Io scelgo Bertolaso

Troppo complicato, tortuoso e schizofrenico è, a mio giudizio, il percorso che ha portato Giorgia Meloni a candidarsi

Molti lettori in queste ore ci stanno chiedendo da che parte starà Il Giornale nella sfida romana tra due pezzi del centrodestra, Bertolaso-Forza Italia da una parte e Meloni-Lega-Fratelli d'Italia dall'altra. Curiosità legittima ma un tantino eccessiva. Non siamo un organo politico, non decidiamo candidati: di mestiere osserviamo, raccontiamo e quando riteniamo commentiamo, facendoci come tutti delle opinioni su ciò che accade.

Per prima cosa, quindi, racconteremo senza omissioni le campagne elettorali dei due candidati senza pregiudizi, come ci impone la fiducia dei lettori che immagino presenti in entrambe le inedite tifoserie che fino a ieri sedevano in un'unica curva. Ma non voglio sfuggire al quesito. E dico che se votassi a Roma, la mia preferenza andrebbe per Guido Bertolaso. Troppo complicato, tortuoso e schizofrenico è infatti, a mio giudizio, il percorso che ha portato Giorgia Meloni a candidarsi. Sì, no, no, sì, forse, vedremo, mai perché aspetto un bambino. Mesi di attesa, nonostante le pressioni di Berlusconi che ben vedeva una sua discesa in campo. Poi la benedizione da parte sua, insieme a quelle del Cavaliere e di Salvini, del candidato Bertolaso «grande uomo, ottima scelta».

E infine il voltafaccia, al traino di Salvini dando l'impressione di essere, più che socia, strumento nelle mani del leader leghista nella scalata al centrodestra.A quel che risulta, Giorgia Meloni non aveva alcuna voglia di giocarsi questa partita. E quando ha deciso di farlo non ha messo sul tavolo alcuna motivazione politica. Non spiega perché a Milano Forza Italia va bene (addirittura Alfano) e a Roma no. Perché Parisi sì e Bertolaso no. Non si capisce, e la mancanza di chiarezza alimenta, e autorizza, qualsiasi sospetto, fondato o no che sia. Non si lancia con entusiasmo la candidatura di un uomo di prestigio come Bertolaso, che non è esattamente il primo che passa, per poi buttarlo via - peraltro senza motivo come fosse uno straccio usato. L'ex capo della Protezione civile, viceversa, oltre che un curriculum di prim'ordine e una capacità operativa riconosciuta in mezzo mondo, ha un percorso lineare e coerente in quel suo non parlare e non muoversi da professionista della politica. Più che da ex fascisti come ha detto ieri Silvio Berlusconi quella del duo Salvini-Meloni mi sembra una operazione da sfascisti.

Commenti

Fab73

Gio, 17/03/2016 - 14:37

Solita scelta libera eh Ale!!! Devi avere un gran cxlo, dato che, guardacaso, tutte le volte le tue scelte libere coincidono con gli ordini del padrone...

Fab73

Gio, 17/03/2016 - 14:47

Quella del "non siamo un organo politico " te l'ha suggerita Crozza???

Ritratto di dlux

dlux

Gio, 17/03/2016 - 15:16

Mi sa dire, Direttore, perché a destra non si fanno le primarie? E non parlo solo di Roma. Secondo Lei, considerata l'ultima gestione Berlusconi con il centrodestra a poco più del 10% e con il restante 40% di elettori (di destra e centrodestra) alla finestra, facendo le primarie e dando finalmente la possibilità ai singoli di esprimere la propria preferenza non si riuscirebbe a richiamare a raccolta gli astensionisti e superare definitivamente questa fase di stallo e di disorientamento? Allora sì ci sarebbero speranze di riscossa. Questo prevede la tanto propagandata democrazia.

no_balls

Gio, 17/03/2016 - 15:19

Troppo divertente...... non dormivo la notte nel dubbio su quale candidato andava la scelta di sallusti.....avevo un indizio.. cioe che sarebbe stato quello scelto da berlusconi. Ma la faccia finita....avrebbe appoggiato anche topolino se era indicato da Silvio... Che onesta intellettuale...... l'onore per uno stipendio..... mahhhh

INGVDI

Gio, 17/03/2016 - 15:23

Io scelgo Meloni.

