L'ad di Ansaldo Nuclearegambizzato a Genova:"Utilizzata tecnica brigatista"

Avvicinato da due uomini in scooter, Roberto Adinolfi è stato ferito alla gamba da un proiettile. Il dg di Finmeccanica: "Non ci facciamo intimidire". <a href="/fotogallery/gambizzato_roberto_adinolfi/id=3991-foto=1-slideshow=1?"><strong>Foto</strong></a>

L'amministratore di Ansaldo Nucleare, Roberto Adinolfi, vittima di un attentato a Genova. È stato gambizzato in via Montello, nel quartiere di Marassi, non lontano dalla sua abitazione.

Il dirigente, che si trovava con il figlio ventenne, è stato avvicinato questa mattina alle 8.20 da due uomini a bordo di uno scooter, coperti da un casco integrale. Uno dei due ha seguito Adinolfi a piedi, esplodendo poi alle spalle dell'uomo tre colpi a bruciapelo da una pistola semiautomatica, una Tokarev calibro 7.62, arma di fabbricazione est europea. Un solo proiettile è andato a segno, raggiungendo Adinolfi alla gamba destra, poco sotto il ginocchio.

La dinamica dei fatti, resa nota dagli inquirenti, potrebbe indicare una matrice terroristica, dato confermato anche da fonti della sicurezza, che parlano di tecnica brigatista. Per ora non si possono comunque escludere motivazioni differenti, compresi moventi di tipo privato. In mano agli investigatori non è ancora arrivata nessuna rivendicazione relativa all'attentato.

Roberto Adinolfi è stato trasportato all'ospedale San Martino di Genova in codice giallo. Nonostante le ferite non è in pericolo di vita. Secondo gli operatori del 118, il proiettile che lo ha raggiunto è uscito da solo dall'arto. Dopo il passaggio in pronto soccorso, è stato trasferito in sala operatorio nel reparto di traumatologia, dove è stato operato per ridurre la frattura alla tibia causata dal proiettile che gli ha trapassato la gamba. Secondo i medici dovrebbe recuperare senza problemi.

Sentito dagli inquirenti, Adinolfi non ha fornito particolari utili alle indagini. L'ad di Ansaldo Nucleare non ha messo in luce particolari moventi che potessero portare all'attentato di questa mattina. Ha inoltre dichiarato di non avere riconosciuto gli aggressori, rimasti in silenzio per tutto il tempo. Da parte degli inquirenti anche un ulteriore dettaglio: gli attentatori non avrebbero mirato a uccidere il loro bersaglio, ma soltanto a ferirlo, come è accaduto.

Nel pomeriggio - ad annunciarlo in conferenza stampa il procuratore capo di Genova Michele Di Lecce - è stato ritrovato uno scooter che potrebbe essere quello utilizzato nell'agguato ad Adinolfi. "In una situazione di tensione sociale come l'attuale - ha commentato, in riferimento alla possibilità di una pista terroristica dietro l'attacco - può esserci di tutto. Per ora è stato aperto un fascicolo contro ignoti per lesioni volontarie aggravate".

Adinolfi, subito dopo l'attentato, ha commentato quanto accaduto scherzando: "Era una bella giornata di sole. Mai mi sarei aspettato che mi accadesse una cosa del genere".

"Non ci facciamo intimidire"

Alessandro Pansa, direttore generale di Finmeccanica, gruppo di cui fa parte anche Ansaldo Nucleare, ha espresso la sua preoccupazione per quanto accaduto, notando che "se la matrice dell'attentato fosse legata a contrasti di origine politica o sociale si tratterebbe di un fatto estremamente grave, inaudito da moltissimi anni, sintomo di un clima estremamente complesso e di una situazione di difficoltà del mondo industriale". Pansa ha anche sottolineato che "comportamenti intimidatori" come quello messo in atto contro Adinolfi non serviranno a cambiare la linea del gruppo Finmeccanica.

Commenti

Lucasartor

Lun, 07/05/2012 - 10:35

E come mai?

Ritratto di folgore 76

folgore 76

Lun, 07/05/2012 - 10:37

Prima o poi doveva capitare,con l'esasperazione della gente si arriva a certi comportamenti. Mi meraviglio che che non hanno ancora colpito nessun membro del governo. Panta.

no b.

Lun, 07/05/2012 - 10:39

sono stati i comunisti!!

