Isis, 45 jihadisti morti avvelenati durante cena del Ramadan

La morte sarebbe giunta dopo una cena del Ramadan consumata nella città siriana

Attentato o fatalità? La notizia è curiosa nella sua drammaticità. Secondo alcune indiscrezioni che arrivano da Mosul alcuni jihadisti dell'Isis, circa 45, sarebbero morti per avvelenamento. La morte sarebbe giunta dopo una cena del Ramadan consumata nella città siriana. A dare notizia della morte dei jihadisti sarebbero state alcune fonti curde. Di fatto veririficare l'attendibilità delle notizie che provengono dai territori controllati dall'Isis non è semplice. Ma non è la prima volta che si consuma un episodio del genere. Infatti secondo alcune ricostruzioni di fonti curde non è la prima volta che degli abitanti dei territori occupati provano ad uccidere uomini dell'Isis usando il veleno nelle loro cene.

Già nel novembre scorso gli uomini dell'Esercito Libero della Siria avevano avvelenato una decina di militanti dell'Isis. È probabile che l'episodio si sia ripetuto.

Commenti

agosvac

Gio, 09/07/2015 - 13:31

Avvelenare 45 terroristi islamici! Che vigliaccata! e cosa mai avevano fatto di male questo poveracci di terroristi? decapitare civili innocenti? stuprare qualche ragazzina cristiana o islamica ma di credo differente dal loro? farsi scoppiare in una chiesa o in una moschea causando la morte di centinaia di innocenti??? Tutti peccati veniali premiati nell'oltre tomba con tantissime vergini sempre disponibili a soddisfare la loro lussuria!!! E poi, proprio il veleno! Una morte non adatta a degli eroi che combattono in nome di un Dio misericordioso( ma solo per loro!).Eppure, chissà, magari non si è trattato di veleno, ma solo dell'ingordigia propria di chi non ha alcun ritegno!!!! Magari sono morti solo d'indigestione!!!!!

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 09/07/2015 - 13:41

45 di meno. Comuque loro che sono cosi' sicuri di essere protetti da Allah, questo dovrebbe farli pensare.

Ritratto di _alb_

_alb_

Gio, 09/07/2015 - 13:52

Zozzi come sono si potrebbero anche essere intossicati da soli.

Ritratto di frank60

frank60

Gio, 09/07/2015 - 14:25

Dunque 45*73 vergini a testa....

Ritratto di gianky53

gianky53

Gio, 09/07/2015 - 14:33

Anche Maometto morì in conseguenza di un avvelenamento da cui non si era mai più ripreso. Da quelle parti si pratica il doppio e perfino il triplo gioco. Non credere mai ad una verità detta da un arabo, la dissimulazione è legittimata anche dal loro libro considerato sacro.

FRANZJOSEFF

Gio, 09/07/2015 - 15:04

DOLCE VELENO

maurizio50

Gio, 09/07/2015 - 17:00

A prescindere dalla notazione per cui Mosul è una città dell'Irak e non della Siria,(ma si sa la geografia nelle scuole italiane gestite dalla CGIL è stata cancellata perchè inutile!!) certo i 45 avvelenati ora nel Paradiso di Allah si stanno godendo le abituali 75 vergini a testa! Quindi quale fine migliore per i fedelissimi del Profeta????