Insulta Papa Francesco via radio: adesso l'uomo rischia il carcere

Un uomo ha insultato Papa Francesco durante una diretta radiofonica. Rischia, adesso, una condanna fino a cinque anni di carcere per offese all'onore o al prestigio di un Capo di Stato. L'interessato ha chiesto perdono al Santo Padre

Ha insultato Papa Francesco in diretta radiofonica e adesso rischia una condanna fino a cinque anni di carcere per offese all'onore o al prestigio di un Capo di Stato. Il protagonista di questa vicenda si chiama Donato Ricci.

La trasmissione in cui l'uomo lombardo ha esternato alcuni suoi pensieri è La Zanzara, quella condotta da Cruciani e Parenzo, che va in onda su Radio24. Secondo quanto espresso in quella circostanza da Ricci, stando a quanto riportato su Il Giorno, Bergoglio, tra le altre cose, tutelerebbe la religione islamica più di quella cattolica. Frasi che però sarebbero state condite da pesanti insulti.

La fattispecie interessata per il reato contestatogli, inizialmente, era quella relativa all'articolo 403 del Codice Penale:vilipendio di un ministro di culto. Poi, come si legge tra l'altro su MilanoToday, il giudice Alberto Carboni ha ordinato alla procura del capoluogo lombardo la riformulazione dell'accusa. L'articolo individuato adesso è il 278 del Codice Penale: offese all'onore o al prestigio di un Capo di Stato. La situazione, insomma, sembrerebbe essersi aggravata.

"È evidente che le espressioni profferite - si può leggere sull'ordinanza, come viene riportato sempre da Il Giorno - rappresentano, più che un’offesa alla religione cattolica mediante vilipendio a un suo ministro, una chiara offesa al Sommo Pontefice". L'uomo ha scritto una lettera al pontefice argentino per chiedere perdono. Si è giustificato dicendo di "aver pronunciato tali frasi in un momento di rabbia". La medesima missiva,, da quel che apprendiamo, è stata recapitata anche a Benedetto XVI.

Per procedere, in ogni caso, è necessaria l'autorizzazione del ministro della Giustizia. L'azione legale, nel caso il guardasigilli optasse per l'ok, dovrà essere riesercitata. Possibili guai, insomma, per un uomo che sarebbe stato denunciato da un ascoltatore.

Commenti

killkoms

Ven, 08/06/2018 - 17:06

vediamo se lo perdona!

Alessio2012

Ven, 08/06/2018 - 17:35

LO SANNO ANCHE I SASSI CHE QUELLI DELLA ZANZARA VANNO A BRACCETTO CON LE PROCURE, E CHE PROVOCANO QUELLI DI CENTRODESTRA PROPRIO PER FARLI CONDANNARE! EPPURE CONTINUANO A PARLARE, PARLARE... PENSANDO CHE CRUCIANI E PARENZO SIANO SOLO DEI BURLONI, E INVECE LI FANNO CONDANNARE TUTTI!

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 08/06/2018 - 17:43

Offesa all'onore e al prestigio del sommo (?) Pontefice?????

tonipier

Ven, 08/06/2018 - 18:04

" ONORE AL PAPA' MAI DISONORE AL PAPA' DI TUTTI ANCHE DEI MUSSULMANI"

pier1960

Ven, 08/06/2018 - 18:24

siamo alla censura di stato.....guai a dire quel che pensa la stragrande maggioranza degli italiani...giudici "italiani" ed ascoltatori "italiani" contro un ITALIANO....chissà se avrebbero il coraggio di denunciare un camorrista che sotto i loro occhi spara a qualcuno...

caren

Ven, 08/06/2018 - 18:29

Di un momento di rabbia si tratta, non può essere altrimenti. Ad onor del vero, anche il popolo italiano è vilipeso e vessato tutti i giorni. Così si spiega la rabbia di qualche cittadino che si lascia andare, senza riflettere sulle conseguenze. Cordiali Saluti.

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 08/06/2018 - 18:38

state attenti la zanzara è una trappola, soprattutto parenzo...comunque non cruciatevi...ora non c'è il pd..

