Italiani in arresto

I magistratri ricattano il Parlamento: "Ora approvate lo ius soli"

Verrebbe da sperare che la sinistra riesca ad approvare lo ius soli, così come annunciato sabato dal premier Gentiloni. In tutta Europa gli elettori stanno punendo severamente i partiti che sostengono aperture eccessivamente, e inutilmente, filo immigrazione e non vedo perché l'Italia dovrebbe costituire una eccezione. Ieri è stato il turno degli austriaci che chiamati alle urne hanno spostato il baricentro verso destra, tanto che per la prima volta il partito dei Verdi (la loro sinistra) non sarà probabilmente presente in Parlamento, o lo sarà in maniera insignificante. Non osiamo sperare tanto, ma il vento ormai soffia in maniera stabile e nella stessa direzione. Che non è quella razzista o fascista ma quella del buon senso, che dove manca va inevitabilmente a gonfiare le file degli schieramenti più radicali, come appunto è successo ieri a Vienna.

Il buon senso ci dice che già oggi ogni anno in Italia decine di migliaia di stranieri che hanno dimostrato di avere i requisiti diventano cittadini italiani e questo è un bene. Forzare la mano è inutile e pericoloso, come ben spiega Vittorio Sgarbi oggi su questa stessa prima pagina. E non si capisce a che titolo ieri il capo dei magistrati si sia sentito in dovere di scendere in campo arruolando di fatto tutta la sua categoria nel partito dello ius soli. Possibile che in giro per l'Italia non ci sia neppure un magistrato che abbia il coraggio di ribellarsi a questa dittatura della sinistra, di dire chiaramente che non è compito dei giudici decidere quale sia la legge che regola il diritto di cittadinanza? Io so per certo che questi magistrati esistono, che avrebbero i numeri e la capacità di tirare fuori la giustizia dal ring della politica. Eppure non lo fanno, si comportano come Asia Argento, la donna che per convenienza e paura non ha denunciato il suo molestatore.

Ecco, pochi magistrati stanno molestando impunemente il Paese, si sentono in diritto di decidere ciò che è giusto e pretendono di imporlo con la forza del ricatto. Faccio un appello a questa maggioranza silenziosa e timorosa: non siate come Asia Argento che con il suo silenzio si è resa complice di maiali. Chi non ha le palle non può essere il custode del diritto. Siamo qui, pronti a darvi voce. Ma parlerete?

Commenti
Ritratto di max2006

max2006

Lun, 16/10/2017 - 18:46

Ma figuriamoci!!! Penso che di Falcone e Borsellino non ce ne siano più in giro. Purtroppo gente il coraggio uno ce l' ha o non ce l' ha. Falcone e borsellino lo hanno avuto ma gli altri?

VittorioMar

Lun, 16/10/2017 - 18:47

...QUANDO SARA' IL MOMENTO !...QUANDO SARA' IL MOMENTO !!...HANNO RIMESSO LA TOGA( GIUBBA)..SBIANCATA LA FACCIA E...RIDONO...RIDONO.!!... QUANDO SARA' IL MOMENTO !!

VittorioMar

Lun, 16/10/2017 - 19:11

...EGREGIO DIRETTORE,QUESTO E' UNO SCHIAFFONE CHE NOI CITTADINI ELETTORI POSSIAMO E DOBBIAMO RESTITUIRE ....QUALCUN ALTRO : NO !!!!

mariod6

Lun, 16/10/2017 - 19:38

Egregio Direttore ho già cercato di rispondere alla trovata del capo bastone della ANM ma il mio commento è stato bloccato due volte. Inutile riproporlo, tanto lo blocchereste per la terza volta.

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Lun, 16/10/2017 - 19:44

i ricatti funzionano solo se si E' RICATTABILI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Cheyenne

Lun, 16/10/2017 - 19:48

GRANDISSIMO SALLUSTI MA VOX CLAMANTIS IN DESERTO. IL GOLPE DEL 1992 BEN PREPARATO DAI COMUNISTI HA DISTRUTTO L'ITALIA. GLI STESSI MAGISTRATI SI SPAVENTANO DEI SINISTRI, PERCHE' UN MAGISTRATO DI CENTRODX O INDIPENDENTE NON APRIREBBE FASULLE INCHIESTE CONTRO IL COLLEGA SINISTRO. MA IL SINISTRO SI E COMINCEREBBE IL FUOCO ALZO ZERO DEI MASS MEDIA. BERLUSCONI EBBE LìOCCASIONE DI METTERE A POSTO LE COSE MA NON EBBE IL CORAGGIO (GRAZIE ANCHE AI TRADIMENTI DI CASINI, FOLLINI,FINI E COMPAGNIA BELLA). CONTRADA DOCET. SE RIFACCIAMO LA VERA STORIA DI (FASULLE) MANI PULITE CE NE RENDIAMO CONTO. IN NESSUN PAESE CON HABEAS CORPUS AVREBBE POTUTO AGIRE IL BUFFONE BORRELLI E COMPAGNI SENZA ESSERE SUBITO RIMOSSI

sparviero51

Lun, 16/10/2017 - 20:20

LA BUROCRAZIAITALIANA ( COMPRESA QUELLA GIUDIZIARIA) È COMPOSTA IN MAGGIORANZA DA EUNUCHI DELINQUENTI !!!

Ritratto di skizzonet

skizzonet

Lun, 16/10/2017 - 20:38

Parole perse, siamo un popolo di pusillanimi, quando sarà il momento ??, era già arrivato da qualche anno, ho paura che da questo torpore non ci sveglieremo mai.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 16/10/2017 - 20:46

Questa è una cosa gravissima. Secondo la costituzione , possono i magistrati imporre una legge non voluta dalla maggior parte degli italiani? Non sono avvocato e non me ne intendo, ma mi pare una cosa insensata.

