L'ad di Poste: "Guadagno 1,2 milioni all'anno". Proteste dei dipendenti

Bufera all'incontro con i dipendenti. L'ad rischia il peggio: viene scortato via tra gli insulti e le proteste dei presenti

"Quanto prende lei? Quanto prende lei?", lo incalzano i dipendenti durante un confronto al centro di recapito a Milano. E l'amministratore delegato di Poste Italiane, Francesco Caio, non può che dire la verità: "Io prendo 1 milione, 1 milione e 200 …". E scoppia il putiferio: urla, proteste e insulti. Tutto documentato da un video pubblicato su YouTube che racconta come un solo dipendente riesca a smontare la politica industriale del super manager che ricopre la carica di amministratore delegato e direttore generale del gruppo dal maggio 2014.

Una riunione infuocata, a tratti tesissima. "I mezzi non ci sono - accusa un dipendente - avete detto 8mila assunzioni, tutto un mare di cazzate". Poi, rivolgendosi sempre a Caia che fatica a ribattere, accusa: "Non c’è sicurezza, non c’è niente, siete qui da un anno e avete affondato l’azienda, ha riportato l’azienda a venti anni fa. I soldi dove sono? Le assunzioni dove sono? Non ne avete azzeccata una in un anno, vi dovrebbero cacciare a calci per i soldi che prendete". Ma è quando Caio ammette la portata del suo stipendio che l'aula esplode. E l'amministratore delegato di Poste Italiane viene portato via per evitare il peggio.

"Un postino prende 1.200 euro al mese, l'ad di Poste Italiane prende circa 100 volte tanto: 1.200.000 euro l’anno. Può essere che il postino un po' si incazzi", ha subito commentato Beppe Grillo che ironizza, poi, sui "super risultati" di Caio, dal "crollo del 79% degli utili conseguente alla svalutazione di Alitalia e i 210 milioni di euro versati a MPS in cambio del 10,3% di Anima, società quotata a Piazza Affari che gestisce risparmio, che ha fruttato alla banca una plusvalenza di 115 milioni di euro".

Commenti

tormalinaner

Mer, 22/04/2015 - 13:30

Semplicemente scandaloso quanto guadagna Caio, gli toglie ogni diritto di parlare ai suoi dipendenti. Ci vuole una moratoria dei compensi .

Howl

Mer, 22/04/2015 - 13:33

E siamo all'inizio.....

marco.olt

Mer, 22/04/2015 - 13:38

Era ora che un AD si prendesse gli insulti (MERITATI) dei propri subordinati. Quanti ipocriti (spesso incapaci) predicano bene e fanno disastri.

umbro80

Mer, 22/04/2015 - 13:45

Mia madre fa la portalettere, hanno un auto ogni 2/3 postini. Il suo stipendio sarebbe più che sufficiente per ricomprare le auto fatiscenti...

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mer, 22/04/2015 - 13:49

Tutta roba della parrocchia di Renzi, che è il signor segretario della sinistra, quella che tutela i lavoratori, ovvio! Ahahahahahahahahahahahahahah! Li deve sommergere una montagna di risate, così tante che faccia passare loro la voglia di ripresentarsi nei secoli dei secoli. Ve lo dicevo, io: almeno con questi capi scarichi si ride a crepapelle!

Renee59

Mer, 22/04/2015 - 13:53

E vorrebbero salvare l'Italia?

elpaso21

Mer, 22/04/2015 - 13:55

Quindi, dato che le Poste sono statali, vuol dire che con le tasse che pago, finanzio lo stipendio per l'AD ????

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mer, 22/04/2015 - 14:06

Io pensavo che questi geni ( Renzi in testa ) campassero con l'equivalente di una pensione minima. Mi dicevo: se ci riesce un pensionato, vuoi che non ci riescano loro? Anzi, con la testa che hanno, a loro basterebbe anche meno!!!

Ritratto di viktor-SS

viktor-SS

Mer, 22/04/2015 - 14:15

Mandarini di Stato.

mariolino50

Mer, 22/04/2015 - 14:33

Ma non ci doveva essere un limite agli stipendi dei funzionari pubblici, e per me anche di quelli privati che vengono pagati lo stesso dai cittadini consumatori, questo lo dice in assemblea con i dipendenti che prende 1000 volte più di loro, rischia veramente la vita, inutile direi.

Gianca59

Mer, 22/04/2015 - 14:35

Io dimezzerei lo stipendio di Caio, ma licenzieri tanti Tizio che stanno dietro allo sportello per assumere meno Sempronio !

vinvince

Mer, 22/04/2015 - 14:35

... perché Mastrapasqua ( inps ) ne prendeva meno? e scrivevano che ricopriva una decina di altri incarichi e altrettanti sua moglie ... E Befera ( ex Agenzia delle Entrate ) ? Indovinate che partito politico li ha voluti ...

