Indonesia, la castrazione chimica per i pedofili è diventata legge

A proporla, lo scorso maggio, era stato il presidente indonesiano Joko Widodo dopo lostupro di gruppo e l’omicidio di una ragazza di 14 anni

Il parlamento indonesiano ha approvato una controversa legge con cui viene introdotta la castrazione chimica per i pedofili condannati in via definitiva, oltre che in alcuni casi l'esecuzione capitale e una pena non inferiore ai 10 anni di carcere.

A proporre la legge, lo scorso maggio, era stato il presidente indonesiano Joko Widodo dopo lo stupro di gruppo e l’omicidio di una ragazza di 14 anni.

Le leggi, riferisce la Bbc, sono state oggetto di un acceso dibattito in parlamento, con due partiti di opposizione che hanno espresso voto contrario e numerosi gruppi per i diritti umani che contestano le pene introdotte, sostenendo che la violenza non sarà fermata dalla violenza. L'Associazione Medici in Indonesia ha inoltre avvertito che la castrazione chimica potrebbe violare l'etica professionale e i membri sono stati invitati a fare obiezione di coscienza.

La procedura prevede che ai condannati vengano iniettati ormoni femminili. Un sistema attualmente utilizzato per i reati sessuali in Polonia, Corea del Sud, Russia e alcuni Stati americani. Mentre nel Regno Unito è applicabile se i prigionieri ne fanno richiesta.

Commenti

Cheyenne

Mer, 12/10/2016 - 18:44

PAESI SERI E CIVILI

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 12/10/2016 - 18:58

Evidentemente,loro non hanno "la più bella costituzione del Mondo",per poter applicare una legge del genere,e non hanno una "corte costituzionale",non hanno un TAR,non hanno una "consulta",non hanno il Vaticano,non hanno l'associazione "non toccate Caino,....insomma non hanno la "democrazia"....però risolveranno il problema,o così o anche peggio....(per i pedofili)...E,....i drogati,non è che se la passino meglio!Come l'omosessualità,considerata una "malattia mentale" di cui non andare certo "orgogliosi".

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 12/10/2016 - 19:03

----sono favorevole alla legge----chissà quante agenzie di viaggi--con pacchetti "all inclusive" --cadranno come tessere del domino--hasta

Ritratto di hernando45

Anonimo (non verificato)

Tuvok

Mer, 12/10/2016 - 19:35

Vale anche per i PRETI e i MUSULMANI?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 12/10/2016 - 19:39

Premesso che sarei più per la castrazione fisica (lo so...è una battuta da bar) dico che ho forti dubbi su questa decisione in quanto relega le cause dello stupro ad una sorta di patologia che provoca impulsi irresistibili curabili con dei farmaci, creando implicitamente delle attenuanti ai colpevoli (poverini...sono malati!). No... lo stupratore è un viscido verme consapevole delle sue azioni e va semplicemente trattato da criminale e tenuto in carcere a lungo, magari insieme ai suoi simili ai quali venga somministrato peperoncino e viagra... e poi se la sbroglino fra di loro (altra battuta da bar,lo so... ma ci sta).

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Mer, 12/10/2016 - 19:53

Io sarei per la castrazione chirurgica, ovvero irreversibile!!!

ziobeppe1951

Mer, 12/10/2016 - 20:54

elkid ....19.07....seguendo il tuo ragionamento, se quella legge ci fosse anche in itaglia, chissà quanti barconi all inclusive non partirebbero ...Asta