Incinta e firma un contratto a tempo indeterminato

Delia Barzotti, dipendente della società triestina Cpi-Eng, aspetta un bambino. E quando l'ha comunicato al suo capo, lui l'ha assunta a tempo indeterminato

Delia Barzotti, dipendente della società triestina Cpi-Eng, aspetta un bambino. E quando l'ha comunicato al suo capo, lui l'ha assunta a tempo indeterminato. Quando la ragazza ha scoperto la gravidanza aveva paura di confessarlo al suo datore di lavoro, Christian Bracich, proprietario dell'azienda di ingegneria e progettazione meccanica. Delia aveva firmato il contratto un anno prima ed era stata assunta a tempo determinato, come riporta SkyTg24. Appena saputo del nuovo bambino, il datore di lavoro le ha proposto un contratto a tempo indeterminato, perché per lui "contano le persone, non i numeri". La filosofia aziendale di Bracich valorizza le persone e incentiva i lavoratori a costruirsi una famiglia. Una posizione anomala nel panorama lavorativo odierno, che rende straordinario un gesto che dovrebbe essere considerato logico e normale. Per il proprietario della Cpi-Eng quello che ha fatto non è una stranezza, perché "se una persona è valida va valorizzata". Adesso la bambina di Delia, Ludovica, ha quattro mesi e l'azienda aiuta la donna a conciliare il suo lavoro alla Cpi-Eng con il lavoro di mamma. Bracich, infatti, ha creato uno spazio di coworking, dove è presente un'area allestita apposta per i bambini, che hanno a disposizione anche un'educatrice. Inoltre, l'azienda permette alle mamme orari flessibili. "Mi è capitato di firmare anche dimissioni in bianco per il mio essere mamma", dichiara Delia. Per questo sa di essere oggi molto fortunata.

Commenti

giseppe48

Mar, 17/04/2018 - 18:46

Gatta ci cova. Spero di sbagliarmi.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 17/04/2018 - 19:18

Mahhhh... XD

DemetraAtenaAngerona

Mar, 17/04/2018 - 20:08

Bella notizia...che dovrebbe essere una normale prassi... Intendo quella di essere assunte e assunti a tempo indeterminato con tutte le regole...e i diritti e i doveri...si nasce da donne, si dovrebbe crescere in famiglie...assumere regolarmente per poter fare bene e tranquillamente la mamma e il papà dovrebbe essere una legge scritta nel firmamento...invece il mercato il capitalismo la competizione ecc fanno diventare questo caso un eccezzione...grande applauso al datore e alla neo mamma. Demetra

aredo

Mar, 17/04/2018 - 23:16

Il datore di lavoro mette incinta la dipendente e poi la assume per amore o timore di passare guai ?

Divoll

Mer, 18/04/2018 - 00:44

Una brava persona, questo datore di lavoro. Direi perfino un patriota.