Gli italiani tradiscono all'ora di cena

Un sondaggio rivela: i tradimenti milgiori dalle 19 alle 22, quando trovare una scusa è più semplice

L'ora migliore per il sesso? Se fatto con l'amante è tra le 19 e le 22. Lo rivela una un sondaggio del sito di incontri extraconiugali AshleyMadison.com, che ha intervistato 3mila utenti italiani iscritti al portale.

Per il 35% degli uomini e il 37% delle donne del Belpaese il momento più propizio della giornata per tradire il partner è la sera, più precisamente tra le 19 e le 22. Probabilmente perché più facile trovare una scusa plausibile: partite di calcetto, lezioni di zumba o improvvise cene d’affari sono gli "impegni" perfetti per evitare di rincasare dopo il lavoro, raggiungere l'amante occasionale e godere di una focosa prima serata. 

Ma per chi preferisce lo sgabuzzino dell'ufficio o la scrivania, l'orario migliore è tra le 13 e le 15: se l'amante è un collega di lavoro, il 29% degli intervistati e il 31% delle intervistate, la pausa pranzo stimola appetiti di ben altra natura. Un vero e proprio toccasana per tornare decisamente più rilassati alla seconda parte della giornata.

Il 17% degli uomini e il 12% delle donne, invece, preferisce le prime ore della giornata, tra le 7 e le 9, per sfruttare appieno il vigoroso risveglio dei sensi. Basta anticipare un po’ il suono della sveglia, simulare una corsetta al parco o una riunione da preparare per ottenere i benefici di una colazione ad alto contenuto erotico. Passato il trambusto mattutino arriva l’ora delle casalinghe che, dopo aver accompagnato i bambini a scuola e sbrigato le faccende domestiche, possono finalmente dare sfogo alla propria femminilità. Il 14% delle italiane e il 9% degli italiani dichiara di consumare la propria infedeltà tra le 10.00 e le 13.00. Solo il 6% delle donne e il 10% degli uomini però dichiara di avere rapporti extraconiugali in una fascia oraria che si estende dalla mezzanotte alle prime ore dell’alba. Le atmosfere romantiche dei chiarori di luna o quelle più frenetiche delle luci di night o discopub mal si conciliano con l’inevitabile coprifuoco coniugale.

"Tradire è un’esigenza che non conosce orari o professioni - afferma Noel Biderman, Ceo e fondatore di AshleyMadison.com - Gli uomini e le donne che decidono di farlo cercano semplicemente di ritagliarsi uno spazio d’evasione in una giornata già fitta di impegni e piena di stress. Così chi fa il manager si trattiene oltre l’orario d’ufficio, gli impiegati si affidano alla pausa pranzo e chi lavora da casa sfrutta la seconda parte della mattina. L’importante è trovare l’attimo fuggente per l’amore... fedifrago".

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 24/07/2014 - 08:59

in foto, tipica coppia italiana...