Lascia l'auto col motore acceso Rom la rubano col figlio a bordo

Aveva lasciato l'auto col motore acceso per pochi istanti con un bimbo di 8 anni a bordo. Il blitz dei nomadi. Poi è scattata la caccia all'uomo

Una storia che colpisce qualunque genitore. Un bimbo in ostaggio di una banda di rom a bordo di un'auto rubata. Siamo a Candiana, in Veneto. Un papà va a prendere il figlio ai campi sportivi, arriva con l'auto a pochi metri dalla struttura e scende dal veicolo lasciando il motore acceso. Passano pochi secondi, a bordo dell'auto sale un rom che parte e sgomma via a tutta velocità. A bordo del mezzo però c'è anche l'altro bimbo di otto anni che era stato lasciato in auto dal padre mentre andava a prendere il fratellino. Il padre dopo essersi reso conto del furto dell'auto si è aggrappato alla portiera dalla macchina, ma non è riuscito a fermarla. A questo punto il rom ha tentato la fuga ma ha urtato la macchina dei suoi complici. Fortunatamente il bimbo di otto anni a bordo del veicolo è rimasto illeso. A questo punto è scattata la fuga, questa volta a piedi, dei rom. Ma dopo qualche metro sono stati catturati dai carabinieri e portati in carcere.

Adesso i roma dovranno rispondere di concorso in resistenza a pubblico ufficiale e furto. Insomma la vicenda si è chiusa in poche ore e per fortuna senza conseguenze gravi per il bambino che è rimasto a bordo dell'auto. Il padre disperato ha immediatamente dato l'allarme contattando le forze dell'ordine che hanno subito dato la caccia all'auto rubata e ai complici del rom alla guida. A far scattare il furto il motore acceso della macchina parcheggiata a pochi metri dai campi sportivi. Adesso gli inquirenti dovranno ricostruire l'esatta dinamica del furto e dell'incidente che ha poi fermato la folle fuga del nomade. Secondo le prime ricostruzioni la banda di rom era composta da tre persone. Un ventiseienne, un ventitreenne e un diciannovenne. I due sarebbero arrivati a bordo di un'auto nei pressi dei campi sportivi. Lì avrebbero notato il veicolo parcheggiato col motore acceso di un operaio. Qui è scattato il blitz: uno dei nomadi, il ventireenne è sceso dalla sua auto ha raggiunto quella dell'operaio e dopo essersi messo alla guida è fuggito in pochi secondi. Il padre del bimbo ha raggiunto l'auto aggrappandosi poi allo sportello, ma è stato trascinato per diversi metri prima che la macchina scomparisse. Da lì le ricerche dei carabinieri che in poche ore hanno individuato il mezzo e hanno arrestato i tre rom.

Commenti
Ritratto di computerinside

computerinside

Sab, 07/12/2019 - 14:42

Buttare le chiavi della prigione.

Ritratto di navajo

navajo

Sab, 07/12/2019 - 15:10

Ci sono anche le lesioni del padre e il sequestro di persona. Che bella gente.

marinaio

Sab, 07/12/2019 - 15:35

Ormai in Italia molti delinquono perché pensano di avere una sorta di immunità. Tutto ciò deriva dal buonismo di ormai troppi giudici e politici che giustificano tali comportamenti. A questo punto tornare indietro sarà molto difficile.

maurizio50

Sab, 07/12/2019 - 16:45

Ovviamente domani mattina ci sarà subito il solito Giudice assistente sociale che lo metterà fuori,, PER "COMPROVATI MOTIVI DI ORDINE MORALE E SOCIALE". Quali possano essere non sarà mai chiarito!!!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 07/12/2019 - 17:25

GLI AMICI DELLA SINISTRA E DEL PAPA I ROM, CHE BRAVA GENTE !!!!

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Sab, 07/12/2019 - 17:25

Saranno i soggetti deboli tanto cari a Papa Francesco?

baronemanfredri...

