Italcementi diventa tedesca e passa a Heidelberg

Venduta per 1,6 miliardi di euro ai tedeschi per creare il primo gruppo mondiale negli aggregati e il secondo nel cemento

L'Italia perde un altro pezzo. Italcementi, infatti, diventa "tedesca": il controllo del gruppo industriale che da sempre fa capo alla famiglia Pesenti viene ceduto a sorpresa per oltre 1,6 miliardi a Heidelberg per creare il primo gruppo mondiale negli aggregati, il secondo nel cemento e il terzo nel calcestruzzo.

"Un imprenditore sa che l’importante è garantire lo sviluppo futuro dell’attività più che arroccarsi nella continuità del controllo dell’azienda", commenta Giampiero Pesenti, figlio di Carlo, uno dei sei fratelli fondatori dell’impresa nata all’inizio del secolo nella bergamasca.

L’accordo prevede l’assegnazione ad Italmobiliare, come parte del corrispettivo di acquisto, di una quota del capitale della "nuova" HeidelbergCement compresa fra il 4% e il 5,3% - tramite aumento di capitale riservato - che corrisponde a un controvalore tra i 560 e 760 milioni. Con questa partecipazione azionaria Italmobiliare - della quale Mediobanca è stata advisor - diverrà il secondo azionista industriale di HeidelbergCement, con un rappresentante all’interno del Consiglio di Sorveglianza.

Successivamente alla chiusura dell’operazione, HeidelbergCement sarà tenuta ad effettuare un’offerta pubblica di acquisto obbligatoria per cassa sul restante capitale di Italcementi al medesimo prezzo per azione pagato a Italmobiliare che da parte sua, nell’ambito dell’operazione, si impegna ad acquistare da Italcementi le attività nel settore delle energie rinnovabili (Italgen) e nell"eprocurement" (BravoSolution).

"Oltre a mantenere una forte presenza nel settore dei materiali da costruzione, con la partecipazione in HeidelbergCement rafforzeremo il portafoglio di investimenti industriali che si affiancanoalle partecipazioni già detenute nel settore dell’imballaggio alimentare (SirapGema) e in altri comparti diversificati", afferma la nota della holding che fa capo ai Pesenti al termine del Cda che ha approvato l’operazione con il gruppo tedesco.

L’acquisizione del 45% e quindi del controllo di Italcementi avviene in un settore che poche settimane fa ha visto l’accordo da 41 miliardi tra Holcim e Lafarge. HeidelbergCement lo scorso anno ha registrato ricavi per 12,6 miliardi con 44.900 dipendenti in oltre 40 Paesi e capitalizza quasi 14 miliardi alla Borsa di Francoforte mentre Italcementi ’valè, secondo le quotazioni di Piazza Affari, circa 2,3 miliardi mentre con questa operazione viene valutata circa 3 miliardi.

Commenti

Nonmimandanessuno

Mar, 28/07/2015 - 21:59

Consiglierei il ministero della pubblica distruzioe di preparare corsi di mungitura dei cammelli.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 28/07/2015 - 22:09

Ecco quali sono gli "investimenti stranieri" di cui il CONTABALLE si VANAGLORIA!!! Stiamo Svendendo l'ITALIA!!!!!EVVIVA!!!!! Saludos dal Nicaragua.

altair1956

Mar, 28/07/2015 - 22:13

Italia in svendita, grazie ai sinistri.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 28/07/2015 - 22:14

L'Italia è all'asta.Tutti contenti, spero.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 28/07/2015 - 22:29

Un altro pezzetto di Italia comprato dai tedeschi. Il gioco dei veti e del rigore UE dettato da Germania è sempre più chiaro...

Ritratto di anti_italiani

anti_italiani

Mar, 28/07/2015 - 22:48

La situazione purtroppo è molto grave. Ci sarà permesso in futuro di uscire dall'euro, o lo impediranno a ogni costo?

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 28/07/2015 - 22:52

Vedrai quanto ci mettono a spostare la sede legale e fiscale in germania (o olanda, lussemburgo, svizzera, montecarlo, isole samoa o sa il ca...) e la produzione in slovacchia, romania, bulgaria, cina o altro paese a basso costo salariale. E' così che succede sempre. D'altronde, il know-how tecnologico non ha più senso, se è vero che anche la Ferrari sta per emigrare.

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Mar, 28/07/2015 - 23:03

bene un altro pezzo di italia agli stranieri. Prodi aveva iniziato la svendita ai tempi dell'iri e gli idioti al governo fanno di tutto per far si che il nostro paese si sfasci del tutto. VATTENE RENZI SEI UN BUGIARDO SCHIFOSO!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 28/07/2015 - 23:05

Ma da un bergamasco non me lo sarei proprio aspettato! Giovanotti per comprare qualcosa bisogna che un altro la venda! E a voi padani piace vendere e intascare i dané! Vero?

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Mar, 28/07/2015 - 23:25

L'importante e' che sia arrivato fresco fresco un nuovo barcone con qualche migliaio di mandingo ...sono loro che pagheranno la pensione a tutti ..

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 28/07/2015 - 23:42

Pesenti vende (e intasca i soldini) e la colpa sarebbe del governo. Mah!

