Incinta, investe una giovane. Positiva alla cannabis

A Lecce, sfiorata la tragedia nei pressi del cimitero

Incinta, ha investito una ragazza con la sua auto mentre attraversava la strada a Lecce. Si è subito allontanata per andare in ospedale e accertarsi che non fosse successo nulla al bimbo che attende.

Si tratta di una 23enne originaria della provincia di Lecce. In ospedale, però, dopo i controlli medici, la ragazza è risultata positiva alla cannabis. Ed è stata così denunciata.

Secondo la ricostruzione, Elisea Buffelli, di 18 anni, insieme ad altri due amici e stava attraversando la strada nei pressi del cimitero comunale quando è stata travolta dalla donna incinta.

É stata portata subito al pronto soccorso in codice rosso per un trauma cranico, ma le sue condizioni sono migliorate col passare delle ore.

Secondo le prime indagini svolte dalla Polizia municipale, l'incidente è accaduto a causa delle scarse illuminazioni stradali. E' probabile che la donna incinta non abbia visto la ragazza. Il pubblico ministero che indaga sul caso ha ritenuto inesistenti gli estremi dell'omissione di soccorso.

A rincarare la dose, però, il risultato positivo ai cannabinoidi della donna incinta. Che ora mette nei guai la futura mamma.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 11/08/2016 - 18:52

Dunque questa scema si preoccupa tanto per la sorte del nascituro dopo aver investito una ragazza ma non gliene frega niente delle conseguenze che il fumare cannabis puo' avere sul bambino che porta in grembo.Con certe teste forse i metodi islamici non sono del tutto sbagliati....