Lecce, si spaccia per il nipote di un'anziana dal notaio e prosciuga il conto della donna

Denunciato dai carabinieri un uomo di 46 anni

Si è spacciato per il nipote di un'anziana donna di 81 anni, ha bidonato due notai e ha prosciugato il conto della donna incapace di intendere e di volere. È accaduto a Maglie, un Comune in provincia di Lecce.
Per questo un uomo di 46 anni del posto è stato denunciato dai carabinieri. Dovrà rispondere dei reati di truffa, circonvenzione di persone incapaci e falso ideologico. Intanto i militari stanno portando avanti le indagini per capire se l'uomo avesse anche dei complici.

Il 46enne, secondo quanto si legge sul quotidiano regionale "La Gazzetta del Mezzogiorno", lo scorso 29 gennaio, approfittando del ricovero della donna nell'ospedale di Scorrano (sempre nel Leccese) per una deficenza psichica, ha contattato un notaio spacciandosi per il nipote dell'81enne e chiedendo di stilare una procura speciale a suo favore (probabilmente per gestire gli affari della donna). Pochi giorni dopo ha contattato un altro notaio per avere un'altra procura speciale per accedere ai conti correnti dell'81enne.

L'uomo ha poi prelevato 12mila euro dal conto dell'anziana. È stato, però, scoperto e denunciato dai carabinieri che, in accordo con la magistratura, hanno bloccato il conto corrente della donna a cui verrà assegnato un amministratore di sostegno.

Commenti

Cyroxy80

Lun, 18/02/2019 - 16:28

Sempre più utili questi notai..

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 18/02/2019 - 18:48

..AZZZZ sti notai con parcelle esose ed inversamente proporzionali alla diligenza che mettono negli atti