Influenza, fino a 5 milioni di italiani a letto

Con l’arrivo delle basse temperature, come ogni inverno, sono pronti all’attacco anche centinaia di virus responsabili di febbre, tosse, dolori vari e disturbi gastrointestinali

Con l’arrivo delle basse temperature, come ogni inverno, sono pronti all’attacco anche centinaia di virus responsabili di febbre, tosse, dolori vari e disturbi gastrointestinali. E già si stima che "la prossima stagione influenzale sarà di intensità media, 4-5 milioni di casi" anche se "l’effettiva diffusione dipenderà pure dall’andamento delle temperature". Lo ha detto Fabrizio Pregliasco - Virologo e Ricercatore del Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute dell’Università degli Studi di Milano, intervenendo alla conferenza stampa di Assosalute a Milano.

"Nella prossima stagione influenzale saranno 3-4 i virus protagonisti - prosegue l’esperto -. Il già conosciuto virus A/H1N1 California che ’completerà la sua opera; un virus di origine svizzera A/H3N2; un virus B/Phuket e, forse, anche un altro virus B/Brisbane". "I virus influenzali non fanno differenza di genere, sia uomini che donne sono a rischio in egual misura e gli organismi reagiscono esattamente allo stesso modo - aggiunge Pregliasco -. Non si può dire lo stesso della psiche: le donne, infatti, una volta contratto il virus reagiscono spesso in maniera più risoluta rispetto al cosiddetto ’sesso fortè, che invece in questi casi si dimostra nettamente più ’debole e ’lamentoso". Occhio poi al mix nonni-nipoti: i nonni, cui spesso sono affidati in gestione i bambini, devono prestare particolare attenzione poichè anche un banale raffreddore del bambino potrebbe essere particolarmente insidioso.