L'ascensore "per il paradiso": ​la sua altezza mette i brividi

Un luogo alquanto curioso dove costruire l'ascensore esterno più alto del mondo

Di solito quando entrate in ascensore siete abituati a vedere delle pareti di metallo o a specchi, siete mai entrati invece in un ascensore all’aperto fatto di vetri, affrancato ad una montagna, nel bel mezzo di una foresta e avente un altezza pari a 326 metri? Non credo proprio, a meno che qualcuno di voi non sia stato nella lontana Cina, esattamente nell’area paesaggistica di Wulingyuan.

In questo curioso posto che tra l’altro è stato definito patrimonio dell’umanità nel 2002 dall’Unesco, hanno eretto l’ascensore esterno più alto del mondo, pensate che è alto 2 metri in più della Torre Eiffel, infatti misura dalla base alla cima esattamente 326 metri, realizzato con uno spesso vetro per poter osservare lo spettacolare panorama dello Wulingyuan, famoso al mondo per i pilastri di quarzareniti (rocce sedimentarie classiche), è letteralmente affrancato alla parete di una montagna e serve in sostanza a portare i turisti in cima a questo monte. L’Ascensore Bailong è in grado di portare in cima alla rupe circa 50 persone alla volta disposte su 2 piani, è stato costruito in tre anni, dal 1999 al 2002 ed è costato la bellezza di 19 milioni di dollari.