Italiani niente mancia, tutta colpa della crisi?

Solo un italiano su cinque lascia la mancia in vacanza. Tra i viaggiatori europei siamo quelli meno generosi

Solo 1 italiano su 5 lascia la mancia in vacanza. Tra i viaggiatori europei siamo quelli meno generosi, posizionandoci ultimi dopo Germania, Russia, Francia, Inghilterra e Spagna. E’ quanto emerge da una ricerca pubblicata da Tripadvisor volta a capire le abitudini dei viaggiatori in fatto di mance che ha coinvolto circa 7.000 viaggiatori europei di cui oltre 1.100 italiani. “Braccino corto” o tutta colpa della crisi? Dall’indagine sembrerebbe che se da un lato non lasciare la mancia per gli italiani è un’abitudine, un po’ per un fatto di cultura, dall’altro la crisi economica non aiuta certo ad invertire questa tendenza. Quasi un italiano su 3 (58%), infatti, ha dichiarato che la crisi lo ha spinto a ridurre o eliminare del tutto le mance. Dunque la crisi esiste anche per le mance e sebbene anche gli altri Paesi intervistati abbiano a loro volta registrato una simile influenza, è l’Italia la nazione che più di tutte ha accusato il colpo, seguita da Spagna (54%), Russia (37%), Francia (35%), Regno Unito (31%) e Germania (21%). Quest’ultima si colloca al primo posto in quanto a cultura della mancia, consolidata nel 69% dei casi.

“L’indagine dimostra che non avendo in Italia l’abitudine di lasciare mance, anche all’estero tendiamo a comportarci nello stesso modo - ha spiegato Valentina Quattro, portavoce di TripAdvisor per l’Italia- A rendere ancora più improbabile un cambio di rotta, la crisi che in Italia, più che negli altri paesi europei, pare abbia influenzato ulteriormente questa propensione”.

Commenti

cgf

Mar, 04/06/2013 - 13:22

La mancia mi capita di darla, anche in Italia, ma dietro ad un ottimo servizio, ammetto che è sempre più raro, e non perché si usa e/o è politicamente corretto. Sarebbe MOLTO più politically correct che allungassero il braccino corto non gli italiani, ma i datori di lavoro in america/inghilterra/etc/etc che non pagano a sufficienza i propri dipendenti. imho chi lavora dovrebbe essere retribuito e non sperare nella bontà [eufemismo politicamente corretto per mascherare la carità] dei clienti.

macchiapam

Mar, 04/06/2013 - 13:46

Il venir meno della mancia - operazione di per sè paternalistica e odiosa - è soprattutto dovuto all'ormai vasta diffusione dei pagamenti a mezzo di bancomat o carta di credito. In molti paesi stranieri lo scontrino prevede, sotto al totale dovuto, uno spazio nel quale il cliente può aggiungere l'importo della mancia; e quasi tutti lo fanno. Da noi, per imperscrutabili norme fiscali, questa pratica non è ammessa. Dunque, niente mancia.

plaunad

Mar, 04/06/2013 - 14:33

Non diciamo fesserie. Sappiamo tutti benissimo che i più tirchioni sono i nord europei, inglesi in testa.

franco@Trier -DE

Mar, 04/06/2013 - 14:36

e fanno bene a non lasciarla, c'è già la truffa nei ristoranti del coperto che poi cosa significhi è un mistero diciamo una truffa o meglio un furto tipico italiano legalizzato, non c'è nessun altro paese in Europa dove si paga il coperto solamente in Italia.

BAF

Mar, 04/06/2013 - 14:43

Resto perplesso del risultato di questi sondaggi che a mio avviso sono fatti alla caz..di cane con buona pace della tipa di tripadvisor. Io personalmente essendo trasfertista ho girato per lavoro tutta l'Europa Francia, Germania Spagna e paesi dell'est vari, nei ristoranti con cui occasionalmente mi trovavo con trasfertisti delle succitate nazioni non ho mai!!! e ripeto mai!!! visto un francese ,un inglese o un tedesco lasciare una mancia, dicevano questo è il ticket (il conto)questo pago punto, gli unici che ho visto fare gli "sboroni" erano i soliti italiani un po' gli spagnoli ed i nuovi arricchiti dei paesi dell'est Russia ed Ucraina. Il paese dove ho trovato obbligatoria la mancia erano gli USA infatti faceva parte dello stipendio del personale ed era fissata se ben ricordo (sono passati più di venti anni)al 10% del conto, non so se è ancora così, perciò quindi come siano arrivati a quella conclusione i sondaggisti mi lascia molto perplesso, forse mi è sempre sfuggito qualcosa

MMARTILA

Mar, 04/06/2013 - 16:28

Se mi fanno lo sconto poi do la mancia...ihihih!

plaunad

Mar, 04/06/2013 - 16:29

BAF ha assolutamente ragione !

franco@Trier -DE

Mer, 05/06/2013 - 09:33

Baf qui in Germania non si paga il coperto però tutti dico tutti lasciano la mancia non è un obbligo però una usanza si.

franco@Trier -DE

Mer, 05/06/2013 - 09:35

in USA fa parte dello stipendio però non è un obbligo se il cameriere non arriva a quella cifra il titolare glieli dà.

BAF

Mer, 05/06/2013 - 12:29

franco@Trier-DE, la ringrazio per la precisazione riguardo la Germania,il mio commento era in base alla mia esperienza personale lavorativa, in Germania ho fatto solo due trasferte ed il conto del ristorante dove mi recavo abitualmente aveva una convenzione con il titolare dell'impresa,in pratica pagava tutto lui alla fine del lavoro, non sono mai andato in Germania a titolo personale quindi la ringrazio così saprò come comportarmi all'occasione. Ma le garantisco che in tutte le occasioni di lavoro nei vari paesi che citavo prima con cui avevo collaboratori tedeschi, francesi od inglesi, e pagavamo il conto a rotazione non li ho mai visti lasciare una mancia, il ragionamento era quello che ho descritto nel mio commento precedente (questo è il ticket questo pago) sarò stato sfortunato che ho sempre incontrato gente con il braccino corto ma in circa trenta anni di trasferte sempre quelli ho incontrato, comunque la ringrazio delle precisazioni è sempre un piacere scambiare opinioni e precisazioni in modo civile senza per forza essere polemici, la saluto

morovalmontone

Mer, 05/06/2013 - 16:57

prendi uno stipendio di 1200 euro moglie figlia a carico, e poi mi dici che ore sono, la mancia, le devi rubare tu al cameriere,per tirare avanti fino alla fine del mese, qui stiamo in Italia, mangiano i parlamentari i negozianti che non rilasciano lo scontrino fiscale