Kim Kardashian, se la rapina fosse tutta una montatura

Messa in scena per riscuotere i soldi dell'assicurazione o maxi iniziativa di marketing? Al via alle speculazioni sul web

E se la rapina subita dalla showgirl americana Kim Kardashian fosse tutta una messa in scena? Sul web iniziano a circolare le prime voci che vedrebbero nell'aggressione alla Kardashian, avvenuta la scorsa notte nella sua suite del lussuoso albergo di Parigi, tutta una grandissima montatura. Ciò che non convince è la ricostruzione che la Kardashian ha dato dell'accaduto: cinque uomini mascherati sarebbero entrati nella sua stanza, le avrebbero puntato una pistola e, minacciandola di ucciderla, le avrebbero rubato 10 milioni di dollari in gioielli per poi scappare a bordo delle loro biciclette.

E subito dopo, inoltre, Kayne West, il famoso rapper marito della showgirl, sospende il concerto in cui si stava esibendo, per recarsi a Manhattan nell'attesa del il ritorno da Parigi di Kim.

Secondo alcuni, però, ci sono parecchi punti che non quadrano nella ricostruzione data dalla showgirl: Ma dov'erano le guardie del corpo? Come mai la Kardashian nel bel mezzo della notte apre la porta della suite a degi sconosciuti? Perchè il rapper, che sospende il concerto per "un'emergenza di famiglia", non vola subito a Parigi per andare in contro alla appena rapinata consorte? Perchè Kim lascia la città alle prime ore della mattina, nonostante sapesse che avrebbe dovuto sottoporsi all'interrogatorio della polizia francese il giorno seguente? Dov'è il portiere al quale i rapinatori avrebbero puntato una pistola alla fronte per costringerlo a lasciarli passare? E perchè non è stato ancora interrogato? Dove sono le immagini della telecamera di sorveglianza?

Questa e molte altre domande hanno dato il via alle speculazioni: da chi pensa che la famiglia Kardashian-West sia immersa dai debiti e abbia orchestrato tutto per poter riscuotere il risarcimento dall'assicurazione; a chi crede che sia tutta una grande operazione di marketing per promuovere la nuova stagione del reality sulla famiglia Kardashian, che tornerà in onda in America a fine ottobre.

Se per il momento, però, sono solo voci, chissà che nei prossimi giorni non emergano nuovi indizi.