Inghilterra, rubano il pc che dà voce alla figlia: l'appello del papà

Miya Thirlby, una ragazza inglese di 16 anni, è epilettica e può comunicare solo grazie a quella particolare macchina

È disperato l'appello lanciato da un papà su Twitter. Il pc grazie al quale la figlia disabile riesce a comunicare è stato rubato.

"Hanno rubato la macchina che consente a mia figlia di parlare", inizia così il tweet del papà di Miya Thirlby, una ragazza di 16 anni di Plymouth, città nel sud-ovest dell'Inghilterra. La giovane è epilettica ed è in grado di parlare solo grazie a quel computer così particolare e soprattutto costoso. Ora però qualcuno ha rubato il macchinario e per Miya è impossibile parlare, visto che per ricomprarlo occorrono molti soldi.

A ricondivide l'appello del padre sono stati molti personaggi famosi. Ad esempio gli ex calciatori Paul Gascoigne e Alan Shearer e il tennista Andy Murray. Il messaggio è stato anche condiviso da altri utenti, tanto che è nata una pagina di raccolta fondi per aiutare la famiglia. In poche ore sono stati raccolti i soldi sufficienti, ovvero quasi 6mila sterline, per ricomprare il pc.