Ritratto di mortinermouse

mortinermouse

Gio, 17/03/2016 - 15:23

Vorrei proprio sapere chi sono questi "molti lettori" che ancora non hanno capito che voi dovete sempre e in ogni caso scrivere che il padrone ha ragione.

sfrancesco

Gio, 17/03/2016 - 15:24

Caro direttore...come mai questa scelta assolutamente indipendente e davvero ragionata? stavolta mi ha davvero sorpreso! chissà cosa penserà Brunetta di questa presa di posizione libera e libertaria!

sfrancesco

Gio, 17/03/2016 - 15:27

scelta davvero incredibile! Brunetta sarà esterrefatto!

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Gio, 17/03/2016 - 15:43

L'errore di Bertolaso è stata la partenza, del tutto negativa e inappropriata alla situazione politica odierna. Probabilmente, con il suo "moderatismo" saccente e misuratamente acquiescente al buonismo radicale, "alla Giachetti", riteneva (a mio avviso, malamente) di poter catturare approvazione e consensi dalla moltitudine "de sinistra" che prospera a Roma. Gravissimo danno d'immagine per Salvini e la Meloni; meglio allora una separazione (forse salutare per comprendere meglio il futuro del CDX).

Rossana Rossi

Gio, 17/03/2016 - 15:51

Discorso lineare. Che ovviamente gli asini rossi non capiscono........

robytopy

Gio, 17/03/2016 - 15:52

se ha fatto questo titolo vuol dire che conosce i programmi di Bertolaso. Allora ci metta al corrente; io ho l' impressione che non li conosca, forse perchè non li conosce nemmeno Bertolaso stesso. Non è logico sceglierlo perchè ha un curriculum positivo; una cosa è avere capacità nella protezione civile un' altra nell' amministrare una città come Roma e in questo settore mi sembra che sia completamente a digiuno.

Atlantico

Gio, 17/03/2016 - 16:28

E' un puro caso che Sallusti scelga Bertolaso, credetemi.

pietrom

Gio, 17/03/2016 - 16:59

Mi auguro che Salvini non stia per fare lo stesso errore commesso da Fini. Quest'ultimo con un minimo di pazienza sarebbe diventato presidente del consiglio dopo Berlusconi, e invece sappiamo i danni che ha combinato all'Italia e a se stesso (ai giardinetti a dar da mangiare ai piccioni). Salvini era, o magari ancora e', il miglior candidato come primo ministro nel prossimo futuro. Deve solo imparare ad attendere il momento giusto, che verra' presto, senza far saltare tutto in aria senza neppure particolari motivi.

pagu

Gio, 17/03/2016 - 17:25

caro direttore stavolta, non sono d'accordo neanche un po'.. ecco la realtà, io non sono stipendiato dal Silvio, eccole tutti i successoni del suo capo; Bossi, Fini, Alfano, verdini, devo continuare? eora Bertolaso che dichiara essere amico degli zingari, e il berlusca che fa?? dichiara che bisogna costruirgli le case ed assumerli nell'impiego pubblico, perché sono italiani, e perché io stroxxo italiano devo andare in banca a chiedere un mutuo, e farmi il mazzo dalla mattina alla sera??, apra gli occhi che è ora!

pagu

Gio, 17/03/2016 - 17:26

Bertolaso è un comunista mascherato... amico degli zingari, non fatevi fregare.

Dordolio

Gio, 17/03/2016 - 17:29

Trovo personalmente Bertolaso persona capace ed efficiente. Ma come conta di venir a capo della situazione romana dove servirebbero fruste e scudisci e non semplici dichiarazioni di intento? Si è espresso nel merito? Ancora: ma non lo si è ancora capito che il personaggio - avendo a torto o a ragione certe pendenze giudiziarie - verrà messo in mezzo ed impallinato al minimo successo che comunque dovesse conseguire? Non aspettano altro, i togati.

Ora

Gio, 17/03/2016 - 18:09

" io scelgo Bertolaso? " lo sapevamo già è una non notizia.

Ritratto di mauriziogiuntoli

Anonimo (non verificato)

franco-a-trier-D

Gio, 17/03/2016 - 18:18

Io scelgo la Meloni..