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 08/06/2018 - 18:39

aaa allora è un capo di stato!! quindi NON È INFALLIBILE IN QUESTA VESTE

Trinky

Ven, 08/06/2018 - 19:07

Allora voglio proprio vedere a cosa vanno incontro i PDioti per gli insulti ai vari ministri.... PS A noi di questo capo di stato estero che non si fa i caxxu suoi proprio frega niente......

daniel66

Ven, 08/06/2018 - 19:09

E' PURE VERO CHE GLI INGENUI ABBOCCANO PER UN ATTIMO DI EFFIMERA POPOLARITA'. SE QUALCUNO HA VOGLIA DI LOTTARE VERAMENTE CONTRO IL SISTEMA DEVE CAPIRE CHE, A QUESTO PUNTO, L'UNICA COSA DA FARE E' ENTRARE NELLA CLANDESTINITA' ED EVITARE QUALSIASI DIALOGO/CONTATTO CON TUTTI QUELLI CHE SI PRESENTANO DA SIMPATICONI, MA POI SI RIVELANO DEI DELATORI. E SI' CHE IN QUESTI ULTIMI ANNI NE ABBIAMO AVUTI DI ESEMPI DA CUI TRARRE INSEGNAMENTO (I FORCONI, LE POLEMICHE SUI GAY ECC.). MA FORSE NON SONO ANCORA SUFFICIENTI PER INDURRE LE PERSONE AD ESSERE PIU' SCALTRE.

Cheyenne

Ven, 08/06/2018 - 19:16

cominciare ad abolire reati assurdi

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Ven, 08/06/2018 - 19:18

la domanda sorge spontanea:perchè i suoi predecessori non sono mai stati presi di mira??

Ritratto di marystip

marystip

Ven, 08/06/2018 - 19:49

Cinque anni? Ma siamo matti? Perchè dovrebbe andare in galera? ma che c.....di giustizia è questa!

cecco61

Ven, 08/06/2018 - 20:06

Nessun perdono e archiviazione in quanto il fatto non costituisce reato. Se così non fosse, tale giudice Carboni, immagino, avrà aperto già qualche migliaio di fascicoli su tutti coloro, compresi politici e radical-chic televisivi dichiaratamente di sinistra, che hanno pesantemente insultato Trump. Nella libera Italia si viene indagati però solo se si insultano i sinistrati e i loro amici.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 08/06/2018 - 20:27

Facciano quel che vogliono ma se è vietato offendere un capo di stato straniero, perchè non è vietato a questo capo di stato straniero di romperci le balle ogni giorno per scemenze sue??????

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Ven, 08/06/2018 - 20:30

Certo che se avesse solo insultato il papa non sarebbe successo niente. Ma questo bellimbusto come si permette di parlar male della religione mussulmana? Punire! Punire subito !!

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Ven, 08/06/2018 - 20:43

Un Capo di Stato. Dovrebbe comandare nel Suo Stato, non farsi gli affari dello Stato italiano. Perchè non si fa anche gli affari degli altri stati, forse perchè non lo considerano neanche.

MOSTARDELLIS

Ven, 08/06/2018 - 20:47

Sono proprio curioso di vedere or a come si comporterà il Ministro ella Giustizia.

Ezeckiel

Ven, 08/06/2018 - 20:51

RICORDO bene quella puntata della zanzara, anche se condivido le accuse al papa , le parolacce non le avrei usate,detto questo , se questa accusa venisse confermata dai giudici, si confermerebbe che il papa è solo un capo di stato come un altro, non guida dei Cristiani,Gesù ha sopportato umiliazioni ben peggiori, il papa scenda sulla terra .

Una-mattina-mi-...

Ven, 08/06/2018 - 20:52

MA NON ERA CAPO SPIRITUALE? ADESSO TOCCA NASCONDERSI DIETRO LEGGI TERRENE? COMUNQUE OFFENDERE IL PAPA E' IMPOSSIBILE: GIA' LA SUA ESISTENZA E' UN'OFFESA ALL'INTELLIGENZA

Una-mattina-mi-...

Ven, 08/06/2018 - 20:54

OFFESA A CAPO DI STATO E MINISTRO DI CULTO? MA SIAMO NEL BURUNDI PROTOSTORICO? E LE LEGGI CONTRO LE ORDE CHE DEVASTANO LA PATRIA CI SONO ANCORA, O TOCCA CHIEDERE L'INTERCESSIONE DEL BABAU CELESTE?

Ritratto di MyriamZ.

MyriamZ.

