Incidente al Brennero, madre a processo per la morte della figlia

Monica Lorenzatti era alla guida della sua Ford Focus, quando è finita contro un tir. Nell'incidente sono morte la figlia e la nipote della donna. "Voglio la verità"

"Ho iniziato a scontare la mia pena quel giorno". Quel giorno è il 27 ottobre 2017. Monica Lorenzatti era alla guida della sua auto, quando è finita contro un tir sull'Autostrada del Brennero. In macchina, c'erano la figlia e la nipote della donna, pattinatrici di 9 e 17 anni, morte nello schianto. Oltre alle piccole, la sorella gemella della Lorenzatti che da allora è in coma.

Come ricorda il Corriere, per il conducente del mezzo pesante è stata chiesta l'archiviazione, mentre la donna sarà processata per omicidio stradale plurimo e lesioni stradali gravissime. "Mi sentirò sempre responsabile per la morte di mia figlia e di mia nipote, questa sarà la mia condanna per sempre", ha affermato la Lorenzatti.

La donna è convinta di non avere alcuna responsabilità: per la sua difesa, l'incidente mortale è stato provocato da una brusca frenata del camionista, in un tratto di strada senza ostacoli. "Cerco la verità. Pretendo che analizzino questa tragedia, che ha distrutto tre famiglie, senza superficialità e con accuratezza perché Gioia e Ginevra se lo meritano. Il dolore più grande che avrei mai potuto provare in vita mia l’ho già provato...", ha spiegato.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 19/02/2019 - 13:53

La colpa è sempre di chi tampona,purtroppo per lei.

stefi84

Mar, 19/02/2019 - 17:25

Gli incidenti avvengono e non saranno certo le leggi dello scorso governo a impedirle, anzi. Piuttostro bisognerebbe che chi guida si esercitasse a affrontare le situazioni impreviste.

Ritratto di Civis

Civis

Mar, 19/02/2019 - 17:41

La più frequente causa degli incidenti stradali è la distrazione.

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Mar, 19/02/2019 - 18:38

Purtroppo il legislatore ha stabilito che le distanze di sicurezza devono essere adeguate ad ogni possibile evenienza, e così se ne è lavato le mani. Se la norma fosse pedissequamente rispettata il traffico si fermerebbe all'istante in tutto il Paese.

seccatissimo

Mar, 19/02/2019 - 20:18

x mbferno Mar, 19/02/2019 - 13:53 - Per quanto mi risulta, ai sensi del codice stradale in vigore, se il camionista in questione ha fatto una brusca ma "immotivata" frenata dovrebbe esserci almeno un grave concorso di colpa a suo carico. Il problema sarà, come riuscire a dimostrarlo ?