L'aperitivo? Lo serve Virginia Raggi​

L'evento, organizzato dal M5S, servirà a finanziare la campagna elettorale

Andare a fare un aperitivo e trovarsi Virginia Raggi, in grembiule, che serve le pietanze. Così, a Roma, si è presentata la candidata sindaco del M5S. La serata recava un titolo eloquente: "Il sindaco che serve". E in effetti, la Raggi serviva letteralmente i clienti presenti in un locale dietro la Camera dei deputati. Amatriciana, cous cous, cacio e pepe: questo prevedeva il menù della serata, dal costo di quindici euro.

L'evento, organizzato dal M5S, servirà a finanziare la campagna elettorale. Alcune decine le persone intervenute, con cartelli e slogan "Virginia Raggi sindaco di Roma". Presenti anche alcuni parlamentari M5S, come la senatrice Paola Taverna, il collega Nicola Morra e il deputato Stefano Vignaroli, oltre ad alcuni candidati al Consiglio comunale.

Gli attivisti difendono Raggi sul caso del ruolo nel Cda della società Hgr - stava facendo il suo lavoro, il Pd non sa cosa inventarsi, dice Loredana - e ci sono critiche verso la stampa. Qualche momento di tensione anche tra un componente dell'ufficio stampa M5S e il cronista di un quotidiano.

Commenti

cicero08

Mer, 27/04/2016 - 11:18

che forse deve far dimenticare una certa contiguità con Aledanno???

claudioarmc

Mer, 27/04/2016 - 14:19

A quando due moine sul CUBO?

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mer, 27/04/2016 - 14:38

beh me lo farei fare da lei un BUON APERITIVO :) anche due :):)

cicero08

Gio, 28/04/2016 - 08:16

ma servirà a non far deflagrare le dimenticanze sul curriculum vitae con cui si è presentata alle comunarie??? Non aver parlato delle sue esperienze con Previti e con la società vicina ad Aledanno ed a persone coinvolte in mafia capitale potrebbe aver avuto un peso notevole...