Ritratto di gangelini

gangelini

Mer, 29/07/2015 - 00:25

Avanti, barra a dritta, sfasciamo questa povera Italia con la benedizione di Renzi, messo a 90% davanti ai tedeschi. Caro Matteo, rottamatore delle attività a valore aggiunto e funzionanti, conservatore di tutto quello che non va e che porta alla povertà, ma chi ti vuole, ma chi ti ha votato!

Jimisong007

Mer, 29/07/2015 - 01:09

Fuga di mezzanotte, ci stanno spogliando

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mer, 29/07/2015 - 01:31

Il paese è allo sfascio più completo. I maledetti sinistri sono solo l'ultimo anello di una catena che ha radici altrove: nella finanza internazionale. C'è un piano ben preciso di demoralizzarci e comprare tutte le nostre industrie e marchi e, grazie ai ns. governanti che MAI fanno il ns. interesse, l'Italia se ne sta andando. E quando moriremo noi, non rimarrà neppure il ricordo del paese che fu.

griso59

Mer, 29/07/2015 - 01:34

ci lamentiamo ci lamentiamo sono appena passato per una festa dell' unita' (si chiamano ancora cosi' nonostante abbiano cambiato diversi nomi) e c'era una marea di gente che gli porta anche i soldi al PD ed a Renzi. Quindi siamo un popolo di idioti e abbiamo quello che ci meritiamo.

seccatissimo

Mer, 29/07/2015 - 03:05

x JUSMEL Tu sì che hai capito tutto! Però è meglio che tu ti dia all'ippica, è un ambiente che ti è più consono.

Royfree

Mer, 29/07/2015 - 04:10

Solo un modo di pensare da pezzenti poteva votare e appoggiare questo governo e la sinistra tutta.

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 29/07/2015 - 05:25

Questi BOCACCIONI al governo, SONO SPECIALISTI NELLO SVENDERE TUTTO CIÒ CHE NON È LORO, SONO COME I PARASSITI E QUANDO SI SENTONO NEI PROBLEMI, VENDONO L`ANIMA AL DIAVOLO E SATANA, LO HANNO MOLTO VICINO, AL VATICANO!!!

franco-a-trier-D

Mer, 29/07/2015 - 06:08

NOI IN GERMANIA COMPRIAMO SEMPRE ,GRAZIE ITALIA..

Duka

Mer, 29/07/2015 - 06:41

Una alla volta e se ne vanno tutte. COME FARA' IL BULLO SENZA GETTITO FISCALE. Ah be ma lui ha dalla sua le balle megagalattiche.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 29/07/2015 - 07:35

...e se le aziende vendute sposteranno la parte fiscale all'estero e di seguito i macchinari, quella dell'italcementi sposteranno poi le montagne altrove per la lavorazione in loco. hehe

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 29/07/2015 - 07:39

se la Calabria e la Sicilia potessero vendere anche la Forestale ai tedeschi ci farebbero un gran piacere. Forse con loro si ridurrebbero di un terzo...ein swei kaput, ein swei kaput, ein swei kaput....

swiller

Mer, 29/07/2015 - 07:59

Altro successo del coglionazzo.

Mr Blonde

Mer, 29/07/2015 - 09:03

E' il mercato cari liberisti di questa destra di peracottari, e c'è chi vorrebbe una lira svalutata cos' a 4 soldi diamo via anche il colosseo. Forse è meglio che a una certa età nei paesi esotici si pensi solo a qualche ragazzina compiacente

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 29/07/2015 - 10:04

GRAZIE; A NAPOLITANO PER TUTTO QUELLO CHE LUI HA FATTO PER L;ITALIA UPS! VOLEVO DIRE QUELLO CHE LUI HA FATTO ALL;ITALIA! INFATTI DA QUANDO BERLUSCONI É STATO DEFENESTRATO DA LUI É DALLA MERKEL L;ITALIA HA PERSO 1,7 MILIONI DI POSTI DI LAVORO! IMPRENDITORI CHE SCAPPANO IN MASSA IN AUSTRIA! SLOVENIA! FRANCIA! SVIZZERA É ROMANIA!. É, IN PIU LE FAMIGLIE ITALIANE HANNO PERSO DI FORZA D;AQUISTO 437 MILIARDI DI EURO GRAZIE ALLE POLITICHE COMUNISTE DI NAPOLITANO É DEL PDPCI! É IN CAMBIO NOI ABBIAMO AVUTO DAL PDPCI MIGLIAIA DI "RISORSE" AFRICANE CHE CI RINGRAZIANO DI AVERLI SALVATI SPUTANDOCI IN FACCIA!.

franco-a-trier-D

Mer, 29/07/2015 - 14:08

La Germania e la Merkel ringraziano vivamente la Italia e il governo di sinistra PD , grazie a tutti voi per il benessere della grande Germania e dei suoi cittadini me compreso.La Germania è un paese povero, qui c'è fame disoccupazione non c'è lavoro c'è una misera nera, vabbè anche se ci compriamo lingotti d'oro per il futuro ma c'è miseria.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Gio, 30/07/2015 - 12:40

seccatissimo, beato lei che invece ha capito tutto. Deve essere senz'altro un dottorino competente in materia. Ha per caso studiato anche lei alla Bocconi?