L'allarme della protezione civile: "Da domani nevicate in Italia"

Dalle prime ore di domani una perturbazione di origine atlantica determinerà un generale peggioramento delle condizioni meteorologiche, con precipitazioni attese al Centro-Nord

Olycom

Dalle prime ore di domani una perturbazione di origine atlantica determinerà un generale peggioramento delle condizioni meteorologiche, con precipitazioni attese al Centro-Nord, specie sulle regioni occidentali della penisola, in successivo trasferimento verso quelle meridionali.

Allo stesso tempo, il ristagno di aria fredda sulla pianura padana favorirà, su alcune zone del settentrione, nevicate fino a quote basse che interesseranno, seppur con distribuzione irregolare, zone di pianura e di fondovalle. Lo rende noto la Protezione civile, che ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo potrebbero determinare criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L'avviso prevede, dal primo mattino di domani, sabato 2 gennaio, precipitazioni nevose fino a quote di pianura sui settori occidentali dell'Emilia-Romagna; oltre i 400-500 metri su Liguria e Veneto. Previste, inoltre, precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria e Toscana. La Protezione civile ha valutato per domani criticità gialla per rischio idrogeologico localizzato sulla Liguria e sui settori occidentali di tutte le regioni tirreniche, nonchè sui settori occidentali dell'Abruzzo

Annunci

Commenti

giosafat

Ven, 01/01/2016 - 18:55

Tenete la protezione civile fuori dalle previsioni meteo e fate in modo che eviti di dare consigli. Quando non esisteva nevicava, pioveva, tirava vento eppure gli italiani se la sono sempre egregiamente cavata. Seminare panico ad ogni mutamento meteo fa solo girare le 'balle'.