Ritratto di Adriano Romaldi

Anonimo (non verificato)

Pinozzo

Gio, 17/03/2016 - 19:06

"Molti lettori ci stanno chiedendo..", ahahah come comico hai un futuro, ale! Lo sanno anche i sassi che sei sempre, acriticamente e servilmente schierato col padrone!

gioet

Gio, 17/03/2016 - 19:31

Non avevo dubbi. Che se deva fa pe magna' ! In romanesco da romano

Ritratto di combirio

combirio

Gio, 17/03/2016 - 19:42

Direttore, mi faccio una domanda, sicuramente Bertolaso è un personaggio capace, in grado di gestire fatti straordinari per cui sarebbe sprecato anche come Sindaco. Ma ha due difetti, il primo che è permaloso, il secondo che non incarna la parte politica che intende rappresentare. Infatti sui rom ne è nata una polemica come gestirli, a mio avviso correttamente formulata da Salvini. Adesso alcuni lettori sono arrivati addirittura a paragonare la Meloni e Salvini al Finito per il quale non c'è alcun paragone. IL tutto nasce perché a tuttoggi non si è organizzati! Perchè non si sono fatte vere primarie certificate? In fondo con le Primarie e il voto farlocco dei cinesi e dei rom qualcuno è diventato segretario di un partito prima e Premier poi, designando per giunta un Presidente.

Ritratto di Sauro Giuliani

Anonimo (non verificato)

m.nanni

Gio, 17/03/2016 - 20:45

Non sui nomi, caro direttore Sallusti, ma sui metodi di scelta occorre impuntarsi. oggi ho molto apprezzato l'intervento della Santanchè a Omnibus che sembrava avere "copiato" il mio commento anche in questo spazio offerto da Il Giornale. ossia che ritengo assurdo, al limite della follia, se non oltre la follia che il centrodestra, destra, Lega e FI saltino in aria per i veti incrociati sulle candidature o sulla gravidanza della Meloni. Berlusconi, Salvini e Meloni, ma anche Storace, devono azzerare tutto; annunciare la falsa partenza e proporre le primarie statutarie, e ripartire da capo con tutti i candidati che si vogliono: Bertolaso, Meloni e Storace compresi.

Anonimo (non verificato)

antonioball73

Gio, 17/03/2016 - 21:30

ma dai ,veramente? e chi se l immaginava.certo che hai due zebedei incredibili! ma tu davvero prendi posizione x l'uomo sponsorizzato dal tuo padrone? davvero appoggi un sicuro perdente messo li solo x provare l'assoluta accondiscendenza del tuo datore di lavoro nei confronti di renzi? sono sicuro che il fatto che se renzi non vince e,di conseguenza il tuo d. lavoro va in bancarotta non inflenza la tua preferenza. e nemmeno il fatto che nessun giornale locale ti farebbe scrivere uno straccio di articolo influenza la tua preferenza. e non certo l'influenza il fatto che se la tua fidanzata non lavora col giornale del tuo d.di lavoro,dichiara fallimento un secondo dopo. no sallusti tutto cio' non inficia la tua disinteressatissima preferenza x bertolaso,anzi. ti fa apparire x l'uomo libero che sei. contento? questo passa o era troppo poco servile?

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 17/03/2016 - 22:20

ma, sarebbe meglio ammettere di essere testata di "partito" è maggiormente più onesto culturalmente, e io penso che questa testata sia di Partito(o famiglia) il che inquadra con maggior onestà le sue legittime dichiarazioni.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 18/03/2016 - 10:59

ale come mai questa scelta cosi' coraggiosa?

Ritratto di liusstrale

liusstrale

Ven, 18/03/2016 - 11:19

Nessuno mette in discussione la capacità manageriali di Bertolaso anche se ha qualche peccatuccio. Il problema è politico. La vittoria di Bertolaso significherebbe il ritorno in sella di Berlusconi che ancora non si rassegna di aver perso la più grande occasione della sua vita. Ma è proprio questa la fragilità della candidatura Bertolaso. Il centro destra ha bisogno di nuova vita ,per questo è necessario che i morti seppelliscano i morti. Un politico serio non ha bisogno di capacità manageriali basta che abbia le idee chiare su quali obiettivi vuole raggiungere senza guardare in faccia a nessuno. Un volto nuovo e che abbia passione politica in questo momento può essere molto utile per cominciare a costruire quello che può essere il futuro del centrodestra.

cicero08

Ven, 18/03/2016 - 12:39

sono affermazioni cos' inaspettate e sorprendenti da lasciarti sgomento...

cicero08

Ven, 18/03/2016 - 12:42

...e sulla candidatura Meloni, parola più parola meno, concetti già espressi nientemeno che da ...Fini

ardarico

Ven, 18/03/2016 - 13:01

Scegliere Bertolaso senza sapere che programma proporrà..

Ritratto di frank.

frank.

Ven, 18/03/2016 - 13:47

E chi l'avrebbe mai detto!!

Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 18/03/2016 - 15:21

Ecco,il fatto che Parisi sia appoggiato da NCD mi pone dei seri dubbi sul votarlo.

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 18/03/2016 - 15:28

BERTOLASO CHI ?? Ma non era quello che si dichiarava di sinistra e che alle ultime elezioni aveva votato il Pd di Bersani ?

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Ven, 18/03/2016 - 15:32

Egr. Direttore Lei ha perfettamente ragione: condivido in toto le sue parole e le scrivo da elettore della Lega da sempre e fan di Salvini. Questa volta ha proprio sbagliato. Peccato!

Vigar

Ven, 18/03/2016 - 15:32

Le stesse cose contraddizioni che contesta alla Meloni valgono per Bertolaso (tranne la gravidanza, ovviamente), con una differenza: la Meloni non ha mai detto che a Roma i rom sono vessati o discriminati e che per non far loro svuotare i cassonetti sarebbe bastato eliminare i cassonetti! Con questa uscita Bertolaso l'ha fatta veramente fuori dal vaso.......Io voterò Meloni!

INGVDI

Ven, 18/03/2016 - 16:54

So che lei Sallusti non lo può fare ma a questo punto, sentite le sue ultime dichiarazioni su Alfano e NCD, invitare il Cav a ritirarsi dalla politica per dedicarsi alla famiglia e alle imprese.

Ritratto di Stefano Tatai

Stefano Tatai

Sab, 19/03/2016 - 01:37

Caro Sallusti, La capisco. Talvolta, anche se ob torto collo, è dovere fare il cavalliere delle cause perse. Peccato. Anch'ìo, ob torto collo, devo dare addio al giornale che era fino a un paio di giorni fa il mio preferito. Peccato.

m.nanni

Sab, 19/03/2016 - 07:55

vedo che anche su questi spazi del Giornale in odio a SB si vorrebbe tappare la bocca a Sallusti. che è liberissimo di dire quel che vuole anche rispetto alla sua preferenza sui singoli candidati.e ci mancherebbe che in democrazia non fosse così.il "guaio" politico è Berlusconi (non Sallusti che non è il politico di turno ma il direttore del Giornale)che lancia messaggi ad alfano, a lupi e a mastella in nome dell'amore che vince sull'odio e sull'invidia. Silvio, il troppo storpia..

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Sab, 19/03/2016 - 08:55

Ma dai.... sarà proprio così? Non riesco a credere che Sallusti voterebbe Bertolaso.

lupo1963

Sab, 19/03/2016 - 10:01

Chissa' perche' non avevo tutti 'sti dubbi sull'opinione di Sallusti...

INGVDI

Sab, 19/03/2016 - 10:02

Devo dare atto a Sallusti di possedre l'onestà intellettuale di chi non censura le critiche alla posizione ultimamente assunta da Il Giornale. Altri giornalisti sbagliando lo fanno. Certo che dar ragione a Berlusconi che sta facendo più o meno apertamente una politica pro Renzi da veramente fastidio e viene voglia di non leggerlo più, il giornale.

ferventZ

Sab, 19/03/2016 - 10:19

STAI SCHERZANDO ? VERO? DICO, MA VOLETE REGALARE ROMA AL M5S ALLORA !!! UN IMPRESENTABILE che è un miracolo non sia ancora finito in galera e il "cavaliere" vuole lui ???

Ritratto di manasse

manasse

Sab, 19/03/2016 - 13:45

è per questo che gli elettori sono a dir poco sconcertati,i politici(politici?) devono farci capire se lo fanno PER IL BENE DEGLI ITALIANI o,per come la vedo io per scopi ESCLUSIVAMENTE di interesse personale,e visto come siamo ridotti è buona l'ultima supposizione

Aries 62

Sab, 19/03/2016 - 14:28

Dunque ricapitolando:a Roma si sta con l'amico dei rom,in Sicilia con Alfano,a Torino si sta con Napoli e se si votasse negli USA con la Clinton. Ma non si farebbe prima a mettersi direttamente con Renzi?

pinux3

Sab, 19/03/2016 - 15:03

"Molti lettori in queste ore ci stanno chiedendo da che parte starà Il Giornale nella sfida romana tra due pezzi del centrodestra, Bertolaso-Forza Italia da una parte e Meloni-Lega-Fratelli d'Italia dall'altra." Credo invece che nessun lettore avesse il minimo dubbio...Ma ci avete proprio presi per scemi?