Invasione delle cimici. Intere città prese d'assalto

Incredibile concentrazione di cimici nel trevigiano. Le case prese d'assalto: "Colpa del tempo imprevedibile di questi giorni"

Si tratta una sorta di invasione di cimici provenienti dall'Asia. Una "piaga" che ha colpito in questi giorni soprattutto le città nel trevigiano e che ha preoccupato in qualche modo cittadini e agricoltori.

L'invasione delle cimic

A provocare questa insolita concentrazione di cimici dovrebbero essere stati gli sbalzi di temperatura di questi ultimi giorni che le hanno allontanate dai prati spingendo masse di insetti a cercare riparo dalle pioggie nelle case.

Bisogna dire che non sono nocive né per l'uomo né per gli animali, anche se certo non fa piacere averle in casa. Il rischio di schiacciarle e di dover convivere con il cattivo odore che emanano è sempre presente. E non è piacevole.

Il suo nome scientifico è Nezara viridula e solitamente si trova nei prati e negli orti. Per allontanarle, oltre la disinfestazione, può essere usato l'aglio, da posizionare nell'orto lì dove le cimici sono in maggior concentrazione.

"Sono tantissime", hanno detto i cittadini di uno dei paesi invasi al Mattino di Padova. "Non si può tenere aperto nulla che tentano subito di infilarsi all’interno". "Stiamo subendo una invasione di cimici - ha spiegato una signora di Mansuè - è impossibile stare in terrazzo. Mio marito con lo spray in pochi minuti ne avrà uccise una sessantina, se non di più, ma ce ne sono ancora tantissime. Ogni anno in questa stagione ci sono le cimici, ma una tale invasione non l’avevamo mai vista".

Commenti

ORCHIDEABLU

Lun, 17/10/2016 - 13:08

COPRITE I BALBONI E TERRAZZE CON RETI A MAGLIA STRETTA,

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 17/10/2016 - 14:12

ORCHIDEABLU: Oltre ad un corso di "itagliano" elementare.

123214

Lun, 17/10/2016 - 14:14

non sono dannose non danno problemi sono causate dagli sbalzi termici.. e pare che sia il problema italiano al top su tutti i media??!! scherziamo?!

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Lun, 17/10/2016 - 14:18

Non sono soltanto nel Trevigiano, le cimici sono un pò ovunque in numeri molto maggiori rispetto allo scorso anno. E non c'entrano le piogge, perché l'invasione è cominciata in estate ... Non bastavano i migranti dall'Africa e dall'Asia (quelli sì, nocivi per gli umani qui nati e cresciuti) ci voleva anche l'invasione delle cimici!

Nebbiafitta

Lun, 17/10/2016 - 14:36

Per quanto mi riguarda, il problema esiste e anche in modo massiccio nell'alta padovana. Una vera invasione mai vista prima. Se non sono dannose per l'uomo, non lo si può certo dire anche per la vegetazione e le colture, aggredite da questi parassiti. A mio giudizio le autorità sanitarie stanno sottovalutando il problema!

Martinico

Lun, 17/10/2016 - 14:44

Ormai anche gli insetti sanno che possono invaderci.

27Adriano

Lun, 17/10/2016 - 16:34

Accidenti, abbiamo già abbastanza zecche rosse, ora anche le cimici!

Tarantasio

Lun, 17/10/2016 - 16:42

cimici clandestine illegali invasive senza permesso di soggiorno? niente razzismo, per carità, ma almeno queste non distruggono l'economia di una nazione

gcf48

Lun, 17/10/2016 - 16:58

apocalisse... però credo che quelle fossero cavallette

accanove

Lun, 17/10/2016 - 17:29

..avete ripreso la coltivazione della soia perchè la UE ve la paga? ...con essa tornano i cimici, una decina di anni fa Treviso era invasa, coperta dai cimici, smisero la coltivazione della soia piantando altro ed i cimici sparirono. Ora probabilmente nel mercato agricolo è tornato il momento della soia

gneo58

Lun, 17/10/2016 - 17:41

PER GCF48 - ma che apocalisse PIAGHE D'GITTO !

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 17/10/2016 - 18:13

L'itaglia "aperta" a tutti..non si fa mancre nulla dalle risorse agli insetti passando per parassiti,pesci siluro,nutrie etc..

gcf48

Mar, 18/10/2016 - 01:10

gneo58 anche apocalisse di san giovanni. La legga.