Un imprenditore si sparanel santuario di Pompei:lettera di accuse a Equitalia

Arcangelo Arpino, imprenditore 63enne titolare, si è tolto la vita nel parcheggio del santuario. Ha lasciato una lettera di accuse contro Equitalia

Un altro dramma. Un'altra vittima della crisi economica. Un imprenditore si è tolto la vita sparandosi alla testa nel parcheggio del Santuario di Pompei. Arcangelo Arpino, 63enne titolare di una impresa edile di Vico Equense, ha lasciato tre lettere: una di scuse ai familiari, un’altra dove parla dei problemi economici legati alla sua attività e un’altra di accuse contro Equitalia. "

"La gente si sente abbandonata. Anch’io durante la supplica ho detto di sentirmi abbandonato dalle istituzioni - ha commentato l’arcivescovo di Pompei, Carlo Liberati - anche Gesù sulla croce si è lamentato: sono vicino e solidale ai familiari di quest’uomo". L'imprenditore, che si è ucciso alle tre di questo pomeriggio, era il titolare di una impresa edile, la "Euro Costruzioni". Si è sparato con una pistola calibro 7.65, legalmente detenuta. È morto poco dopo nell’ospedale di Castellammare di Stabia. Diversi parcheggiatori hanno raccontano di aver visto Arpino all'interno del santuario pochi attimi prima di spararsi. "Aveva con se una cartellina con dei documenti", ha riferito uno degli addetti alla sosta ancora sotto choc per quanto avvenuto.

Commenti
Ritratto di unLuca

unLuca

Gio, 10/05/2012 - 16:59

Caro non-eletto Presidente del Consiglio quanti morti ancora ????

Franke

Gio, 10/05/2012 - 17:14

Chiedo soltanto a cosa aspettiamo, per scendere in campo con i forconi, davanti ad un'escalation di suicidi a cui il governo assiste passivamente. La situazione sta diventando sempre più incandescente, vogliamo assistere anche noi impassibili ad un'ecatombe. Il Governo, deve fermare subito la mano di Equitalia, approvare provvedimenti immediati per una sanatoria tributaria urgente

saraga666

Gio, 10/05/2012 - 17:19

Che cominciassero a rimette i soldi che hanno preso senza lavorare questi mascalzoni di politici, mafiosi patentati.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Gio, 10/05/2012 - 17:37

Luca Romano Basta dare risalto alle notizie sui suicidi, purtroppo lo spirito di emulazione,nelle persone deboli , è molto più forte. Dobbiamo superare una crisi terribile, se non ci diamo una mano tutti, destra sinistra centro, è finita. Confido nel buon senso dei Giornalisti.

elpilagro

Gio, 10/05/2012 - 17:43

o il governo fa una immediata sanatoria o prestissimo verranno tagliate le teste di Befera e dei suoi kapo'

voce.nel.deserto

Gio, 10/05/2012 - 17:43

Non si è ucciso nel Santuario,ma fuori del Santuario,nel parcheggio antistante.Nel Santuario è andato a pregare un'ultima volta,pare. Se si fosse ucciso nel santuario lo stesso sarebbe stato sconsacrato.Ha avuto questo rispetto.Dio lo perdoni e colpisca chi sta portando i popoli alla disperazione a cominciare dalla dirigenza tedesca.

tormalinaner

Gio, 10/05/2012 - 18:33

Equitalia è un killer e le cartelle sono i suoi proiettili, i dipendenti dovrebbero riflettere perchè quando inviano una cartella possono uccidere, io invocherei l'obiezione di coscienza. Avrei una proposta per evitare i suicidi causati dalla perdita della propria casa a causa di un pignoramento, andrebbe fatta una legge per rendere la prima casa impignorabile ed insequestrabile al di sotto di un certo reddito e di una certa superfice. Eviteremmo molto suicidi.

Ruy Diaz

Gio, 10/05/2012 - 19:18

Mentre il disperato muore, molti politici cercano conforto negli alberghi a 7 stelle lusso, con vista mare e spiaggia bianca e fine sul terrazzo, dove si curano la depressione bevendo frozen daiquiri, sospirando mentre sognano i caraibi, un po' in.cacchiati perché il mare è quello nostro, quello che passa il convento amico, e a grand hotel donato, si sa, non si guarda in vasca.

federico61

Gio, 10/05/2012 - 20:52

Ma intanto per intorpidire le acque nei telegiornali danno notizie tutte da verificare di presunte evasioni fiscali da parte di professionisti. Il problema e' che le morti sono vere ma le evasioni sono tali solo ad esito dei giudizi della commissioni tributarie! Cominciamo comunque a togliere l'aggio espropriativo del 9% di Equitalia altrimenti applicheremo la decisione delle corte ue sul diritto della proprieta' privata di non essere espropriata.

Totoi

Gio, 10/05/2012 - 22:25

Mi unisco al dolore dei famigliari di ALBINO. Cosa possiamo fare noi per porre fine a questa vergognosa catena di suicidi ? Le tasse non salveranno l'Italia ed uccino gli italiani. Io credo sia arrivata lora di cambiare.

AlFa 46

Ven, 11/05/2012 - 00:04

Se si è suicidato, rappresenta la vittoria di un debole, se la sua vita vale della vile pecunia, giusto il suo gesto, io non farei mai questo e soprattutto non farei mai debiti che non sono sicuro di ripagare.Non mi dispiace pensare cosi, ma è bene che si ritorni al vecchio pensare che la vita è sacra,perche altrimenti non reinserire la pena di morte, che per lo meno ha un senso piu accettabile, sul piano sociale.

antonio.chichierchia

Ven, 11/05/2012 - 08:25

Una preghiera per questi imprenditori morti ed una preghiera e magari anche qualche riga per le 817 morti bianche (gennaio 2011 - Maggio 2012) per quali mi sembra ci sia molta più assuefazione mediatica ( eppure anche loro hanno perduto la vita).

voce.nel.deserto

Ven, 11/05/2012 - 10:37

Non nel Santuario:è una bufala.Il santuario non è sconsacrato ma agibile.Si è ucciso nel parcheggio. I disperati si uccidono a Padova come a Napoli.E i rappresentanti del popolo che non rappresentano nessuno (vero Calderoli? Vergognati) gozzovigliano con le risorse del popolo. E Grillo sarebbe un qualuncuista nemico del buon governo e della gente? Grillo potrebbe sotterrarvi tutti ridendo e scherzando:il tempo stringe.