Lanciano, 3 romeni confessano: "Ma non abbiamo mutilato la donna"

I fratelli Turlica e il cugino Ruset confessano la brutale rapina in villa a Lanciano: "Ma non abbiamo tagliato noi l'orecchio alla donna"

Se al momento dell'arresto si erano detti estranei alla vicenda, alla fine i fratelli Turlica - Costantin Aurel, 22 anni, e Ion Cosmin, 20, - e il cugino Aurel Ruset, 25 anni, hanno confessato di aver partecipato insieme al 26enne Alexandru Bogdan Colteanu alla brutale rapina in villa a Lanciano (Chieti).

I tre questa mattina hanno risposto alle domande del gip Massimo Canosa e del procuratore capo Mirvana Di Serio. E - come riferito dal loro avvocato - hanno ammesso le responsabilità della rapina in cui il medico in pensione Carlo Martelli è stato pestato e a sua moglie Niva Bazzan è stato tagliato una parte dell'orecchio.

I romeni sono stati fermati mercoledì mattina mentre cercavano di lasciare l'Italia a bordo della loro auto e oggi il gip ha convalidato anche la misura cautelare in carcere. I tre hanno negato di aver mutilato l'infermiera in pensione, accusando invece il loro "capo", il 26enne Alexandru Bogdan Colteaunu, che è stato arrestato due giorni fa a Caserta.

"L'atto vile e violento sul quale abbiamo indagato in settimana rappresenta quello che San Michele esprime: la vittoria del bene sul male", ha detto stamattina il questore di Chieti, Ruggiero Borzacchiello, durante la messa celebrata nella cittadina abruzzese per San Michele Arcangelo, patrono della Polizia di Stato, "Ringrazio gli uomini e le donne della polizia e i miei colleghi. Abbiamo dato prova di quello che possiamo esprimere quando si è chiamati ad affrontare dei problemi che vanno oltre la quotidianità. Al dottor Martelli avevo detto che avremmo fatto non il possibile ma l'impossibile per arrivare alla soluzione del caso".

Commenti

palandrana

Sab, 29/09/2018 - 14:56

Noi abbiamo la migliore polizia europea,se non del mondo.

Ritratto di Blent

Blent

Sab, 29/09/2018 - 15:44

miglior polizia del mondo e peggiori magistrati del pianeta

Triatec

Sab, 29/09/2018 - 15:47

Ora, la legge del taglione "orecchio per orecchio" e poi spediti a scontare la pena nelle loro accoglienti, tolleranti galere.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 29/09/2018 - 16:06

Forse hai ragione palandrana 14e56, in compenso abbiamo la PEGGIORE Magistratura ed il PEGGIOR codice penale, nel quale pare non esista (o non venga presa in considerazione) la parola CONCORSO. Se tu hai concorso nell'azione sei COLPEVOLE come quello che l'ha compiuta!!! Saludos.

nonnoaldo

Sab, 29/09/2018 - 16:23

Abbiamo un'ottima polizia, ma, purtroppo, leggi assurde e molti magistrati incoscenti nella loro irresponsabilità.

Ritratto di pulicit

pulicit

Sab, 29/09/2018 - 16:30

Blent: Condivido in toto.Regards

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Sab, 29/09/2018 - 17:21

Eh no Dott. Borzacchiello, il bene non ha ancora vinto sul male. Bravissime le forze dell'ordine, ma questa non è "la vittoria sul male". Di vittoria si potrà parlare quando tutte le bestie componenti questa banda di criminali saranno state arrestate-incriminate-incarcerate, quando verranno processate per direttissima e condannate con ogni tipo di aggravante e nessuna attenuante, quando i sicuri appelli verranno conclusi alla velocità della luce e senza sconti fino alla condanna definitiva, quando le bestie si faranno in carcere tutti gli anni che devono farsi (con 41bis e senza scarceramenti da "soccorso rosso"), quando le bestie avranno pagato anche tutti i danni (compresi quelli biologici) e quando a loro e ai loro familiari verranno confiscati i beni. Non so perché ma temo che tale vera e completa vittoria non la vedrà mai nessuno, perché noi abbiamo la magistratura più "magis" (dal latino "più")-tritura-popolo del mondo.

FrancC

Sab, 29/09/2018 - 17:22

è noto in tutta la Romania che in particolari condizioni di stress emotivo le orecchie si staccano da sole, auspico che di questo si tenga conto per metterli in libertà ! scusate se ho suggerito la soluzione al …….. di turno

sirio50

Sab, 29/09/2018 - 17:22

Noi abbiamo la migliore polizia europea ai ragione ma che cosa serve se abbiamo i magistrati piu corroti d europa

Reip

Sab, 29/09/2018 - 18:12

E comunque MASSIMO RISPETTO ALLE FORZE DELL’ORDINE! Che sotto organico, in uno dei paesi piu’ mafiosi e corrotti al mondo, tra minacce e corruzione, toghe rosse e giudici venduti, con un sistema giudiziario assolutamente buonista e inefficace, con le mani legate e con l’obbligo di non potersi neanche difendere, comunque riescono in modo eccellente a svolgere il proprio lavoro con risultati alquanto soddisfacenti! Altro che quelle merxxa di polizia francese buona solo a prendere a calci le donne in cinta!

Anonimo (non verificato)

marck41269

Dom, 30/09/2018 - 10:00

sirio 50 ...ma i suoi sono errori di battitura o lei scrive proprio così?