SanSilvioDaArcore

Mer, 22/04/2015 - 14:52

Quella è gente che dovrebbe prendere ben altro che insulti..m

zingozongo

Mer, 22/04/2015 - 15:03

almeno ha avuto il coraggio di affrontare i dipendenti arrabbiati, cose che tantri altri ceo non fanno, quanti manager di banche e grosse aziende prendono piu di lui in america ed europa ma col fischio che incontrano i dipendenti?

ELZEVIRO47

Mer, 22/04/2015 - 15:05

...prede 1000 volte tanto, non 100 volte.

agosvac

Mer, 22/04/2015 - 15:06

"guadagno 1,2 milioni l'anno" peccato che ha dimenticato di dire: per un servizio che non funziona!!! Infatti poste italiane fa veramente schifo.

giovauriem

Mer, 22/04/2015 - 15:07

per che i dipendenti , protestavano co l'ad delle poste ,alle poste tutti rubano lo stipendio , dall'amministratore delegato all'ultimo operaio , certo ognuno ruba per quelle che sono le sue "capacità"

MarcoE

Mer, 22/04/2015 - 15:28

Ma come si fa a dare ad uno come questo (non metto l'aggettivo volutamente) 1,2 Mil? Ma?

Ettore41

Mer, 22/04/2015 - 15:33

Ed il Presidente dell'INPS, che percipira' piu' o meno la stessa cifra di questo "Manager di Stato" suggerisce di tagliare le pensioni? Questa gente sta scherzando con il fuoco e non se ne rende conto.

HANDY16

Mer, 22/04/2015 - 15:35

Non capisco dov'è lo scandalo; il suo predecessore Sarni guadagnava 2,2 milioni e quando ha lasciato ha preso 6 milioni di buon'uscita. Il tutto per aver lasciato le poste italiane nello stato in cui si trovano con qualche abbellimento giallo-blu ma con una struttura da medioevo e con alcuni settori che ancora gridano vendetta al cielo. Basta ricercare Milano Roserio o Milano Linate per rendersi conto della pochezza dell'operato di Sarni. Se quest'ultimo mamager sistema qualcosa ben venga ma fare più di Sarni non ci vuole troppa fatica e nemmeno un fenomeno.

Ritratto di Tora

Tora

Mer, 22/04/2015 - 15:36

Lo scandalo secondo me non è lo stipendio di un Managing Director, in confronto ad altri MD Caio è un poveraccio, ma sono i risultati della sua gestione. Gli italiani hanno un rapporto difficile con il denaro, o lo demonizzano o lo ritengono superfluo. Non credo si debba imporre un limite ai compensi, credo si debba porre un limite minimo ai meriti e alle capacità. Nessuno si sognerebbe mai di pagare poco un attaccante di una squadra di Serie A, ma se l'attaccante non segna, siamo tutti certi che non troverà posto in squadra la stagione successiva.

badboy

Mer, 22/04/2015 - 16:04

È vero, 1,2 millioni sono tanti soldi che ruba. Per me li ruba perchè progressi nelle Poste Italiane non ne vedo. Tenete però conto, il grande danno che questi "manager" pubblici creano è il malfunzionamento delle loro strutture. Nella mia vita professionale ho visto tantissima incapacità manageriale soprattutto nei livelli superiori delle "Aziende" pubbliche, con stipendi incredibili. Ma il singolo stipendio, anche se osceno, non mi ha mai preoccupato. Il vero danno era il malfunzionamento di intere amministrazioni e di strutture sanitarie e soprattutto l'assunzione di decine e centinaia di dipendenti inutili e incapaci solo per crearsi un bacino di potenziali elettori per le prossime elezioni, tramite le quali sperano di passare in politica.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Mer, 22/04/2015 - 16:06

Il Presidente degli U.S.A. guadagna circa 400.000,00 $ che sono circa 375.000,00 Euro all'anno e ritengo abbia un incarico ben più complesso dell'Amministratore Delegato delle Poste. E'anche grazie a queste persone che il nostro debito pubblico è attualmente arrivato a 2.169 miliardi di euro. Cosa fa di così speciale questo Caio per ricevere un compenso del genere, oltre a scappare come un coniglietto per paura di buscarle dai suoi stessi dipendenti?

SUPERPIPPO

Mer, 22/04/2015 - 16:14

Intanto l.A.D. di Poste italiane guadagna 1.000 volte tanto un postino e non 100. Errore bi Beppe Grillo o del giornalista? In secondo luogo le Poste pensino a migliorare i propri servizi e smettano di vendere automobiline e libri di ricette e si concentrino sul nobilissimo lavoro di consegna della corrispondenza. A me personalmente hanno recapitato un raccomandata A/R dopo dieci giorni e un'altra dopo undici. Penso inoltre che sarebbe doveroso da parte loro rinunciare a fare le banche e dare i relativi mutui perchè non è proprio mestiere loro. Infine, se svolgessero i loro servizi con un sorriso, ne gioverebbero loro per primi e i clienti di conseguenza.

