Per combattere l'Isis a Napoli arriva anche l'Ncis

Nella lotta all'antiterrorismo arrivano in Italia anche i 007 più famosi negli Stati Uniti

Per combattere l'Isis, a Napoli c'è anche l'Ncis. Il centro di comando è in una palazzina di colore bianco e giallo ocra in viale Fulco Ruffo di Calabria, all’interno dell’aeroporto napoletano di Capodichino. Qui operano in gran segreto gli agenti che danno la caccia ai terroristi nel Mediterraneo. Il Naval crime investigative service, agenzia federale antiterrorismo della Marina americana resa nota dall’omonima serie tv, si occupa di tutti i casi che riguardano la Us Navy e i Marines, conduce "operazioni bilaterali con agenzie e servizi stranieri" e condivide informazioni nella lotta al terrorismo.

I controlli così si fanno sempre più intensi e ramificati sul territiorio. Un ruolo che rende Napoli un importante della lotta al terrore islamico proprio nei giorni in cui la minaccia dell’Isis è alle nostre porte.

Gli 007 pongono particolare attenzione ai flussi migratori che dal Nord Africa raggiungono l’Europa meridionale e ritengono che ci sia un alto rischio che i miliziani raggiunano le coste italiane su un gommone. Per questo tengono sotto controllo ogni singolo sbarco.

Commenti
Ritratto di frank60

frank60

Gio, 19/02/2015 - 13:54

Tranquilli ci sono NCIS....