In Italia migranti irregolari in aumento e cittadinanza più facile

Siamo al primo posto per numero di cittadinanze concesse nel 2015 (178mila), trend in controtendenza nell'area dell'Unione Europea in cui invece stanno diminuendo

Cittadinanza facile e irregolari in aumento. Sì, perché l'Italia nel 2015 risultava al primo posto per numero di cittadinanze concesse (178mila), seguita dal Regno Unito con 118mila, Spagna e Francia con 114mila, Germania con 110mila, Svezia con 49mila, Belgio e Paesi Bassi con 27-28mila.

Come spiega il Rapporto di Fondazione Ismu sulle migrazioni, inoltre, dal 2013 in Italia le concessioni di cittadinanza sono fortemente aumentate. Un trend in controtendenza nell'area dell'Unione Europea in cui invece stanno diminuendo. Il forte aumento del numero di nuove cittadinanze continuerà a verificarsi anche nei prossimi anni.

Irregolari in aumento

Ismu stima che al 1° gennaio 2017 la popolazione straniera in Italia abbia raggiunto la quota di 5 milioni e 958mila presenze (regolari e non), con un aumento di 87mila unità (+1,5%) rispetto all'anno precedente. Un incremento dovuto soprattutto alla componente irregolare (+56mila) che registra una lieve ripresa. Sempre all'inizio di quest'anno, Ismu calcola che non hanno un valido titolo di soggiorno 491mila stranieri (contro i 435mila alla stessa data dell'anno precedente).

L'incidenza degli irregolari sul totale della popolazione straniera presente è quindi dell'8,2%. Per quanto riguarda le provenienze, anche per il 2016, si conferma il primato dei rumeni, che, con quasi un milione e 169mila residenti, rappresentano il 23,2% del totale, cui seguono circa 450mila albanesi (8,9%) e 420mila marocchini (8,3%). Sono questi alcuni dei principali dati del XXIII Rapporto sulle migrazioni 2017, elaborato da Fondazione Ismu e presentato il 5 dicembre 2017 a Milano, secondo quanto si legge in una nota.

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 05/12/2017 - 14:01

ma non c'è bisogno nemmeno della cittadinanza, i giudici fanno causa all'INPS per fare avere gli assegni ai nuovi arrivati di zecca e per me anche senza documenti. Qui ormai è diventata tutta una ruberia, un sciaccallaggio e non puoi nemmeno chiedere aiuto ai sindacati, perchè sono proprio loro a chiedere ai giudici di dare questi aiuti. I sindacati, quelli che sono pagati dagli italiani e fanno gli interessi degli stranieri. Cancellatevi risparmiate i soldi.

Reip

Mar, 05/12/2017 - 14:10

..Per la gioia delle coop rosse! E per la gioia delle mafie e del sistema di sinistra comunista, infame e corrotto e anti italiano che ci governa! Di male in peggio!

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Mar, 05/12/2017 - 14:17

manca poco per rispedirvi da dove siete venuti. manca poco per riempire le galere di 177999 nuovi detenuti all'anno. manca poco per insegnarvi al rispetto del paese che vi ospita. il conto alla rovescia è iniziato.

ambrogiomau

Mar, 05/12/2017 - 14:50

INFATTI CARA FORZA ITALIA Sarebbe da cancellare la legge vigente in materia di concessione di cittadinanza , cancellare del tutto..

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 05/12/2017 - 15:14

---- il governo che ha operato la regolarizzazione o sanatoria più grande di tutti i tempi non solo a livello nazionale ma europeo è stato il governo berlusconi che nel lontano 2002 regolarizzò d'emblée qualcosa come 750mila stranieri--con relativa conferenza stampa dove il papy fu accompagnato da fini --bossi--buttiglione--impettiti come i 4 moschettieri---le cittadinanze con numero anomalo che oggi il governo italiano concede--non sono forse figlie e diretta conseguenza di quella sanatoria monstre?--il destricolo si sprema un attimo le meningi e metta in moto il suo Q.I-----

paco51

Mar, 05/12/2017 - 15:42

si possono revocare tutte! io sono per revocarle tutte!

manson

Mar, 05/12/2017 - 15:48

Cambiare subito la legge sulla cittadinanza la prendi dopo minimi 30 anni che sei in Italia, se hai la fedina pulita se giuri sulla costituzione. E naturalamente revoca di tutte le cittadinanze concesse con troppa facilità negli ultimi anni

Tarantasio

Mar, 05/12/2017 - 16:34

e in attesa ovulano...

petra

Mar, 05/12/2017 - 17:06

Io direi che bisogna mettere un freno alle cittadinanze, mettendo in atto finalmente rimpatri che funzionino.

petra

Mar, 05/12/2017 - 17:15

La sanatoria del 2002 riguardava la concessione di permessi di soggiorno a badanti e lavoratori stranieri in nero, perlopiu' dell'Est europeo, che già lavoravano. Non la cittadinanza.

frabelli1

Mar, 05/12/2017 - 17:34

Quindi i giudici si fanno le leggi su misura fregandosene delle leggi vigenti e della famosa tanto sbandierata Costituzione?! Fantastico, siamo un paese... a voi il termine.