Papà ignaro di aver investito il figlio lancia appello su Facebook per trovare il colpevole

Dramma nel dramma per un giovane padre inglese e la sua famiglia

È una mattina come tante quella in cui Jamie Ellison, padre inglese di tre figli, esce di casa con l'auto per accompagnare le due sue due bambine a scuola.

La routine di un giorno qualunque però cambia quando, poco dopo, Jamie riceve una telefonata che lo avvertie che suo figlio più piccolo, è stato investito proprio davanti casa e che l'autore dell'incidente, probabilmente un pirata della strada, era sparito, lasciando il piccolo gravemente ferito, sull'asfalto.

Il bambino viene portato di corsa in ospedale in condizioni critiche. Le autorità inglesi aprono subito le indagini per dare la caccia a chi ha potuto commettere un simile gesto, senza neanche fermarsi a soccorrere la piccola vittima.

Si va a caccia per giorni e si batte qualunque pista pur di consegnare alla giustizia il colpevole e anche il padre, esasperato per lo stallo delle ricerche, si dà da fare: pubblica un appello su Facebook per chiedere aiuto ai vicini e a chiunque abbia visto quella mattina qualcosa di strano.

Dopo qualche giorno la svolta nelle indagini: un video da telecamere a circuito chiuso dei vicini e una testimonianza importante. La polizia dichiara: "Il bimbo è stato investito dall'auto di un parente stretto".

Infine la confessione shock: "Non mi sono accorto di nulla, e neanche le mie bambine, quando uscendo e facendo manovra nel vialetto di casa ho investito mio figlio" - ha raccontato Jamie Ellison, che comunque ha ricevuto il supporto dei familiari per questa vicenda - Molti mi stanno insultando, ma giuro: non mi sono accorto di nulla ed è stato un terribile incidente. Prima l'incidente a mio figlio, poi la scoperta delle mie responsabilità anche se ne ero del tutto ignaro. Non potete avere idea di quello che sto passando, è una sofferenza continua ed un senso di colpa tremendo. Lo ricorderò per tutta la vita, mentre mio figlio, che ora è fuori pericolo e uscirà presto, per fortuna è ancora molto piccolo per ricordarsene".

Commenti
Ritratto di che_gue

che_gue

Mer, 16/09/2015 - 17:00

"Le autorità inglesi aprono subito le indagini per dare la caccia a chi ha potuto commettere un simile gesto, senza neanche fermarsi a soccorrere la piccola vittima." Se io fossi stato nelle autorità inglesi, prima avrei soccorso la vittimo e solo poi avrei dato la caccia al pirata....

Ritratto di MaxVetter

MaxVetter

Mer, 16/09/2015 - 18:19

che_gue, per favore leggi con un po' più di attenzione il testo:"senza neanche fermarsi a soccorrere la piccola vittima" è ovviamente riferito al pirata della strada non alle autorità inglesi

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mer, 16/09/2015 - 18:23

che-gue, veramente l'articolo dice che il bimbo ricevette immediati soccorsi. Sekhmet.

FRANCOSANNA

Mer, 16/09/2015 - 18:41

max, cosa pretendi da uno che usa quel nick? che sia intelligente? forse non ha nemmeno idea di chi era il che guevara...

Ritratto di che_gue

che_gue

Mer, 16/09/2015 - 19:25

Con la virgola messa lì, il senso della frase è quello che ho scritto sopra: ma spiegarvi il senso del l'ironia presupporrebbe troppa intelligenza da parte vostra!

Linucs

Mer, 16/09/2015 - 19:58

che_gue: il nome è tutto un programma, e non si smentisce mai...