si cominciano a render conto della sciagura che hanno procurato. Questo stupido buonismo ci costerà carissimo.

Marcolux

Sab, 16/08/2014 - 10:50

Napoletani, avete votato comunista alle politiche e per il vostro sindaco. Cosa vi aspettavate dai comunisti se non un'invasione di clandestini...ben pagati! Chi è causa del suo mal pianga se stesso!

Salvatore1950

Sab, 16/08/2014 - 10:51

beppe barra ha detto ne' piu' ne' meno che quello che la quasivtotslita' degli italiani pensa ma che per apparente e falso buonismo non dice....e' razzismo questo? echissenefrega.....via da napoli...da roma...da milano...via dall' italia via via via....

mezzalunapiena

Sab, 16/08/2014 - 11:25

scusa non ti conosco come cantante ma sono d'accordo al 100% ma bisogna anche ricordare che l'immigrazione è iniziata con la guerra nei balcani e che la legge turco napolitano ha permesso che entrassero cani e porci e mare nostrum ha completato il disastro.

mariolino50

Sab, 16/08/2014 - 11:38

mario.leone Io sono sinistro molto più del pd-l e anche di sel, ma la penso uguale o anche peggio, le navi da guerra le userei per il loro vero compito, 5 miglia dalle coste libiche e chi si azzarda a partire rimandato indietro con le buone, se vuol capire, altrimenti......

giolio

Sab, 16/08/2014 - 11:39

ma se e vero che gli italiani al 90%, la pensiamo cosí !!!! come mai non succede niente per contrastare questa situazione ?????. Forse siamo al 90% COGLIONI ???

Armandoestebanquito

Sab, 16/08/2014 - 11:56

Molti dei "nuovi italiani" hanno dimenticato i suoi origini ormai. Gli italiani sono un popolo di emigranti e vino rosso, I napolitani sono anche andati dappertutto e mica hanno portato essenzialmente il lavoro come i piemontesi, veneti e trentini tanto per citare alcuni. I fatto vero e'che L'Italia non ha la capacita' di assorbere immigranti, sovratutto quelli provenienti al di fuori della EU. Quindi di conseguenza li margina non appena arrivano.Poi L'Italia non e' un paese ricco ormai e non ha una cultura della ospitalità. Piuttosto si vive dai debiti e quindi gli immigranti fanno paura allora meglio marginati. Infatti il peggiore posto per questi immigranti sarebbe propio Napoli, una cita' al mio avviso gia che gia margina i suoi .

AndreaT50

Sab, 16/08/2014 - 12:41

Ha detto una sacrosanta verità e chi lo critica sono solitamente quelli che vanno a fare le ferie a Montecarlo e non a Rosolina Mare. Puzzoni mentali!

vogliadicambiamento

Sab, 16/08/2014 - 12:48

Ha perfettamente ragione , inoltre aggiungerei che sono manovalanza a bassissimo costo per la criminalità organizzata e rubano lavoro agli Italiani . Sono troppi , i politici "ci vanno a nozze " (modo di dire napoletano per indicare che ci fanno affari) perche' con l'emergenza sprecano milioni di soldi pubblici per non fare nulla di realmente costruttivo tranne che rimpinguare le loro tasche sulla pelle degli immigrati e di noi cittadini che li foraggiamo con le nostre tasse . Unico punto a favore degli immigrati e' che chi fra di loro viene veramente per lavorare lavora molto di piu' e meglio degli italiani.

Claudio Antonaz

Sab, 16/08/2014 - 14:08

Moltissimi italiani ogni volta che si parla di "immigrati" (in genere immigrati abusivi) ricorrono al classico giudizio assolutorio che ogni volta ferisce noi (sono un "italiano all'estero") che l'emigrare l'abbiamo conosciuto sul serio. Ieri – ci dicono i "buonisti" - anche gli italiani dovettero emigrare spinti dalla miseria. Sì , ma noi "emigranti" ci adattammo subito alle severe regole del vivere civile, in paesi la cui popolazione non era dedita al grottesco "buonismo" ma aveva il senso dell'ordine e della disciplina, soprattutto nei confronti del nuovi arrivati, e che puniva severamente illegalità e disordine. Nelle società ospitanti noi "emigranti" abbiamo avuto a che fare con popolazioni che avevano molto sviluppato il senso di Patria, della propria Patria, e che rispettavano e facevano rispettare la sacralità dei confini della propria Nazione ed imponevano ai nuovi arrivati l'adesione ai valori formali di quest'ultima. (Ma quali sono i valori dell'Italia...?)