SUPERPIPPO

Mer, 22/04/2015 - 16:24

errore mio 1.200.000 (l'anno) è circa 100 volte 1.200 (al mese)

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Mer, 22/04/2015 - 16:34

I postini possono protestare perchè sono parastatali, quindi blindati, garantiti e impossibili da licenziare. I bancari hanno lo stesso problema, ovvero AD che guadagnano 1.000 lo stipendio di un impiegato, ma se questi ultimi fiatano si ritrovano per strada in 30 secondi.

VittorioMar

Mer, 22/04/2015 - 16:36

E' un sobillatore e istigatore non può restare A.D. delle Poste.Licenziatelo!!

griso59

Mer, 22/04/2015 - 16:39

indecente massimo 5 volte lo stipendio di un postino sarebbe gia' molto

levy

Mer, 22/04/2015 - 17:01

Non ci sono fondi e lui prende 1.200.000 € all'anno, mi chiedo come non lo hanno preso a calci nel cxxo.

odifrep

Mer, 22/04/2015 - 17:17

Non ha detto però quanto restituisce al suo Partito.........

linoalo1

Mer, 22/04/2015 - 17:18

Mi sembra proprio da Ignoranti,prendersela con chi,nella P.A. guadagna tanto!Loro,prendono lo Stipendio che gli danno per contratto!E' ovvio che,più prendono e più sono contenti!Però,mica li rubano!Prendetevela,piuttosto,con chi ha compilato ed approvato quei Contratti Faraonici!Chi mai sarà stato?Che ci sia anche lo zampino dei Sindacati?

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 22/04/2015 - 17:23

Pazzesco! 1.200.000 Euro (UN MILIONE E DUECENTO MILA EURO) L'ANNO! Neanche Obama assieme alla Merkel e al PdR italiana prendono cifre del genere. Ma chi ca&&o stabilisce tali compensi nell'amministrazione pubblica? A me centomila Euro sembrano già tanti da dare a un dirigente e perfino al Presidente della Repubblica. E' un miracolo che quel tizio sia uscito vivo da quella riunione, era da farlo a brandelli mentre i suoi dipendenti non hanno una lira e addirittura rischiano di perdere il posto di lavoro per il ridimensionamento aziendale. Poi ci si meraviglia che l'Italia vada a rotoli! Roba da matti!

obiettore

Mer, 22/04/2015 - 17:32

Anche in questa occasione sono a corto di x

Doc71

Mer, 22/04/2015 - 18:00

È' già' tanto che ha portato a casa la pellaccia , la misura ormai è' colma !

NAUSEATO-57

Mer, 22/04/2015 - 19:06

per l'azienda per cui lavoro, quest'anno il premio produzione (sic) sarà pagato a meno della metà dei lavoratori e ...non si sa con quale criterio, a chi si e a chi no

gianni59

Mer, 22/04/2015 - 22:51

elpaso21e ad altri...poste italiane è stata PRIVATIZZATA, è una società per azioni a partecipazione statale (che ne detiene il 65%). Quindi Renzi non c'entra. Come al solito in Italia le privatizzazioni fanno incassare i soldi a pochi e peggiorare servizi e costi per tutti...

roberto bruni

Mer, 22/04/2015 - 23:44

Ecco subito un bell'esempio per alleggerire il carro: Si parte dallo stipendio del Presidente della Repubblica e TUTTI GLI ALTRI a scendere Chi non è contento, dia con effetto immediato le dimissioni e cerchi un posto di lavoro nel privato. A questo signore io darei uno stipendio sicuramente inferiore ad un cardio-chirurgo, visto che è solo un ..impegato! Cominciamo da qui la "spending review" e vedrete i soldi che si risparmiano

Gerenio

Gio, 23/04/2015 - 08:31

Rileggiamoci questo gustoso articolo del 2009 per capire meglio chi è questo bel tomo: un Ercolino Sempreinpiedi, vero? http://www.ilgiornale.it/news/quando-i-bilanci-falsi-erano-olivetti.html

Beaufou

Gio, 23/04/2015 - 09:12

@ tormaliner: macché moratoria, questi compensi vanno eliminati, e assoggettati al tetto già stabilito, meno di 300.000 Euro. Le argomentazioni di chi dice che con questo ci si priva dei managers più "bravi" sono un'idiozia: col tetto si eliminano solo i managers più "avidi", non i più bravi, e questo sarebbe già un ottimo risultato. Sono convinto che nelle file dei postali di medio/alto livello ci sono molte professionalità in grado di fare meglio di tanti blasonati managers arrivati lì per (de)meriti politici. Forse non è il caso di Caio, che ha dato buona prova in altre posizioni, ma i cui risultati alle Poste potevano essere ottenuti, credo, da chiunque.