Ven, 08/06/2018 - 21:15

La Chiesa dovrebbe tornare alle origini, al Vangelo. Dal rogo al carcere è comunque un passo avanti...

lorenzovan

Ven, 08/06/2018 - 21:32

soliti leoni da tastiera..in questo caso da microfono..poi quando son presi piangono e si pentono...lolol.COGLIONAZZI

Ritratto di hardcock

hardcock

Ven, 08/06/2018 - 21:46

Quando Kruscev visitò gli USA negli anni 60 Kennedy gli disse: in questo paese vi è liberta! Chiunque può dire Kennedy è uno sxxxxxo. Al che Kruscev rispose: anche in URSS vi è libertà. Chiunque può dire che Kennedy è uno Sxxxxxo. Voi ormai siete ridotti peggio dell' URSS di allora. Perchè non hanno preso provvedimenti contro i sinistri che hanno detto di tutto e di più contro Trump???????????? Mao Li Ce Linyi Shandong China

Ritratto di elkld

elkld

Ven, 08/06/2018 - 21:57

- - -papa comunista pampero filoeuropeista—swag

seccatissimo

Ven, 08/06/2018 - 22:21

L'articolo n° 278 del Codice Penale: offese all'onore o al prestigio di un Capo di Stato, va eliminato immediatamente !

TonyGiampy

Ven, 08/06/2018 - 23:01

Non posso conoscere quale tipo di offesa possa aver pronunciato il tizio nei confronti del Papa. Ragion per cui non mi sento di esprimere giudizi. Tuttavia fa riflettere molto l'atomosfera che si e' creata in Italia, dove chi minaccia (il caso della Meloni e' eloquente)ruba, accoltella, spara, viene denunciato a piede libero e chi offende o manda delle pizze per riconquistare la ex va in galera!!! Non sono una persona che ammette le offese, intendiamoci, ma c'e' da cambiare qualcosa nel codice penale.

adal46

Ven, 08/06/2018 - 23:47

L'abuso di turpiloquio e offese ha "normalizzato e normatizzato" comportamenti oggettivamente inaccettabili da parte dei più. Giusto che ci si muova in questo senso perchè la società sta diventando una bolgia e conviene abbassare i toni; e anche le mani che troppo spesso volano dove non dovrebbero.

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Sab, 09/06/2018 - 00:49

O via... sicuramente è già stato perdonato, anzi, Bergoglio gli telefonerà stasera stesso e lo assumerà in Vaticano, tra i suoi più fedeli collaboratori! Scommettiamo?

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Sab, 09/06/2018 - 06:19

E allora cosa dire di un Papa che insulta ogni giorno milioni di italiani ?

27Adriano

Sab, 09/06/2018 - 07:48

E quando il papa insulta i cattolici, permette gli eccidi nelle chiese cristiane da parte dei musulmani chi lo condanna? Il giudice Carboni è alla ricerca di protagonismo mediatico???

Ritratto di Nahum

Nahum

Sab, 09/06/2018 - 08:32

Seccatissimi, se lo eliminiamo chi difenderà il decoro dei tuoi amici Putin e Orban?

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Sab, 09/06/2018 - 09:01

Parenzo e la sua famiglia di avvocati non hanno nessun problema a querelare chiunque per qualsiasi motivo quando provoca non cadete nel suo tranello, il modo migliore è ignorare lui e la trasmissione trash della radio dei "fate presto!" cioè Confindustria .

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Sab, 09/06/2018 - 09:03

Direi che il giudice è fuori strada: il papa aveva parlato come massima autorità religiosa dei cattolici e non come Capo di Stato!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 09/06/2018 - 09:18

capito i furbacchioni, se vogliono veramente mandare in galera qualcuno si supera i 4 anni di condanna, se invece si vuole liberarlo, meno di 4. Un nordafricano mena, ferisce un tutore del'ordine,meno di 4 anni, per un solo insulto a chi è di parte, 5 anni, ed è detto tutto.

brob67

Sab, 09/06/2018 - 09:47

Ridicolo che vi siano persone che ascoltano e partecipano a questa trasmissione dove due aizzatore di violenza, difensori o peggio paladini di ogni più immorale pensiero, di ogni è più immorale nefandezza compiuta dal popolo cui appartiene uno dei due...

routier

Sab, 09/06/2018 - 14:51

In Italia, minacciare di morte il capo di un partito politico (Meloni) non comporta la galera. Criticare (ancorché pesantemente) un capo religioso, sì! Non mi vorrei sbagliare ma nell'amministrazione della giustizia qualcosa non funziona.

routier

Sab, 09/06/2018 - 15:05

Una volta esisteva il reato di "Lesa Maestà" poi è arrivata "l'offesa alle istituzioni repubblicane" e infine si palesa il reato di "critica ad un capo religioso"...ma temo che il "climax inverso" non finisca qui! POVERA ITALIA COME SEI MESSA MALE!