Ritratto di VT52na

VT52na

Lun, 07/05/2012 - 10:38

... odor di anni «'70» ??? ...

umberto0821

Lun, 07/05/2012 - 10:48

Senza arrivare a tanto. Non è colpa dell' ad se la situazione sta degenerando. Piuttosto, si prendano i nomi degli " eletti " al parlamento della zona elettorale di Genova e dintorni. E NON VOTARLI PIU'!!!!!! MAI PIU'!!!!!!! Si vedrebbe, allora, come correrebbero ai " ripari "!!! Interessandosi, MA PER DAVVERO!!!! degli interessi dei Cittadini!!! E NON SOLO DELLE LORO PENSIONI E DEI LORO BENEFITS!!!!!!!!!

morganaflo

Lun, 07/05/2012 - 10:53

Il pollaio dei superprivilegiati sarà tutto in agitazione...

robtu

Lun, 07/05/2012 - 10:54

Sarà qualche BR uscito dalla procura...

blackbird

Lun, 07/05/2012 - 11:11

#4 VT52na: ODOR DI ANNI 70 !!!

LOUITALY

Lun, 07/05/2012 - 11:22

Questo è il risultato del golpe antidemocratico in atto in questo martoriato paese, dittatura appoggiata dal PDL che abbiamo purtroppo votato!

Ritratto di danie

danie

Lun, 07/05/2012 - 11:24

tremate, tremate, le pistole son tornate!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 07/05/2012 - 11:25

C'è soltanto da meravigliarsi del fatto che la "latenza" terroristica in risposta alla contingenza ecomomico e politica abbia fatto registrare tempi così lunghi. L'impressione è che le danze si siano riaperte e prima o poi finiranno per rintuzzare le pensate di qualche illustre depositario dei dogmi eurotecnocratici. Ci sarà un cospicuo incremento dei premi per le polizze vita stipulate da parte dell'esecutivo.

fedez

Lun, 07/05/2012 - 11:25

E' la strategia della tensione che ci accompagnerà fino all'uscita dell'euro.

MMARTILA

Lun, 07/05/2012 - 11:25

Genova...città eversiva per tradizione, un casino totale! Ma cosa vorrebbero dimostrare con questa azione?

kkkkkarlo

Lun, 07/05/2012 - 11:30

brava la nostra castuccia di politici, alla fine ce l'avete fatta a spingere il paese sull'orlo del terrorismo e della guerra civile...

paolopak

Lun, 07/05/2012 - 11:36

Se fosse successo di sabato, la notizia avrebbe avuto risalto dopo la farfallina di Belen, se fosse successo di domenica dopo lo scudetto della Juventus, invece è successo oggi.... inviterei tutta l'Italia pensante ad analizzare ciò che sta succedendo. Che stupido che sono, ho detto Italia pensante per cui la classe politica, i vari amministratori pubblici ed i super manager strozzini ne sono chiamati fuori....

Ritratto di Trasimacus

Trasimacus

Lun, 07/05/2012 - 11:37

Il terrorismo rosso non è mai scomparso in questo paese e l'episodio sembra di quella matrice. Se avessero voluto esprimere rabbia per la crisi economica avrebbero dovuto colpire un grande banchiere e non l'ad di Ansaldo nucleare. Staremo a vedere cosa emerge dalle indagini, ma che in Italia esista ancora un area di terrorismo di sinistra è fuori discussione.

ffortini

Lun, 07/05/2012 - 11:52

Ma quali anni 70, sai che glie ne frega a br e anarchici dei nuclearisti italiani? Qui c'e' lo zampino di qualche servizio segreto (deviato? straniero?), a seguito del referendum chi si doveva arricchire con il nucleare non lo potra' piu' fare ed ora e' diventato nervoso...

Ritratto di lucios

lucios

Lun, 07/05/2012 - 12:01

Condanna dell'attentato senza discussioni! Nello stesso tempo più rispetto per i tanti italiani ...

jas

Lun, 07/05/2012 - 12:33

Scrivi qui il tuo commento

handy13

Lun, 07/05/2012 - 12:33

....questi non hanno gambizzato un dirigente, ..hanno gambizzato l'ITALIA,..e da anni, ancorati ad una ideologia VECCHIA....che non verrà mai....e sono quelli che sono sempre contro a tutto,...perchè essere contro sempre è più facile,...vecchie cassandre...

paopad

Lun, 07/05/2012 - 13:04

Ove fosse confermata la matrice eversiva del gesto, osservo che i segnali di risorgenza del pericolo terrorista erano noti. Sono stato Prefetto in sedi dove abbiamo seguito il fenomeno con magistrati e Forze dell'ordine. A Pisa e Padova sono stati scoperti e processati appartenenti a pericolosi nuclei delle nuove Br, a Torino è toccato a no-global, anarchici, squatter, e lo stesso a Firenze. Forse a Genova le istituzioni che erano in servizio qualche anno or sono non hanno colto qualche segnale? Paolo Padoin Prefetto a.r.

