L'Antitrust contro gli operatori telefonici

Aperti procedimenti contro Wind, Vodafone, Tim e H3g per inottemperanza sui servizi a pagamento non richiesti

L'Antitrust punta il dito contro i quattro maggiori operatori telefonici per inottemperanza sui servizi a pagamento non richiesti o richiesti o richiesti inconsapevolmente, con l'addebito dei relativi importi sul credito dei consumatori.

Già a gennaio Wind, Vodafone, Tim e H3g erano state sanzionate per 5,1 milioni complessivi per aver adottato la pratica commerciale attraverso "omissioni informative ingannevoli e condotte aggressive". Nonostante questo diversi consumatori hanno denunciato all'Agcom la "reiterazione della pratica commerciale", trovandosi iscritti senza volerlo a servizi premium come giochi, video, oroscopi e altro, magari cliccando inconsapevolmente su banner, pop up e landing page. Al termine delle istruttorie che dovranno concludersi entro 120 giorni dalla data di comunicazione, l'Agcom deciderà ulteriori sanzioni.