Sab, 07/12/2019 - 17:26

RINGRAZIATE IL PRETE CHE VUOLE MORTO SALVINI CHE E' CORRESPONSABILE DI QUESTA SITUAZIONE DI PRESENZE DI LADRI ZINGARI. LUI E' TANTO BUONISTA.

il veniero

Sab, 07/12/2019 - 17:38

grazie stato .

salmodiante

Sab, 07/12/2019 - 17:45

Parcheggiare l' auto in una strada di campagna, usare una mazza per almeno dieci minuti sulle risorse e abbandonarli in un campo e chiamare poi i carabinieri. A seguire riconoscimento e il solito rilascio. Rapido, pulito e istruttivo. In mezza giornata tutto risolto.

CarloLinneo

Sab, 07/12/2019 - 17:54

Tripla multa al guidatore. Tipico vizio italiano,lasciare le chiavi nel cruscotto, il motore acceso e andare al bar. Se vi salisse un bambino e provocasse un incidente, nmettere in galera il guidatore e BUTTARE LA CHIAVE.

Marcolux

Sab, 07/12/2019 - 17:59

Scommetto che il solito giudice comunista lascerà immediatamente il delnquente rom e sanzionerà pesantemente l'uomo che ha lasciato la macchina accesa! Scommetto! Abbandono di minore su auto accesa e incostudita. Proporranno 10 anni di galera con confisca dell'auto che verrà resa al legittimo proprietario, lo zingaro ladro!

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 07/12/2019 - 18:03

Guai in vista anche per il padre:secondo la giurisprudenza più recente,persino lasciare il finestrino aperto si configura come incitamento a delinquere,figuriamoci lasciare acceso il motore.Con l'aggravante di aver messo a rischio il figlio minore. Auguri....

seccatissimo

Sab, 07/12/2019 - 18:05

Direi che questo andazzo è dovuto anche e soprattutto al generale degrado intellettuale e morale dei vertici delle istituzioni !

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 07/12/2019 - 18:06

Le "BELLANIME" condanneranno il proprietario della vettura lasciata incustodita a motore acceso per incitamento a delinquere ... siamo nel Paese dove l'impossibile regna sovrano.

ST6

Sab, 07/12/2019 - 18:55

baronemanfredrichtofen: ma ringraziami tu i leghisti di stocà che vogliono morta mezza Italia, va cretino. Punto

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 07/12/2019 - 19:02

Se nella fuga si fosse fatto male il rom, chissà quanti guai avrebbero passato gli altri...

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 07/12/2019 - 19:23

È istigazione al furto! L'automobilista,se italiano, si farà 5-10anni di carcere

Ritratto di RedNet

RedNet

Sab, 07/12/2019 - 19:51

I deficienti di ROM cosa vuoi che sanno fare questa gentaglia. Ma le avete mai visto uno in faccia. A me viene da ridere. Sembrano una razza ritardata, dalla serie "indietro di qualche migliaio di anni".

ziobeppe1951

Sab, 07/12/2019 - 20:18

TSO...Ringrazia i fasciokomunisti di stocà che vogliono morti tutti i bianchi per meglio speculare sul nero...tutti uguali..in mutande

cecco61

Sab, 07/12/2019 - 20:35

Probabilmente finirà indagato il genitore mentre il povero rom, cresciuto in un ambiente violento, verrà giustificato in toto. Già il fatto che non ipotizzino il sequestro di persona la dice lunga di come andrà a finire.

beppe61

Sab, 07/12/2019 - 21:17

Non capisco perché i rom non vadano a rubare in Vaticano , li sono amati e stimati ed in piú potrebbero rubare molto in poco tempo e senza rischi , il Papa li ama così tanto che odia Salvini e lo considera un Razzista solo perché vuole mettere un pò di ordine , Salvini è un chierichetto in confronto a quello che farei io . Buongiorno

Giorgio5819

Sab, 07/12/2019 - 21:17

A parte la fesseria del lasciare un bambino in un auto con il motore acceso, da punire sicuramente, quello che fa schifo sono i soliti che difenderanno i bas tardi ....

Silpar

Sab, 07/12/2019 - 22:08

i rom non sono perseguibili per legge...ahahahahahma chi li vuole???la sinistra e la Raggi!!!!!

Divoll

Dom, 08/12/2019 - 04:24

Siamo a dicembre, fa freddo, il padre avra' lasciato il motore acceso per tenere il riscaldamento dell'auto in funzione per il bambino. Spero solo che i giudici non decidano di scaricare la colpa su di lui. Ormai, va "di moda" far ricadere tutto sulle stesse vittime.