L'Agenzia delle Entrate regala alle scuole i vecchi computer dismessi

Il bando nazionale scadrà il 27 febbraio. Potranno approfittarne istituti scolastici, enti pubblici e associazioni no-profit

Il Fisco rottama computer fissi, portatili e server. Ma per non gettarli in discarica li regala a chi potrebbe averne bisogno: le scuole per esempio, ma anche enti pubblici, organizzazioni no-profit e Protezione civile.

L'Agenzia delle Entrate ha annunciato un bando per regalare i macchinari che mano a mano smetterà di usare, che saranno assegnati a lotti di cinque, secondo la graduatoria - valida un anno - stabilita da una gara telematica.

Il bando, pubblicato sul sito del Fisco, scade a mezzogiorno del 27 febbraio 2015, data entro la quale gli istituti dovranno inviare la domanda alla casella mail cessionigrature@pec.agenziaentrate.it. Nell'oggetto il codice della gara "AE2015" e in allegato il file phoenice.xml, che si può generare a questo link.

La priorità, tra quanti faranno richiesta, sarà data agli istituti statale e paritari. Poi alle amministrazioni pubbliche, ad enti pubblici e privati e infine ai paritari privati, alla Protezione civile e agli enti no-profit. Le informazioni su dove e come ritirare i macchinari saranno inviate attraverso posta elettronica.

Commenti

moshe

Mer, 03/12/2014 - 13:29

amico ..... purchè sotto sotto non ci sia un magna magna. Come diceva un grande politico e, forse, anche un grande ma....., "pensar male si fa peccato, ma spesso si indovina"!

nino47

Mer, 03/12/2014 - 15:52

Pecco anch'io....coi computer sotto controllo è ancora più facile!!!!

Ritratto di semovente

semovente

Gio, 04/12/2014 - 15:48

Frutto delle maggiori entrate tributarie e della lotta all'evasione. Ma che katzo!

krgferr

Gio, 04/12/2014 - 15:59

"L'Agenzia delle Entrate regala alle scuole i vecchi computer dismessi"; ottima decisione ma attenti alle parole: la forma più corretta per titolare la notizia, a mio giudizio, sarebbe stata: "Gli Italiani regalano alle scuole i vecchi computer dismessi dall'Agenzia delle Entrate" Saluti. Piero