maurizio50

Sab, 16/08/2014 - 14:09

Barra, hai perfettamente ragione! Tu parli di Napoli, ma a Roma, Milano , Torino, Genova, OVUNQUE in Italia l'invasione selvaggia senza regole e controlli dello Stato ci ha portato al disastro che descrivi. Delinquenti o, se va bene, disperati di ogni razza, lingua e religione, si sono insediati in casa nostra e creano ovunque condizioni di sottosviluppo, analfabetismo, delinquenza, tollerati dalle Autorità e approvati dai facinorosi che si ostinano a voler spalancare le porte del Paese a tutti!!Finiamola di sopportare e ribelliamoci a una classe di politici cialtroni che fanno solo l'interesse delle loro tasche e non quello degli Italiani!!!

Claudio Antonaz

Sab, 16/08/2014 - 14:10

In Italia, criticare questa immigrazione che avviene all'insegna del caos e proporre per essa regole e ordine vuol dire esporsi all'immediata accusa di xenofobia e razzismo in un Paese in cui il parlare d'identità, di dignità, e di lealtà nazionale italiana è visto, appunto, come una manifestazione di razzismo.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 16/08/2014 - 14:12

#Armandoestebanquito. Ma tu sei italiano o itagliano?

Ritratto di ottics04

Anonimo (non verificato)

Linucs

Sab, 16/08/2014 - 15:12

Ho visto che un tizio ha scritto "autorità" e "paese" con la maiuscola, e mi sono fatto una grassa risata.

michele lascaro

Sab, 16/08/2014 - 16:04

Barra ha osato troppo! Rischia di non trovare più lavoro, avendo offeso la presunzione e la dignità(?) dei buonisti del cavolo.

Ilgenerale

Sab, 16/08/2014 - 16:26

E' in atto un tentativo di annientare i popoli europei attraverso l'immigrazione di massa , e' innegabile ormai! In questo modo la massa di risulta sara' un magma di razze ed etnie senza piu vincoli comuni e tradizioni, sufficentemente disunite da poterle governare senza problemi! Quello che pero' questi signori non hanno compreso e' che l'Europa non e' il nord America. l'Europa ha 10mila anni di storia e presto o tardi sviluppera i suoi anticorpi.

killkoms

Sab, 16/08/2014 - 16:42

ha detto solo la verità!

precisino54

Sab, 16/08/2014 - 17:40

X Gaeta Agostino – 19:06; condivido le tue parole, quello che dici indirettamente è ancora più grave, ovvero che bisogna aver paura di dire il vero per paura di essere additati come razzisti, e questo se mi permetti è la cosa più odiosa, non poter esprimere il proprio pensiero senza problemi. È assurdo essere additati e messi all'angolo per avere la voglia, il diritto di esprimere la propria opinione, ma ormai a questo siamo arrivati, non si può parlare liberamente, ma si può, anzi, si deve solo ripetere quanto imbeccato dai soggetti legittimati a dire quale DEBBA essere il nostro pensiero. È una riedizione del minculpop?

precisino54

Dom, 17/08/2014 - 09:05

Quello che è indecente è indignarsi per le parole di sofferenza di Barra, di certo artista poliedrico ed amante della sua terra e non per la sostanza della denuncia. Come al solito ci si ferma al dito che indica e non a quanto dovrebbe essere sotto gli occhi di tutti ma che stranamente viene sottaciuto in nome di un pudore di esprimere la propria opinione e di accodarsi alla vulgata del partito. Gli immigrati hanno portato violenza, sporcizia, malattie, prostituzione e altro ancora; concedere asilo senza poter schedare chi arriva, senza pretendere il rispetto di quelle regole che un lontano passato ci siamo dati è proprio immorale, i nostri avi che combatterono per darci questo pezzo di terra, si rivoltano nelle tombe a vedere quanto si sta permettendo con il consenso di chi avrebbe dovuto porre freno a tutto ciò ma che fa di tutto per complicare tutto. quinto invio

precisino54

Dom, 17/08/2014 - 09:06

X Gaeta Agostino – 19:06; condivido le tue parole, quello che dici indirettamente è ancora più grave, ovvero che bisogna aver paura di dire il vero per paura di essere additati come razzisti, e questo se mi permetti è la cosa più odiosa, non poter esprire il proprio pensiero senza problemi. È assurdo essere additati e messi all'angolo per avere la voglia, il diritto di esprimere la propria opinione, ma ormai a questo siamo arrivati, non si può parlare liberamente, ma si può, anzi, si deve solo ripetere quanto imbeccato dai soggetti legittimati a dire quale DEBBA essere il nostro pensiero. È una riedizione del minculpop? secondo invio