idleproc

Lun, 07/05/2012 - 13:20

Al di là del lato di vicinanza umana, ricordiamoci tutti che nel passato siamo stati un campo di battaglia. Di altri. Non siamo mai riusciti a venire a capo pienamente su stragi e omicidi politici. Non credo sia un caso. Qualche pazzo criminale autonomo o parzialmente organizzato c'è ma le fila del gioco del passato erano di sicuro tenute oltre i nostri confini. La situazione è ideale per tentare di destabilizzare l'Italia. Stiamo attenti tutti.

albertohis

Lun, 07/05/2012 - 13:27

Andateci cauti nello sparare giudizi e alzare l'indice accusatorio: molte cose vanno verificate. La strategia della tensione è più funzionale al sistema che ai suoi oppositori, come insegna la storia negli ultimi decenni del '900 italiano.

druso

Lun, 07/05/2012 - 14:00

Ho letto i 22 coomenti precedenti tutti tendenti giustamente a biasimare il terrorismo ed un eventuale suo ritorno. Perfetto! Pero' a me non basta, dati gli eclatanti esempi di incapacita' risolutiva di acchiappare un ladro di polli, l'altisonante dichiarazione:"at- tacco di stampo eversivo". Magari poi potrebbe risultare non essere quello che sembra. Qundi calma e gesso! Buona giornata a tutti compresi gli esagitati.

uliclin

Lun, 07/05/2012 - 15:08

Visto in se l'atto è grave, ma l'uomo non è in pericolo di vita e non si può paragonare alla strage di suicidi che c'è stata grazie alle tasse imposte dalla casta. La gente muore di fame ed è disperata, mentre la casta e i supermanager continuano ad arricchirsi.

Ritratto di mauro santinelli

mauro santinelli

Lun, 07/05/2012 - 15:36

Una cosa è certa ke se troveranno ki ha sparato un processo ci sarà. MENTRE X LE MORTI DEI VARI OPERAI ED IMPRENDITORI NESSUNO PAGHERA'.

belli_capelli

Lun, 07/05/2012 - 18:00

Sicuri che non sia la solita tecnica dello "spostiamo l'attenzione della gente su qualcosa che non sia il problema reale"? Qui si fa un gran parlare di gente esasperata (vero) e casta che non se ne rende conto ma se questi trovano un argomento per il quale la gente ritorni ai partiti.... Credo siano convinti che siamo tutti fessi.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 07/05/2012 - 19:29

Io ho un altro metodo di lettura di questo fatto.Non vorrei che fosse una mossa dei vecchi politicanti per ricompattare la politica che teme di perdere la mangiatoia.Con il clamore dell'attacco terrorista,si tenderebbe a riportare il popolo bue verso i partiti storici,sulla retta via del voto e ripristinare le vecchie regole del taglieggiamento sistematico degli italiani.

shark

Lun, 07/05/2012 - 21:26

26 santinelli, smetti di fumare quelle roba, ti fà male. Come per battisti e tutti gli altri terroristi di sinistra, altrimenti conosciuti come "compagni che sbagliano" non lo beccheranno e se anche lo beccassero, non si farebbe neppure un giorno di galera. Tu saresti in prima file per chiederne la scarcerazione. Ormai il gioco lo conosciamo, evitate almeno l'ipocrisia.

Ritratto di vaipino

vaipino

Lun, 07/05/2012 - 21:47

Un pò di suspance anche per i manager statali, mica possono continuare ad incassare milioni di euro e rischiare meno di un elettricista.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 08/05/2012 - 02:15

Il relativismo-lassismo della sinistra continua a fare danni. Gli ex BR hanno fatto capolino qua e là, dove c'era da contestare qualcosa, ed ora passano di nuovo all'azione con la vigliaccheria di sparare a gente inerme. La triste storia del sangue versato negli anni di piombo non ha insegnato nulla. Questi maledetti BR stanno tradendo di nuovo la vita democratica del nostro paese.

7nani1951

Mar, 08/05/2012 - 02:57

Ma quali BR!? le famigerate BR ultimamente non perdevano tempo a gambizzare le loro prede ed erano buoni tiratori. Mi viene in mente il detto "se vuoi dire alla suocera parla con la nuora" . o viceversa.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mar, 08/05/2012 - 08:33

Dopo tutto il veleno che "il Fatto quotidiano" ha profuso a piene mani era prevedibile questo sbocco.