L'autocisterna vola e colpisce le auto in corsa: la dinamica dell'incidente

Lo scoppio ha sbalzato il mezzo su una strada parallela, provocando la morte di due persone

Lo scoppio, poi l'autocisterna trasformata in palla di fuoco vola per decine di metri investendo altri veicoli: muoiono un vigile del fuoco e un civile, che si sarebbe trovato nei pressi del distributore.

Questa, secondo la ricostruzione dei carabinieri del nucleo Investigativo di Rieti, la terribile dinamica dell'incidente avvenuto nel pomeriggio nella frazione di Borgo Quinzio, in località Fara in Sabina, nel reatino.

L'autocisterna è esplosa ed è stata sbalzata in aria. Nello scoppio ha investito la camionetta dei vigili del fuoco, arrivati per domare l'incendio. I due mezzi sono volati su una strada adiacente alla Salaria mentre passavano altre vetture: il sito rietilife.com scrive che due auto e un furgone che transitavano in quel momento sono stati distrutti dalle fiamme. Nel punto dell'impatto è stato ritrovato il cadavere di un civile. L'altra vittima è Stefano Colasanti, uno dei pompieri intervenuto con la sua squadra per i soccorsi.

L'incendio si è scatenato mentre l'autocisterna effettuava le operazioni di carico e scarico di carburante nel distributore della Ip. Colasanti, vigile del fuoco che non era in servizio, ma si trovava a bordo di un furgone, ha visto il principio d'incendio e subito ha allertato la squadra locale. Prima ancora che i vigili iniziassero l'operazione di spegnimento c'è stata l'esplosione.

Commenti

maricap

Mer, 05/12/2018 - 17:33

Chi manipola il gas, va soggetto a questi incidenti, dato che una minima disattenzione ( Il classico momento del fesso) può capitare a tutti.