Jesolo, ambulante aggredisce vigile e tenta la fuga

Un uomo di 50 anni, intento a vendere la propria mercanzia sul lungomare, ha aggredito una vigilessa e poi ha tentato la fuga

Un agente con una prognosi di tre giorni, un senegalese denunciato e circa due grammi di cocaina sequestrati assieme a 527 euro e della merce contraffatta. Questo il bilancio del servizio di controllo di una pattuglia
della Polizia locale effettuato nella serata di ieri sul lungomare di Jesolo.

Erano le 20.20 di ieri quando due agenti hanno notato un venditore ambulante che esponeva la sua merce stesa su un telo mare. I due vigili, avvicinato l’uomo, hanno cercato di identificarlo. Ma lui prima ha cercato di raccogliere la merce e quindi di darsi alla fuga aggredendo uno dei due agenti. Il vigile ha tentato di togliersi di dosso il venditore ambulante utilizzando lo spray anti aggressione in dotazione.

L’effetto della sostanza, però, non ha avuto alcun risultato se non quello di fargli perdere a terra la merce che aveva avvolto nel telo. L’immigrato, poi identificato per un cittadino senegalese di 50 anni, ha quindi tentato
di fuggire in direzione di piazza Brescia. Ne è scaturito un inseguimento supportato anche da una seconda pattuglia chiamata in sostegno dei due agenti. Nuovamente fermato, l’immigrato ha provato una seconda reazione ma è stato finalmente neutralizzato e portato al comando.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 17/07/2015 - 11:00

Senegalese. In fuga, notoriamente, da teatri (sanguinosissimi) di guerra e carestia.

buri

Ven, 17/07/2015 - 11:16

ecco buoni motivi per espellere tutti i clandesrtini arrpgamti e prepotenti che credono che tutto sia dovuto e permesso

Ritratto di frank60

frank60

Ven, 17/07/2015 - 12:29

è una utile preziosa risorsa,si sta integrando alla grande!

Tikitaka

Ven, 17/07/2015 - 14:56

È il loro metodo per l integrazione. Una risorsa che contribuisce ad aumentare il PIL italiano lo dice la sinistra...

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Sab, 18/07/2015 - 20:00

Grazie alle difese di tutti quelli che su questa gente ci guadagna un sacco di soldi , credono di poter fare tutto quello che vogliono , anche aggredire le forze dell'ordine senza pagarne alcuna conseguenza che per la maggior parte delle volte è vero .