Yossi0

Lun, 16/10/2017 - 21:26

dopo il vaticano ora anche i giudici vediamo chi ancora viene da pensare che abbiamo un governo fantoccio

Rotohorsy

Lun, 16/10/2017 - 21:47

La verità è che sono troppo forti perchè il cittadino inerme possa fattivamente opporsi. L'unico mezzo per il cittadino comune è il voto. Si spera che ce lo facciano esercitare. Ma l'Italia non è l'Austria o l'Olanda o l'Ungheria. Il fatto che l'Italia sia la patria della corruzione "percepita" non è da trascurare per il buon esito della prossima tornata elettorale.

tonipier

Mar, 17/10/2017 - 09:57

" I RIMEDI CONTRO IL DOLO DEL GIUDICE" Egregio direttore, La disamina della giurisprudenza delle magistrature di merito e della Suprema Corte, inducono a ritenere che nella generalità dei casi la condotta dolosa del giudice costituisce illecito destinato a rimanere impunito, solidificato nella conclusione della vicenda processuale nella quale interviene determinandone la sorte. La impunità che per l'illecito commesso il giudice riesce quasi sempre a conseguire, viene favorita non soltanto dalla difficoltà di dimostrare la pervicacia di una volontà che l'autore generalmente sa dissimulare nella proiezione del suo finalismo, ma anche dal timore riverenziale esercitato dagli organi della magistratura sulle parti e sui loro difensori.....chiudo....

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Mar, 17/10/2017 - 11:42

Quando le ha fatto comodo, la sx ha accreditato, sostenuto e usufruito delle interferenze della magfistratura ideologizzata per stroncare il suo oppositore Berlusconi. E io l' ho sempre scritto che, prima o poi, sarebbe toccato anche a lei. La magistratura siffatta non ha alleati, perchè vuole tutto il potere reale che eserita mediante la interpretazione di leggi malfatte e confuse, le cosiddette "sentenze creative". A tutto danno delle libertà del popolo non più sovrano.

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 17/10/2017 - 12:28

---che esagerazione sallusti---trattasi solo di congresso--congresso annuale nel quale i giudici chiacchierano bla bla bla del più e del meno--congresso non certo con idee monocolori--congresso ove non ci sono solo quelli di area a dar fiato alle trombe ma anche i giudici di Unità per la Costituzione -o quelli di Magistratura indipendente -ai quali nessuno impedisce di parlare--detto ciò --la costituzione è chiara --i poteri dello stato hanno tutti i pesi e contrappesi al posto giusto per evitare pericolose derive che tanto allarmano il pavido destricolo gasparri--i giudici secondo me possono parlare liberamente -importante che non sgarrino nell'applicazione delle leggi la cui prerogativa dell'approvazione spetta solo al parlamento--o vogliamo mettere la museruola ai bla bla dei giudici dopo una battaglia campale contro fiano?--swag

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Mar, 17/10/2017 - 12:35

I magistratri ricattano il Parlamento: "Ora approvate lo ius soli" ****************************************************************** MAGIStratura o MINUStratura ? Scegliete Voi...

Giorgio Colomba

Mar, 17/10/2017 - 12:38

L'autoreferenzialità e l'irresponsabilità della magistratura sono l'autentico, gravissimo cancro che ammorba questo Paese.

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Mar, 17/10/2017 - 13:27

Trovo il suo appello, caro Direttore, quanto meno utopistico. Solo la Politica (è il mio pensiero) può ridurre "all'Ordine" questa prepotente casta di magistrati. Non ci riuscirà però, se prima non libera i suoi attributi, ora troppo stretti nella morsa dei suoi irriducibili aguzzini.

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Mar, 17/10/2017 - 13:33

C'è un governo ? Si, c'è una maggioranza ? Si, ora l'unica cosa che non è normale è questa ! se ritengono la legge sulla "ius soli" giusta la devono approvare immediatamente e se non hanno la maggioranza per approvarla il governo si deve dimettere. Fare gli scioperi della fame (naturalmente non veri) contro se stessi e il solito paraculismo italico !!!!La verità e che si usano questi argomenti come arma di distrazione di massa, i magistrati hanno semplicemente detto che se la legge la devono fare che la FACCIANO !!!! e così strano Dott. Sallusti ? a me pare che tutti voi abbiate perso la bussola, e con voi quello che rimane di questa triste italia

diwa130

Mar, 17/10/2017 - 14:02

Direttore, il paragone con Asia Argento e' davvero di una bassezza impressionante. Decine di altre attrici americane hanno fatto la stessa denuncia oggi e qui in USA , dove vivo, nessuno ha avuto le meschine reazioni dei nostri concittadini verso Asia Argento. Siamo un paese cattivo ed incattivito, per fortuna solo a parole (qui invece sparano come ben sapete). Ma le parole sono come le spade, lasciano ferite profonde e le offese recate alle donne da tanti maschi come lei purtroppo confermano l'abisso culturale in cui siamo ancora immersi. Sono un uomo e non posso capire fino in fondo l'umiliazione e la paura di tante donne che vivono in un mondo di uomini, di questi uomini, che solo apparentemente sono diversi dai musulmani che velano le loro donne. Veramente deludente il suo parallelo, spero abbia l'intelligenza per rendersene conto, almeno nel silenzio della sua coscienza.

antipifferaio

Mar, 17/10/2017 - 14:26

Non parleranno...la pagnotta è troppo grossa per rischiare...Finchè egr. Sallusti non abbasseranno i mega-stipendi (ancorati a quelli dei parlamentari) la "magistratura" italiana sarà solo un "cancro da estirpare" esattamente come questo parlamento...